Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

“VediNapoli e poi muori” diventa un'App per iPhone

Se hai poco tempo e vuoi visitare Napoli “VediNapoli e poi muori” è la tua App. Avrai la Città a portata di mano, attraverso un racconto di particolarità, eccellenze e curiosità in percorsi non scontati. In italiano e in inglese, con immagini e contributi audio per visitare il Centro Storico in funzione del tempo che hai a disposizione, con indicazioni precise su mappa per facilitare i tuoi spostamenti. La vera novità di “VediNapoli e poi muori”, sta proprio nella guida a tempo. Infatti, se abbiamo a disposizione un solo giorno, o mezza giornata o ancora un intero fine settimana o addirittura solo due ore, ci vengono proposti itinerari ad hoc.

È come avere una guida umana nel taschino, pronta a rispondere alle nostre domande e a raccontarci con voce suadente i monumenti, le storie e le curiosità del Centro antico di Napoli. La nuova App (applicazione) ottimizzata per iPhone, iPad e iPod è in vendita nell’App Store di Apple al prezzo di 1,79 euro (1,99 dollari per la versione in lingua inglese). È l’evoluzione dell’ebook con lo stesso titolo, in vendita su Amazon Kindle già da sei mesi, un prodotto “made in Naples” al cento per cento, su iniziativa di due giornalisti professionisti, Angela Matassa e Filiberto Passananti, già autori di diversi libri sulle tradizioni e sulla storia di Napoli. Per questo salto verso il futuro, il gruppo si è ampliato aprendosi a uno dei più promettenti e creativi sviluppatori italiani di App, Dario Esente, che insieme col suo staff di consulenti super qualificati, è riuscito a dare vita a un’applicazione di grande livello tecnico, ma tanto semplice che anche un bambino può utilizzarla. 
C’è da dire che “VediNapoli e poi muori” è stata realizzata tutta a Napoli e senza contributi pubblici, come invece è avvenuto per diverse guide tradizionali che sono in commercio attraverso gli stores elettronici e che spesso sono state create da software house straniere. In più, il gruppo partenopeo che ha dato vita all’iniziativa ha già annunciato che dopo il centro antico sono in preparazione nuovi itinerari, che andranno dalle catacombe alla Napoli sotterranea, dalle terme ai monumenti dimenticati. E in una città come Napoli, che conta 3.600 anni di storia, c’è da vedere e da raccontare.

Per maggiori informazioni sulla guida “VediNapoli e poi muori” si può fare riferimento al link di App Store riportato di seguito:
https://itunes.apple.com/it/app/vedinapoli-e-poi-muori-guida/id859568503?mt=8

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina