Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

Tournée ungherese per gli Sbandieratori dei Rioni di Cori (LT)

Dal 9 al 14 Agosto i maestri nell’arte del maneggiar l’insegna partecipano al XVI Gyöngy International Folk-Dance Festival di Gyöngyös; dal 15 al 21 Agosto sono a Debrecen per il Virágkarnevál o Carnevale dei Fiori.

È iniziata la tournée ungherese degli Sbandieratori dei Rioni di Cori. I maestri nell’arte del maneggiar l’insegna rappresenteranno l’Italia e il folklore corese della bandiera alla XVI edizione del Gyöngy International Folk-Dance Festival di Gyöngyös (9-14 Agosto), kermesse mondiale che si tiene ogni due anni ai piedi dei Monti Mátra, insieme agli altri gruppi internazionali provenienti da Argentina, Repubblica Ceca, Montenegro, Russia, Spagna, Taiwan e Turchia, oltre alle compagnie locali.

La manifestazione, tra le più prestigiose del Paese, ha origine dalla lunga tradizione folkloristica di questa città, a 80 km da Budapest, incarnata dal Folk-dance Vidróczki Group, primo organizzatore del festival nel 1969, e col passare degli anni, non solo è diventato il primo evento cittadino, ma ha acquisito una popolarità tale da ricevere il costante supporto delle istituzioni e di numerosi volontari. Lo status CIOFF, la perfetta organizzazione ed il programma attraente lo rendono uno dei più autorevoli festival dell’Europa orientale. A Ferragosto i Rioni raggiungeranno Debrecen, dove saranno protagonisti del Virágkarnevál, il Carnevale dei Fiori, il più importante carnevale ungherese.

Fino al 21 Agosto le principali strade della seconda città dell’Ungheria saranno animate ogni giorno, mattina e sera, dalle suggestive sfilate dei carri infiorati, colorate e profumate e giganti decorazioni floreali alle quali faranno da cornice i cortei e le esibizioni di numerosi artisti di ogni genere che regaleranno al pubblico spettacoli indimenticabili.

L’iniziativa, unica in tutto il vecchio continente, trova il suo momento saliente il 20 Agosto, in coincidenza con la festa nazionale, il giorno di Santo Stefano, primo Re dello Stato ungherese, e Festa del Pane Nuovo, celebrata con il pane che viene prodotto con l’ultimo grano raccolto. Per gli Sbandieratori dei Rioni di Cori si tratta di un gradito ritorno in terra magiara, nell’anno del loro 50° anniversario di fondazione. A Gyöngyös gli Alfieri di Cori erano già stati nel 2012, mentre Debrecen aveva avuto modo di apprezzarli nel 2004.

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina