Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

sicurezza

Il 31 Maggio all'Expo Napoli torna l'IP Security Forum

NAPOLI – Punto di riferimento per la crescita e l’aggiornamento dei soggetti interessati all’IP Security, IP Security Forum torna a Napoli dopo il successo della scorsa edizione milanese, confermando il suo format a misura di convegnistica ed esposizione.
Così il 31 maggio, all’Expo Napoli, Palazzo dei Congressi, tra le varie e interessanti tematiche, si parlerà anche di Sicurezza integrata e convergenza dei sistemi, già realtà in molti business sia nuovi che esistenti, in grado di semplificare la gestione operativa e soddisfare bisogni complementari a quello della sicurezza, a supporto dei processi di business delle aziende utilizzatrici.Ad approfondire l’argomento Andrea Natale, Coordinatore gruppo "sicurezza integrata" Anie Sicurezza.
I singoli sistemi di sicurezza hanno avuto percorsi evolutivi significativi negli ultimi anni, ma il differenziale competitivo che il mercato sta sempre più riconoscendo è legato alle soluzioni integrate che unificano i dati provenienti da questi sistemi. Gli utenti hanno bisogno di ottenere informazioni utili e utilizzabili ed avere una maggiore visibilità degli eventi a supporto del proprio processo decisionale.
Le aziende del comparto ANIE Sicurezza in particolare stanno costruendo una rete di esperienze, best practices e confronto reciproco,  indipendentemente dalla propria esperienza sviluppata su una tecnologia specifica di sicurezza o sui servizi ad essa legati, perché hanno compreso quale sia il valore crescente dell’integrazione funzionale nell’evoluzione degli edifici e nelle logiche di gestione dei loro utenti.


Per le registrazioni è già attivo il seguente link:
http://www.ipsecurityforum.it/registrazione.asp

Simona Pulvirenti
simona.pulvirenti@hotmail.it

Data di Pubblicazione: 21 aprile 2016
Categoria: Eventi & Appuntamenti, Comunicati Stampa
Argomenti: IP Security Forum, sicurezza, videosorveglianza, Norme CEI, Privacy, antincendio, controllo accessi, ICT, Anie Sicurezza, Andrea Natale, Napoli

Sicurezza antincendio all'IP Security Forum di Napoli

NAPOLI – Soluzioni ed applicazioni all’interno di IP Security Forum, l’evento per eccellenza dedicato all’IP Security, che dopo il successo dell’edizione milanese – lo scorso 31 marzo – farà tappa a grande richiesta a Napoli, presso l’Expo Napoli Palazzo dei Congressi. Tra le novità già messe a punto a Milano, torna l’interessante focus sull’antincendio. Ad illustrare la tematica di grande interesse in una relazione dal titolo “La progettazione, installazione e manutenzione degli impianti di rivelazione ed allarme incendio a servizio degli edifici”, sarà Piergiacomo Cancelliere, Phd, Direttore Vice Dirigente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
La progettazione della sicurezza antincendio di un edificio prevede misure di prevenzione e protezione. Le misure di prevenzione tendono a limitare la probabilità di accadimento di un incendio mentre quelle di protezione sono necessarie per limitare i danni e le conseguenze nel caso di un incendio. Fra le misure di protezione attiva più efficaci giocano un ruolo di primaria importanza gli impianti capaci di sorvegliare l’edificio in modo da accorgersi prima possibile di un incendio al fine di diffondere l’allarme ed attuare tutte le misure di contenimento per la gestione e risoluzione dell’emergenza in atto.
Questi sistemi sono gli “Impianti di Rivelazione ed allarme Incendio (IRAI)”. L’intervento si propone di illustrare i principi per la corretta progettazione degli IRAI, tenendo cono delle funzioni che sono chiamati a svolgere come sistema di sorveglianza e protezione contro gli incendi degli edifici.

Per le registrazioni è già attivo il seguente link:
http://www.ipsecurityforum.it/registrazione.asp

Simona Pulvirenti
simona.pulvirenti@hotmail.it

Data di Pubblicazione: 19 aprile 2016
Categoria: Eventi & Appuntamenti, Comunicati Stampa
Argomenti: IP Security Forum, sicurezza, videosorveglianza, Norme CEI, Privacy, antincendio, controllo accessi, ICT, Anie Sicurezza, Andrea Natale, Napoli

TV: Linea Bianca accende i riflettori su Roccaraso

Massimiliano OssiniNuova puntata di Linea Bianca con Massimiliano Ossini e Alessandra Del Castello che sabato 24 gennaio porteranno il pubblico di Rai Uno alla scoperta di Roccaraso. Sorvolando il Monte Greco, il parco della Maiella e il Gran Sasso, Ossini in compagnia della guida alpina Ciro Sertorelli, il primo degli ospiti della quinta puntata, atterrerà sulla pista Direttissima di Monte Pratello.

Il paese, come racconterà Ossini, offre un’ampia gamma di servizi per gli amanti degli sport invernali: impianti veloci, moderni e complessi sciistici che si susseguono valle dopo valle nel favoloso scenario delle montagne della Majella, tanto da definire il paese la “Cortina del Sud”.

Dalle piste ai rifugi, dove Ossini incontrerà il dottor Mauro Mario Mariani, esperto nutrizionista, che svelerà tutti i segreti dell’antico simbolo di Roccaraso. Si tratta della Pulsatilla, una pianta dalle virtù omeopatiche che nasce sulle montagne della zona a circa 1900 mslm.

Sulle piste, il conduttore Rai incontrerà anche il personale scientifico del CNR alle prese con una discesa sugli impianti di sci del Gran Sasso e farà visita all’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), che vanta i più grandi laboratori del mondo, uno dei quali si trova proprio sul Gran Sasso (LNGS). Compito dei Laboratori del Gran Sasso è di ospitare esperimenti nel campo dell’astrofisica nucleare e fisica delle particelle che necessitano di un ambiente a bassa radioattività naturale, nonché di altre discipline che possono trarre vantaggio dalle sue caratteristiche ed infrastrutture. A confermare l'importanza del LNGS sono i circa venti esperimenti di portata internazionale che i ricercatori stanno attualmente conducendo.

Ormai immancabile l’appuntamento con la maestra di sci abruzzese Alessandra del Castello, che si soffermerà sulle norme che possono salvare la vita, contenute nel decalogo della sicurezza, oltre che parlare di Snowkite e incontrare i maestri di sci e un campione, appartenenti all’AMSI e alla FISI.

Ossini percorrerà in treno la Transiberiana Abruzzese parlando di territorio, agricoltura, fauna e prodotti tipici in compagnia del Presidente Fondazione Ferrovie dello Stato, Luigi Cantamessa e dell’agronomo Roberto Bruni. Arrivato alla stazione di Roccaraso, Ossini incontrerà l’allevatore di Asinelli Eugenio Milonis, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Livia Mattei, responsabile della ricerca scientifica e conservazione lupi della guardia forestale, Antonio Antonucci, biologo del Parco Nazionale della Maiella e Luciano Sammarone dirigente del corpo forestale con il quale parlerà di Orsi.Nel cuore di Roccaraso, Ossini e Del Castello introdurranno il pubblico nella tradizione culinaria di paese, presentando diversi piatti tipici tra cui: “maccheroni alla chitarra o carrati”, i “maccheroni alla molinara” (meglio conosciuti come alla “mugnaia”), o ancora la “pasta della tresca” che concludeva la trebbiatura, ultima fatica del calendario agricolo. In conclusione, non si rinuncerà allo spazio più amato dai bambini: quello dedicato alle storie e alle leggende.

Data di Pubblicazione: 21 gennaio 2015
Categoria: Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Abruzzo, Alessandra Del Castello, alimentazione, asinelli, campiioni, CNR, dolci, fauna e flora, fisi, forestale, Gran Sasso, leggende, lupi, Massimiliano Ossini, MauroMario Mariani, neve, orsi, pasta, piste, Roccaraso, sicurezza, sport