Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

libri

Capalbio viene riconosciuta “Città che legge”

Il Comune di Capalbio ottiene la qualifica di “Città che legge”, il circuito del Centro per il Libro e la Lettura (Cepell) che promuove e valorizza quelle Amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura.

L’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, d’intesa con l’ANCI – Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, vuole riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Dei 520 Comuni che hanno partecipato all’Avviso per la qualifica di Città che legge, pubblicato il 5 dicembre 2016, solo 363 hanno dimostrato di possedere i requisiti richiesti: Capalbio è tra questi. L’elenco completo delle città che leggono è consultabile da oggi sul sito www.cepell.it. 

Una “Città che legge” garantisce ai suoi abitanti l’accesso ai libri e alla lettura, ospita festival, rassegne o fiere che mobilitano i lettori e incuriosiscono i non lettori, partecipa a iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie e associazioni e aderisce a uno o più dei progetti nazionali del Centro per il Libro e la Lettura (Libriamoci, Maggio dei libri, In Vitro).

Capalbio, grazie a Capalbio Libri, il festival sul piacere di leggere fa già parte da alcuni anni del network “Le città del libro” del Cepell che riunisce le principali manifestazioni letterarie italiane e le eccellenze nel campo della promozione della lettura. Festival, fiere, saloni che rappresentano modelli e metodologie di promozione della lettura sul territorio, tutti caratterizzati da particolare rilevanza e innovatività.

«​Sono orgoglioso di questo importante riconoscimento perché testimonia la vitalità della nostra comunità – commenta il Sindaco di Capalbio Luigi Bellumori Per noi sarà un ulteriore stimolo a favorire iniziative che facciano

Data di Pubblicazione: 15 aprile 2017
Categoria: Comunicati Stampa, Libri & Editoria
Argomenti: capalbio, libri, Capalbio Libri, città

Giulianello di Cori (LT): "La Ragazza Ultrà", incontro con Angelo Dolce

Appuntamento sabato 7 Maggio, alle ore 18:00, presso la Delegazione comunale, per un coinvolgente viaggio nel rapporto tra potere politico, arte, calcio e tifo. Oltre all’autore interverrà l’editore Dario Petti.
Un altro appuntamento con la narrativa di Atlantide Editore che sabato 7 Maggio, alle ore 18:00, presso la Delegazione comunale di Giulianello presenterà il libro ‘La ragazza ultrà’, con la collaborazione dell’Associazione culturale ‘La Stazione’. Saranno presenti l’autore, Angelo Dolce, e l’editore, Dario Petti. Il coordinamento sarà affidato al Presidente de ‘La Stazione’, Damiano Priori.
È più facile diventare assessore alla cultura passando dalla curva che non vincendo il premio Nobel. Questa è l’amara verità che scopre Vittoria, una ragazza che studia Storia dell’arte e che vorrebbe realizzarsi nella materia che più ama. Abita in un comune del basso Lazio la cui squadra di calcio indossa i colori neroblu e milita nel girone B del campionato di Eccellenza.
Al gruppo dei supporters locali, dei quali fa parte Magrone, il suo fidanzato, Vittoria osserva che vengono rivolte più attenzioni di quanto l’assessore alla cultura non faccia per le associazioni culturali di cui fa parte. Stanca di subire, Vittoria decide di far carriera all’interno nella curva e arrivare al posto di comando che le consentirebbe finalmente di occuparsi del suo territorio.
Ogni trasferta corrisponde anche a luoghi di importanza eccezionale, non solo per l’Italia ma per la storia d’Europa. Vittoria, attraverso l’esperienza in curva tra personaggi bizzarri, faccendieri, aneddoti, saprà misurare se stessa e la società. Un coinvolgente viaggio nel rapporto tra potere politico, arte, calcio e tifo.
Angelo Dolce è diplomato in Corno e laureato in Storia dell’Arte. Vive e lavora negli antichi luoghi della Repubblica di Venezia, dove frequenta le scuole, le chiese, i concerti, le orchestre, i musei, i teatri e i gruppi musicali. Nel 2001 è stato finalista al Premio Nazionale di Narrativa V. Gentile, Bari, con l’opera Chinotto. Nel 2013 ha pubblicato ‘Pelle d’acciaio, note d’ottone. Vita e avventure di Lorenzo da Mestre nella Serenissima Repubblica d’Italia’ (Editoriale Programma). Nel 2014 ‘Le competenze trasversali dell’amore’ (Ottolibri). Del 2015 è ‘Il sogno di Aldo Manuzio’ (Saecula).

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Data di Pubblicazione: 5 maggio 2016
Categoria: Comunicati Stampa, Libri & Editoria, Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Cori, Libri, La Ragazza Ultrà, Latina

Controcorrente premiata alla Rassegna Libri Meridionali

Sabato 11 luglio 2015, alle ore 21:00, presso il salone della Casa Santa Scolastica sita in Via Ortensio Pepi - Santa Maria di Castellabate (SA), si terrà la 25esima edizione della Rassegna Libri Meridionali. Nel corso della serata inaugurale, la giuria presieduta da Gennaro Malzone consegnerà il premio 2015 per la Sezione "Casa editrice" alla casa editrice Controcorrente Edizioni; nella stessa serata sarà inoltre presentata la rivista tradizionalista L'Alfiere. Alla Mostra del Libro ci saranno tutti i testi di Controcorrente Edizioni sulla storia del Sud. Questi gli autori presenti: Gaetano Marabello, Fulvio Caporale, Enzo Capuano, Enzo Amato, Gaetano Troisi, Antonio Luiso, Fulvio D'Amore, Gustavo Rinaldi, Luciano Salera, Fulvio Izzo, Maurizio Ponticello, Francesco Maurizio di Giovine, Francisco Elías de Tejada, Gennaro Incarnato, Francesco Mario Agnoli, Pompeo Onesti, Domenico Sacchinelli, Antonio Parlato, Gianandrea de Antonellis, Silvio Vitale, Michele Farnerari, Giacomo Savarese, Valentino Romano, José Borjés, Teodoro Salzillo, Principe di Canosa, Michele Cioffi, Ornella, Mariani, Carlo Saggiomo, Franco Molfese, Carlo Alianello, Sergio Bilotta, Antonio Ciano, Francesco Paolo Iaccarino, Stefano Arcella, Emidio Novi, Alain de Benoist, Bruno Tarquini.

Data di Pubblicazione: 8 luglio 2015
Categoria: Libri & Editoria
Argomenti: Rassegna Libri Meridionali, Controcorrente, Libri, premio 2015

Dante tradotto in napoletano in un libro edito dalla Loffredo

Continua il ciclo di eventi culturali ideati dalla Prof.ssa Grazia Paolella, Dirigente Scolastica dell'IC3 "Don Bosco Francesco d'Assisi" di Torre del Greco (NA), con un appuntamento speciale del 5 marzo dedicato al grande Dante Alighieri, protagonista di un dibattito sul libro scritto di Nazario Napoli Bruno, dal più che esaustivo: "Nfierno, Priatorio, Paraviso. Nove canti della Divina Commedia in napoletano". Pubblicato dalla Loffredo Editore, il libro di Napoli Bruno è stato recitato ed interpretato impeccabilmente dagli attori Mario Grazio Balzano e Liliana Palermo che hanno catalizzato l'attenzione del pubblico in sala. Il libro di Napoli Bruno è riuscito a tradurre la grandezza letteraria di Dante Alighieri nell'idioma partenopeo, mantenendo tutta la sua musicalità e scorrevolezza ma ben rispettando la solennità dei versi danteschi.

Data di Pubblicazione: 6 marzo 2015
Categoria: Scuola & Istruzione
Argomenti: suola, libri, dante, grazia paolella, mario grazio balzano