Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Giulianello

Cinque milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici pubblici e del territorio di A Cori e Giulianello (LT)

Il Comune di Cori ha ottenuto in questi giorni di 5,2 milioni euro dal Ministero dell’Interno per mettere in sicurezza gli edifici pubblici e il territorio. I lavori dovranno essere appaltati entro otto mesi e non necessitano di co-finanziamento comunale. Le proposte finanziate dal Viminale sono state redatte dall’Ufficio Tecnico dell’ente lepino su indirizzo dell’Assessorato ai Lavori Pubblici e riguardano tre siti in particolare.

1.100.000,00 euro sono per la manutenzione straordinaria della scuola elementare di Giulianello “Don Silvestro Radicchi”. Da progetto si provvederà al miglioramento delle strutture del plesso scolastico, all’adeguamento dell’impianto elettrico, al rifacimento di quello idrico, alla sostituzione degli infissi, all’efficientamento energetico e da ultimo all’abbattimento delle barriere architettoniche.

1.200.000,00 euro sono invece destinati a via Madonna del Soccorso, a Cori monte, dove verranno costruiti adeguati sistemi di raccolta e regimentazione delle acque piovane, che consentiranno tra l’altro di arginare i fenomeni franosi dovuti a maltempo, e un marciapiede di collegamento pedonale tra il centro abitato e il Santuario della Madonna del Soccorso, frequentata meta di pellegrinaggio.

2.900.000,00 euro verranno infine investiti nella località storica e monumentaleLe Sipportica, a Cori valle (foto di Pasquale Cupiccia). In questa zona è prevista un’opera complessiva di consolidamento strutturale dell’antico via del Porticato e del palazzo baronale, che poggiano sulle mura di cinta arcaiche, e di protezione dal rischio di dissesto idrogeologico del vicino Fosso della Catena, a ridosso del ponte romano.

Soddisfatti il Sindaco Mauro De Lillis e l’Ass.re si LL.PP. Ennio Afilani – “Vengono finanziati interventi importanti, fra tutti quello di messa in sicurezza delle Sipportica ci rende particolarmente orgogliosi del nostro operato. Il porticato medievale, che si trova oggi in una situazione di assoluta criticità, è uno di quei luoghi simbolo della identità della nostra Città. Recuperarlo in tutta la sua bellezza darebbe un forte senso al nostro agire politico e amministrativo.”

Data di Pubblicazione: 17 marzo 2019
Categoria: Comunicati Stampa
Argomenti: Cori, sicurezza, edifici, Giulianello, lazio

Giulianello di Cori (LT) e Montefiascone (VT): gemellaggio tra i due centri anziani

L’accordo è stato suggellato nei giorni scorsi con la visita a Giulianello della delegazione montefiasconese, preceduta da quella della rappresentanza giulianese a Montefiascone. Il rapporto di amicizia prevede scambi socio-culturali e di mutua ospitalità e l’impegno reciproco alla promozione dei rispettivi territori e tipicità.
Si è concretizzato nei giorni scorsi il gemellaggio tra i centri anziani di Giulianello di Cori (LT) e Montefiascone (VT). Un rapporto di amicizia nato lo scorso anno su iniziativa di una cittadina residente a Giulianello di origine montefiasconese e accolta con favore dalle due strutture socio culturali e ricreative.
Ad Ottobre 2015 la trasferta della delegazione giulianese, con visita a Montefiascone e al Lago di Bolsena e pranzo finale. Una settimana fa invece la rappresentanza di Montefiascone ha visitato Giulianello, il suo Lago e Cori, prima di pranzare nei locali dell’ex casello ferroviario di via della Stazione.
Il gruppo guidato dal Presidente del centro anziani di Montefiascone, Arcangelo Ugolino, era atteso dal Presidente del centro ‘Il Ponte’ di Giulianello, Attilio Coluzzi, che insieme agli altri soci hanno ricambiato la splendida accoglienza ricevuta qualche mese prima.
Al tavolo dei commensali si sono uniti anche alcuni amministratori comunali: il Sindaco di Cori Tommaso Conti, il vice Ennio Afilani e gli assessori alle Politiche Sociali e al Bilancio Chiara Cochi e Mauro De Lillis. Era presente anche la dott.ssa Roberta Berrè, responsabile dell’Area Servizi alla Persona del Comune di Cori.
La relazione amicale suggellata tra i due centri anziani prevede, oltre alla prosecuzione dei tradizionali scambi socio-culturali e di mutua ospitalità, anche un impegno reciproco alla promozione dei rispettivi territori, in particolare delle loro tipicità, ampiamente apprezzate durante i due convivi.
L’interesse iniziale di ambo le parti si è concentrato sull’olio extravergine di oliva, prodotto da due cultivar autoctone differenti, Itrana a Giulianello, Frantoio, Canino e Leccino in Tuscia. Si spiega così il ricevimento degli ospiti al Frantoio Oscar, dove hanno assistito alla lavorazione delle olive locali.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Data di Pubblicazione: 24 aprile 2016
Categoria: Psicologia & Benessere, Comunicati Stampa
Argomenti: anziani, gemellaggio, Giulianello, Montefiascone