Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

cultura

Al via la IV edizione del Premio Anna Magnani

Storie e Stelle del Cinema Italiano II Edizione
Evento Speciale-Omaggio ad Anna Magnani

Italiani-Anna Magnani, dalla luna con amore
un film di SIMONA FASULO

IV edizione Premio Anna Magnani

con premiazione di personaggi del cinema, della cultura e della musica

Mostra fotografica Anna Magnani
a cura della CINETECA NAZIONALE

Teatro di Villa Torlonia (Via Lazzaro Spallanzani, 1A - Roma)
16 MARZO 2017 ore 17.00

Continua a leggere →

Data di Pubblicazione: 14 marzo 2017
Categoria: Comunicati Stampa, Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Cinema, Cultura, Anna Magnani

Cori: nuovo riconoscimento internazionale per il Latium Festival

Il presidente del Festival, Tommaso Ducci, è stato nominato a far parte della più importante tra le Commissioni appartenenti al CIOFF® mondiale, la CIOFF® Festivals Commission.

Il Latium World Folkloric Festival - Musiche e danze popolari del mondo per una cultura della Pace – CIOFF® di Cori e del Lazio ha ricevuto un nuovo riconoscimento internazionale da parte del CIOFF® mondiale. Il presidente del Festival, Tommaso Ducci, è stato nominato a far parte della più importante tra le Commissioni appartenenti al CIOFF® mondiale, la CIOFF® Festivals Commission.
Il CIOFF® (International Council of Organizations of Folklore Festivals and Folk Arts) è partner ufficiale dell’UNESCO, accreditato presso il Comitato per la salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale (PCI). Creato nel 1970, lo scopo principale del CIOFF® è la salvaguardia, la promozione e la diffusione della cultura folklorica e tradizionale di tutto il mondo. Durante la 38^ Conferenza Generale dell’UNESCO che si è tenuta a Parigi, nel Novembre scorso, il CIOFF® è stato promosso con lo status di “associazione” oltre che ONG – Organizzazione Non Governativa - partner ufficiale dell’UNESCO, rientrando nelle tre uniche ONG di tutto il mondo che hanno ricevuto questo status per l’anno 2015.
Dalla sua fondazione, nel 1945, l’UNESCO ha cercato di collaborare con le ONG, partner fondamentali della società civile, per la messa in opera delle attività e dei programmi elaborati da questa importante Organizzazione mondiale. Col passare degli anni, l’UNESCO ha costruito una preziosa rete di cooperazione con le ONG aventi un’esperienza acquisita nei suoi campi di competenza quali l’educazione, la scienza, le scienze umane e sociali, la cultura, la comunicazione e l’informazione. Attualmente, l’UNESCO gode di partnership ufficiali con 373 ONG internazionali e con 24 Fondazioni ed istituzioni similari di cui solamente una quarantina beneficia dello status di “associazione” mentre gli altri hanno lo status di “consultazione”.
Questo riconoscimento dato al CIOFF® riflette il nuovo livello di cooperazione con cui il CIOFF® ha saputo instaurare in questi ultimi anni una partnership preziosa con l’UNESCO, dovuta soprattutto al raggiungimento di importanti risultati nella realizzazione degli obiettivi dell’UNESCO e nella messa in opera dei suoi programmi nel campo della salvaguardia e della promozione del Patrimonio Culturale Immateriale (PCI) mondiale.  Il CIOFF® è diventato così la sola organizzazione che opera nel campo del Patrimonio Culturale Immateriale a ricevere lo status di “associazione” partner dell’UNESCO. Questo risultato estremamente importante per il CIOFF® è arrivato nel momento in cui quest’organismo si appresta a celebrare il suo avvenimento più importante, la 5th CIOFF® World Folkloriada (l’Olimpiade del Folklore) che si terrà a Zacatecas in Messico il prossimo mese di Agosto, un evento che vedrà la partecipazione di più di 2.500 ballerini e musicisti rappresentati
 di più di 70 paesi del mondo, tra cui gli Sbandieratori del “Leone Rampante” di Cori.
Fondato nel 1970 a Confolens in Francia, il CIOFF® è rappresentato adesso in 112 Paesi di tutto il mondo nei quali censisce più di 30.000 gruppi di musica e danza folklorica e organizzazioni di arti tradizionali. Oggi il CIOFF® coordina globalmente ogni anno più di 300 Festival internazionali di folklore e di arti tradizionali, raggruppando attorno a questi eventi migliaia di volontari di tutto il mondo, la cui missione è quella di incoraggiare lo scambio culturale con lo scopo di promuovere uno spirito crescente di fraternità e pace. Un coordinamento importante che viene regolato soprattutto attraverso la CIOFF® Festivals Commission, Commissione che è composta da sette membri rappresentativi di tutto il mondo, con diritto di voto, tra cui appunto Tommaso Ducci in rapresentanza dell’Italia ed in particolare del LATIUM FESTIVAL di Cori.  Tra l’altro, della stessa Commissione, quale membro aggiunto, già fa parte la giovane Giulia Ciuffa, sempre del LATIUM FESTIVAL di Cori
 , anche in qualità di Segretario Generale del Movimento Mondiale dei Giovani CIOFF®.
Un riconoscimento tangibile per Tommaso Ducci e per il Latium Festival che nasce dagli importanti risultati ottenuti in questi ultimi anni attraverso le organizzazioni del CIOFF® South European And African Sector Meeting nel 2014, tra Cori, Sabaudia e Sermoneta, e del CIOFF® Festivals Commission Meeting nel 2015 a Cori, con cui hanno avuto modo di farsi conoscere direttamente dai vertici del CIOFF® mondiale, in primis dal Presidente Philippe Beaussant. Un Festival Mondiale del Folklore quello di Cori, tra i più importanti d’Italia e del mondo, che in questo anno 2016 celebrerà un’edizione speciale, organizzata dal 26 Luglio al 7 Agosto 2016, tra Cori e 14 Città del Lazio, un’edizione che già si prospetta tra le più interessanti di sempre con 9 gruppi internazionali di altissima qualità che arriveranno da tutti i continenti: Brasile, Georgia, Isole Marchesi, Polonia, Spagna, Sri Lanka, Sud Africa, Timor Est e Uruguay.
Un ulteriore riconoscimento internazionale quindi per la Città di Cori e per il Lazio a dimostrazione della crescita esponenziale del suo Festival dovuta soprattutto alla riconosciuta competenza raggiunta dal suo esecutivo e dai suoi tantissimi volontari, oltre al fondamentale sostegno del Comune di Cori, coorganizzatore della manifestazione, e della REGIONE LAZIO (nella foto Tommaso Ducci con il Presidente del CIOFF® mondiale, Philippe Beaussant).

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Data di Pubblicazione: 12 maggio 2016
Categoria: Comunicati Stampa
Argomenti: cultura, , Comune di Cori

Lunedì 20 Ottobre 2014 al PAN: iniziano gli eventi curati dalla ICS "Don Bosco F.d’Assisi” di Torre del Greco (NA)

Al PAN (Palazzo delle Arti Napoli – via dei Mille 60), in occasione del Forum Universale delle Culture , l' I.C.S “Don Bosco-Francesco D'Assisi” di Torre del Greco (NA) ha organizzato una serie di appuntamenti culturali che verteranno su svariati argomenti di rilevante attualità.
Si parte Lunedì 20 ottobre, alle ore 10.30, con il convegno “Vesuvio: imparare a gestire il rischio” al quale prenderanno parte il Prof. Giuseppe Luongo (già direttore dell'Osservatorio Vesuviano e professore emerito di geofisica), il Dott. Francesco Peduto (presidente dell’Ordine dei Geologi) e l’Ing. Edoardo Cosenza (Assessore alla Protezione Civile della Regione Campania). Il giorno seguente, martedì 21 ottobre, si avrà il dibattito dal titolo “La spoliazione di Napoli, un processo inarrestabile”, con l'intervento dello scrittore-giornalista Dott. Pino Aprile, contraddistintosi per pubblicazioni quanto mai provocatorie quali “Mai più terroni” ed “Il Sud puzza”.
La kermesse di eventi continua mercoledì 22 ottobre con “Conversazione di Aldo Masullo” che conta la partecipazione, oltre del grande filosofo, anche quella dell’artista Prof. Mario Apuzzo e l’attore Prof. Mario Grazio Balzano .
Mercoledì 5 novembre – dibattito sul tema “Il napoletano, lingua globale ”, con la partecipazione dello scrittore-giornalista-opinionista Dott. Ermanno Corsi (già presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Campania).
Giovedì 6 novembre – “Il secolo breve di Eduardo De Filippo”, una lezione-spettacolo tenuta ed interpretata dall'attore Ferdinando Maddaloni, protagonista di numerose e fortunate finction televisive, e con la partecipazione della sceneggiatrice Carmen Femiano.
Venerdì 7 novembre, convegno dal titolo “Cancro e alimentazione nella terra dei fuochi”, con l'intervento del Prof. Rosario Vincenzo Iaffaioli , responsabile della struttura complessa di oncologia medica addominale dell'Istituto Nazionale Tumori “G. Pascale” di Napoli.
Tutti gli eventi culturali saranno accompagnati dalla mostra “Curiosity”, un'esposizione delle ultime opere realizzate dal maestro Mario Apuzzo. Come afferma la dirigente scolastica dell'istituto “Don Bosco-Francesco D'Assisi” la Prof.ssa Grazia Paolella: «Da anni, promuoviamo e organizziamo, pur nell'ambito di un istituto scolastico comprensivo, (…) importanti eventi culturali, proponendo la scuola "Don Bosco-Francesco d'Assisi" come punto di riferimento e polo di aggregazione per la cittadinanza (…) significative opportunità di crescita culturale, che spaziano tra i vari campi del sapere.»

Parole salienti e pregne di significato che si sposano perfettamente con quelle del più illustre Benjamin Franklin, scelte non a caso come slogan degli eventi: «Parlami ed io dimenticherò, insegnami ed io ricorderò, fammi partecipare ed io imparerò.»

Data di Pubblicazione: 19 ottobre 2014
Categoria: Scuola & Istruzione
Argomenti: cultura, forum, grazia paolella, pan, napoli, torre del greco