Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

cnr

TV: Linea Bianca accende i riflettori su Roccaraso

Massimiliano OssiniNuova puntata di Linea Bianca con Massimiliano Ossini e Alessandra Del Castello che sabato 24 gennaio porteranno il pubblico di Rai Uno alla scoperta di Roccaraso. Sorvolando il Monte Greco, il parco della Maiella e il Gran Sasso, Ossini in compagnia della guida alpina Ciro Sertorelli, il primo degli ospiti della quinta puntata, atterrerà sulla pista Direttissima di Monte Pratello.

Il paese, come racconterà Ossini, offre un’ampia gamma di servizi per gli amanti degli sport invernali: impianti veloci, moderni e complessi sciistici che si susseguono valle dopo valle nel favoloso scenario delle montagne della Majella, tanto da definire il paese la “Cortina del Sud”.

Dalle piste ai rifugi, dove Ossini incontrerà il dottor Mauro Mario Mariani, esperto nutrizionista, che svelerà tutti i segreti dell’antico simbolo di Roccaraso. Si tratta della Pulsatilla, una pianta dalle virtù omeopatiche che nasce sulle montagne della zona a circa 1900 mslm.

Sulle piste, il conduttore Rai incontrerà anche il personale scientifico del CNR alle prese con una discesa sugli impianti di sci del Gran Sasso e farà visita all’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), che vanta i più grandi laboratori del mondo, uno dei quali si trova proprio sul Gran Sasso (LNGS). Compito dei Laboratori del Gran Sasso è di ospitare esperimenti nel campo dell’astrofisica nucleare e fisica delle particelle che necessitano di un ambiente a bassa radioattività naturale, nonché di altre discipline che possono trarre vantaggio dalle sue caratteristiche ed infrastrutture. A confermare l'importanza del LNGS sono i circa venti esperimenti di portata internazionale che i ricercatori stanno attualmente conducendo.

Ormai immancabile l’appuntamento con la maestra di sci abruzzese Alessandra del Castello, che si soffermerà sulle norme che possono salvare la vita, contenute nel decalogo della sicurezza, oltre che parlare di Snowkite e incontrare i maestri di sci e un campione, appartenenti all’AMSI e alla FISI.

Ossini percorrerà in treno la Transiberiana Abruzzese parlando di territorio, agricoltura, fauna e prodotti tipici in compagnia del Presidente Fondazione Ferrovie dello Stato, Luigi Cantamessa e dell’agronomo Roberto Bruni. Arrivato alla stazione di Roccaraso, Ossini incontrerà l’allevatore di Asinelli Eugenio Milonis, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato Livia Mattei, responsabile della ricerca scientifica e conservazione lupi della guardia forestale, Antonio Antonucci, biologo del Parco Nazionale della Maiella e Luciano Sammarone dirigente del corpo forestale con il quale parlerà di Orsi.Nel cuore di Roccaraso, Ossini e Del Castello introdurranno il pubblico nella tradizione culinaria di paese, presentando diversi piatti tipici tra cui: “maccheroni alla chitarra o carrati”, i “maccheroni alla molinara” (meglio conosciuti come alla “mugnaia”), o ancora la “pasta della tresca” che concludeva la trebbiatura, ultima fatica del calendario agricolo. In conclusione, non si rinuncerà allo spazio più amato dai bambini: quello dedicato alle storie e alle leggende.

Data di Pubblicazione: 21 gennaio 2015
Categoria: Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Abruzzo, Alessandra Del Castello, alimentazione, asinelli, campiioni, CNR, dolci, fauna e flora, fisi, forestale, Gran Sasso, leggende, lupi, Massimiliano Ossini, MauroMario Mariani, neve, orsi, pasta, piste, Roccaraso, sicurezza, sport

Roma, convegno CNR sull’Immigrazione

CNRDal 25 al 27 novembre si svolgerà a Roma, presso l'aula "Marconi" del Consiglio Nazionale delle Ricerche sito in Piazzale Aldo Moro, il convegno dal titolo "International migration in Europe: new trends, new methods of analysis". Nel corso del convegno, verranno illustrati i risultati del rilevamento compiuto dall'Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali del CNR, restringendo il quadro della situazione dal dopoguerra ad oggi, con particolare attenzione alla presenza degli stranieri in Italia.

Nel mondo, si stima che una persona su trentacinque risulta essere migrante, e che a livello internazionale i migranti risultino essere 175 milioni, cioè pari al 2,9% della popolazione mondiale. Si registra, inoltre, che nel nostro Paese le presenze di migranti sono diventate molto più stabili e sono costituite sempre più da nuclei familiari.

All'interno di questi ampio quadro, il cosiddetto "vecchio continente", con i suoi 56 milioni di persone nate in un paese diverso da quello di residenza, risulta essere una delle aree del pianeta più coinvolte da questo fenomeno sociale e culturale. Di seguito, nel dettaglio, gli interventi del convegno:

Programma del 28 Novembre 2014

  • 9.30 – CESARE FANTON, "Mare Nostrum Operation: medical and health aspects"
  • 10.00 – MONICA PEREZ, "Health conditions, risk factors and access to health services by the foreign population"
  • 10.30 – MANOLA CHERUBINI, "Legal information and access to the health-care system: the support of ICTs"
  • 11.00 – Break
  • 11.30 – BERARDINO GUARINO, "Refugees and victims of torture and violence. Experiences of the Centro Astalli"
  • 12.00 – Dibattito con M.EUGENIA CADEDDU e JEAN-CLAUDE MBILLA
  • 14.30 – ANTONELLA RISSOTTO, "Being a migrant as a social determinant of health: a possible line of research"
  • 15.00 – ARTURO DE LUCA e IMMACOLATA VELLECCO, "The psychological distress of migrants"
  • 15.30 – M.CRISTINA CASELLI e DANIELA ONOFRIO, "Trajectories of language development in bilingual children: when is it possible to talk of delayed acquisition?"
  • 16.00 – Dibattito con IWONA BIGOS e GRAZIA BIORCI

Data di Pubblicazione: 27 novembre 2014
Categoria: Psicologia & Benessere
Argomenti: immigrazione, psicologia, roma, cnr, europa