Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni
Invio Comunicati Stampa Gratis

cinema

Il libro di Emanuela Mascherini “Alice senza meraviglie”: dalle pagine al grande schermo.

Dopo la straordinaria accoglienza di lettori e critica “Alice senza meraviglie” pare abbia trovato il suo posto sul grande schermo.

E’ stata infatti venduta l’opzione per il cinema di Alice senza Meraviglie.

Alla domanda su chi sarà Alice, Emanuela arrossisce e risponde: “Alice mi sa che mi somiglia molto…ho firmato anche come attrice.”

Intanto il libro sarà ripresentato nel programma Off de l’Eredità delle donne, che si terrà a Firenze dal 21 al 23 settembre, realizzato in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e dedicato al contributo femminile al progresso dell’umanità. Il Progetto, con la direzione artistica di Serena Dandini, prevede un programma di appuntamenti dedicati al tema dell’empowerment femminile attraverso la cultura e l’intrattenimento con ospiti di portata nazionale ed internazionale.

La presentazione del libro si terrà venerdì 21.9 alle 19.30 presso la Libreria Mucho Mojo via Aretina 40a Firenze

L’incontro è a cura di Francesca Corradi che ci riporterà sulle tracce di Alice senza meraviglie (ed. Pendragon): il romanzo che ri-alfabetizza all’amore attraverso voci di donne e di uomini, lavoro e precariato in un'epoca fluida e dominata dai rapporti virtuali, che compongono un romanzo ironico e intimista per chi vive cercando di tagliare l'insperato traguardo della stabilità nelle sue declinazioni.

Sono state fissate altre nuove presentazioni e il tour dopo Firenze ripartirà da Prato in autunno, in un incontro moderato dal giornalista Federico Berti.

Momento impegnativo per Emanuela Mascherini che sarà prossimamente nel cast del nuovo film di Igor Biddau “Principesse e streghe”. 

Data di Pubblicazione: 19 settembre 2018
Categoria: Comunicati Stampa, Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Emanuela Mascherini, Libro, Cinema

Annunciati i vincitori de “La Pellicola d’Oro” di Enzo De Camillis, tra i Premi Collaterali della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia

La Pellicola d’Oro torna per il secondo anno consecutivo, tra i premi collaterali della 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica La Biennale di Venezia con l'obiettivo di portare alla ribalta quei “mestieri” il cui ruolo è fondamentale per la realizzazione di un film ma che, allo stesso tempo, sono praticamente “sconosciuti” o non correttamente valutati dal pubblico che frequenta le sale cinematografiche o guarda i film sui canali televisivi.

A vincere quest’anno l’ambito premio sono: Franco Ragusa per i Migliori effetti speciali del film Suspiria di Luca Guadagnino, Katia Schweiggl come Miglior Sarta di scena per il film Capri – Revolution di Mario Martone e, infine, Premio alla Carriera per la sua attività artistica e artigianale, come eccellenza professionale nel mondo alla sartoria Atelier Nicolao di Stefano Nicolao. Attiva dal 1983, la sartoria Atelier Nicolao nel cuore di Venezia, è un abile ed esperta mano artigianale creando capi unici.

La ricerca iconografica unita alla profonda conoscenza del taglio d’epoca e dei materiali, nonché la sapienza nell’usarli, fusi con la ricerca del costume e con la storia, garantiscono un prodotto artistico che rende le sue creazioni apprezzate in tutto il mondo, diventando un punto di riferimento di Teatri di prosa, teatri lirici, film e cortei storici. Ricordiamo la realizzazione di importanti costumisti di film candidati all’Oscar come: Farinelli ed Elizabeth, The Wings of the Dove, Merchant of Venice, Casanova.

A decretare i vincitori è stata una giuria di qualità composta dal Presidente Francesco Martino de Carles (Produttore esecutivo e Presidente di Giuria), Paolo Masini (MIBAC), Gianluca Leurini (Produttore esecutivo), Umberto Carretti (As.For.Cinema), Enzo De Camillis (Presidente de La Pellicola d’Oro). Presente alla cerimonia di Premiazione il Sottosegretario del Mibac Sen. Lucia Borgonzoni che ha, inoltre, consegnato il Premio alla Carriera alla Sartoria Atelier Nicolao.

Il prestigioso premio cinematografico è promosso ed organizzato dall’Ass.ne Culturale Articolo 9 Cultura & Spettacolo e dalla S.A.S. Cinema di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis.

La presenza di questo premio alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica La Biennale di Venezia segna nuovamente un grande traguardo per far conoscere sempre di più al pubblico un premio dedicato a chi fa il cinema con competenze indispensabili ma non conosciute.

Si ringraziano per la collaborazione ed i patrocini: l’Anica, l’APT, l’As.For. Cinema e il Mibac Direzione Cinema, e i Media Partner Coming Soon, Voce Spettacolo, ZerkaloSpettacolo.

Data di Pubblicazione: 8 settembre 2018
Categoria: Comunicati Stampa, Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Premio, Cinema, Venezia, La Pellicola d'Oro

Alberto De Venezia vince il Jury Award all’Amsterdam International Filmmaker Festival

Alberto De Venezia (tra i più giovani produttori e distributori in Italia) ha vinto il premio della giuria all’Amsterdam International Filmmaker Festival of World Cinema come miglior produttore per il docufilm “Pasolini e la Terza Generazione”, il documentario diretto da Andrea Natale e prodotto da De Venezia per Ipnotica Produzioni ha visto ritirare l’ambito premio dal regista insieme con Chiara Ferrara alias Alba Kia montatrice e artista che ha realizzato disegni ed animazioni all’interno del documentario. Protagonista del film è Paolo Pilati, uno dei Ragazzi di Vita, tanto cari a Pier Paolo Pasolini. Il soprannome Tarzanetto nacque una domenica di molto tempo fa al Lago di Bracciano. Il Maestro (Pasolini) era solito portare al lago i ragazzi, insieme alla scolaresca per cui lui lavorava a Ciampino. Lì, Er Ciriola, uno degli allievi, si buttò nel lago pur non sapendo nuotare; quindi, Paolo Pilati, che stava sopra un albero e aveva visto la scena, decise di buttarsi in acqua per salvare il compagno. Venne fuori un tuffo molto bello, alla Tarzan, perché partì da un albero, appunto. Ecco, da quel momento, per tutti divenne Tarzanetto. Il titolo Pasolini e la Terza Generazione riprende il nome dell’Associazione e del libro. Paolo ci tiene a rimarcare quanto il suo Maestro di vita fosse ben disposto verso le nuove generazioni, quanto avesse a cuore la sorte dei più giovani, argomento che tornava sempre in ogni discorso. Non solo insegnante, scrittore, poeta e regista: Pasolini era soprattutto un uomo ironico, forte, maestro di arti marziali,abile calciatore, amante della buona cucina.

Come un cantastorie, Tarzanetto realizza spettacoli, scrive libri, parla coi ragazzi delle scuole. L’arte, il pensiero e la vita, generosa, di Pasolini sono il denominatore comune del suo lavoro di animatore sociale.

Nell’ultimo anno il docufilm ha ottenuto i seguenti riconoscimenti: Best Feature Documentary al Festigious Film Festival 2018, Awards of Recognition Foreign Documentary Feature all’Hollywood International Independent Documentary Awards 2018, Best Inspirational al Los Angeles Film Awards 2018, Best Trailer all’Around International Film Festival.

Andrea Natale, autore e regista, vive e lavora a Roma. Nella sua filmografia ricordiamo il cortometraggio “Appunti di Viaggio – Journey notes” realizzato nel 2016, vincitore di numerosi premi, tra i quali Best Foreign Short Story all’American Filmatic Arts Awards di New York, nel 2017. Il regista sta lavorando a diversi nuovi progetti, documentari e film, ambientati in Italia ma dal respiro internazionale.

Data di Pubblicazione: 22 agosto 2018
Categoria: Comunicati Stampa, Eventi & Appuntamenti
Argomenti: Alberto De Venezia, Produttore indipendente, Cinema, Premio

I progetti internazionali di Francesca Romana De Martini

Dopo il successo ottenuto con il film “Come diventare grandi nonostante i genitori” di Luca Lucini e numerose partecipazioni a fiction italiane di successo, Francesca Romana De Martini sbarca anche all’estero con tre progetti internazionali molto importanti.

Sarà infatti l’unica attrice italiana (insieme con Alessandro Riceci) nel cast della 2^ stagione della seguita serie tv “Riviera”, che andrà in onda prossimamente su Sky Atlantic. Tra i protagonisti della serie ideata da Neil Jordan, diretta da Paul Walker, prodotta da Peninsula Film e girata in Costa Azzurra dove ha luogo la storia, con Julia Stiles, Vincent Perez, Anthony La Paglia, Lena Olin. Nella serie tv, Francesca Romana De Martini vestirà i panni di una giornalista.

Per il cinema, invece, sarà Evelina Lamborghini, madre di Ferruccio Lamborghini nel film “Lamborghini” diretto dal Premio Oscar Bobby Moresco (Crash, Million Dollar Baby), prodotto da Ambi Group ed interpretato da Antonio Banderas, Alec Baldwin, Romano Reggiani, Fortunato Cerlino.

A breve, infine, la De Martini inizierà le riprese del cortometraggio che la vede protagonista dal titolo “Opening Night” diretto da Bekka Gunther, una regista fotografa che lavora anche nel campo della moda. La storia parla di un’attrice di teatro che seduce la sua assistente. Sarà girato in toscana in inglese.

Data di Pubblicazione: 16 luglio 2018
Categoria: Comunicati Stampa
Argomenti: Cinema, Attrice, Estero, Serie Tv, Cortometraggio,