Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

Giulianello di Cori (LT): RIFLESSIoni Pittoriche inaugura Revixit Ars

Alla Galleria d’Arte ‘Il Sipario’, la mostra di dipinti di Lorenzo Proietti dà il via al nuovo progetto artistico dello storico dell’arte Domenico Bilà. I protagonisti della pittura a Giulianello tra il 1980 e il 1990 saranno reinterpretati fotograficamente in chiave attuale.
L’inaugurazione della mostra di dipinti ‘RIFLESSIoni Pittoriche’ dell’artista giulianese Lorenzo Proietti, in programma per sabato 23 Aprile, alle ore 18:30, presso la Galleria d’Arte ‘Il Sipario’ di Giulianello, darà inizio al nuovo progetto artistico ‘Revixit Ars – I protagonisti dell’arte a Giulianello tra il 1980 e il 1990’.
L’iniziativa ideata dallo storico dell’arte Domenico Bilà punta a recuperare quegli artisti locali che hanno rappresentato la cultura figurativa a Giulianello negli anni passati e a far rivivere quell’arte attraverso una serie di esposizioni, che non saranno semplicemente un’esibizione di opere, bensì lo spunto per una loro reinterpretazione attuale in chiave fotografica affidata ai vari fotografi nostrani che interverranno nel corso della manifestazione.
‘Revixit Ars’ coinvolgerà tre artisti. Inizia il già pluripremiato Lorenzo Proietti con i suoi quadri multitematici ad olio e smalti in controluce, realizzati negli ultimi 15 anni al cavalletto del suo atelier di Giulianello. Pennellate veloci e calcolate esprimono una pittura che sa essere intuitiva e riflessiva, e al contempo materica, naturalistica e descrittiva.
I soggetti, nature morte, scene di interni con figure, ritratti e ambientazioni urbane, sono raffigurati in ombra rispetto alla fonte luminosa principale, quasi sempre alle spalle. Ciò produce riflessi, intensità e trasparenze, stratificazioni di colore e bagliori di luce. ‘RIFLESSIoni Pittoriche’ rimarrà aperta al pubblico fino al 23 Maggio. Seguirà l’allestimento congiunto dei pittori Aristide Costantini e Raffaele Sciarretta.
La Galleria ‘Il Sipario’ opera a Giulianello da 7 anni, proponendo il lavoro di artisti locali e non, e contribuendo ad animare la vita sociale e culturale del paese. Parte rilevante della sua attività è rivolta alla valorizzazione del territorio, come dimostra il progetto ‘Domicilio d’Artista’, realizzato in collaborazione con il Comune di Cori e la partecipazione della fotografa internazionale Noel Jabbour.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Sicurezza antincendio all'IP Security Forum di Napoli

NAPOLI – Soluzioni ed applicazioni all’interno di IP Security Forum, l’evento per eccellenza dedicato all’IP Security, che dopo il successo dell’edizione milanese – lo scorso 31 marzo – farà tappa a grande richiesta a Napoli, presso l’Expo Napoli Palazzo dei Congressi. Tra le novità già messe a punto a Milano, torna l’interessante focus sull’antincendio. Ad illustrare la tematica di grande interesse in una relazione dal titolo “La progettazione, installazione e manutenzione degli impianti di rivelazione ed allarme incendio a servizio degli edifici”, sarà Piergiacomo Cancelliere, Phd, Direttore Vice Dirigente del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.
La progettazione della sicurezza antincendio di un edificio prevede misure di prevenzione e protezione. Le misure di prevenzione tendono a limitare la probabilità di accadimento di un incendio mentre quelle di protezione sono necessarie per limitare i danni e le conseguenze nel caso di un incendio. Fra le misure di protezione attiva più efficaci giocano un ruolo di primaria importanza gli impianti capaci di sorvegliare l’edificio in modo da accorgersi prima possibile di un incendio al fine di diffondere l’allarme ed attuare tutte le misure di contenimento per la gestione e risoluzione dell’emergenza in atto.
Questi sistemi sono gli “Impianti di Rivelazione ed allarme Incendio (IRAI)”. L’intervento si propone di illustrare i principi per la corretta progettazione degli IRAI, tenendo cono delle funzioni che sono chiamati a svolgere come sistema di sorveglianza e protezione contro gli incendi degli edifici.

Per le registrazioni è già attivo il seguente link:
http://www.ipsecurityforum.it/registrazione.asp

Simona Pulvirenti
simona.pulvirenti@hotmail.it

Cori (LT): cervelli in scena, Michela Corbi e lo studio dell’adolescenza

Verrà presentato un lavoro incentrato sull’osservazione dell’attaccamento in adolescenza, evidenziando i fattori di rischio e i fattori di protezione nelle situazioni di allontanamento dalla famiglia

Sabato 23 Aprile, alle ore 17:00, presso la Biblioteca civica Elio Filippo Accrocca, il quarto appuntamento con ‘Cervelli in Scena’, l’iniziativa promossa dalle Associazioni culturali ‘Amici del Museo’ e ‘Arcadia’, con il patrocinio del Comune di Cori e il contributo della BCC di Roma – Agenzia di Cori, per valorizzare la ricchezza culturale prodotta sul territorio attraverso le tesi di laurea, e condividere questo sapere con la comunità.
La dott.ssa Michela Corbi presenterà la sua ultima fatica alla Facoltà di Psicologia dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, intitolata ‘Lo studio dell’attaccamento. Fattori di rischio e protezione nelle situazioni di allontanamento dalla famiglia’. Interverrà il dott. Roberto Caetani, musicoterapeuta, che porterà all’attenzione alcune esperienze cliniche. Al termine verrà offerto un buffet in collaborazione con Panificio Trifelli e Martufi di Cori.
La dott.ssa Michela Corbi, 29 anni, laureata in Neuroscienze Cognitive e Riabilitazione Psicologica nel 2011, sta frequentando l’ultimo anno della scuola di specializzazione in psicoterapia. Dal 2005 lavora con la Cooperativa Sociale Utopia 2000, principalmente presso l’asilo nido comunale di Cori ‘Il Bruco Verde’, di cui è l’attuale coordinatrice, dopo aver prestato servizio anche nelle Comunità per minori.
Michela Corbi parlerà del suo studio sperimentale incentrato sulla teoria dell’attaccamento dei figli ai genitori elaborata da John Bowlby, psicologo e psicoanalista britannico del ‘900, per esplorare i legami madre-bambino e le relazioni affettive all’interno della famiglia. Teoria che la dott.ssa Corbi ha osservato, con specifici strumenti, su due diversi campioni di soggetti, per individuare le differenze tra gli adolescenti che vivono nelle famiglie originarie rispetto a quelli che vivono in strutture residenziali.
Nello specifico, all’interno delle comunità per minori si assiste ad un progressivo allontanamento dell’adolescente dalle figure genitoriali e all’emergere di relazioni con gli educatori e soprattutto con i propri pari, che a differenza delle relazioni gerarchiche con i genitori, sono relazioni di tipo simmetrico, e perciò di cura e sostegno reciproco. ‘Cervelli in Scena’ torna il 21 Maggio con ‘Narrazione digitale e vissuti migratori. Digital Storytelling e pratica interculturale’ della dott.ssa Lavinia Bianchi.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com