Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Natura & Alimentazione

Bassiano (LT) ospiterà la XV edizione del concorso "L’Olio delle Colline"

Sarà il Comune di Bassiano ad ospitare la XV edizione del Concorso provinciale “L’Olio delle Colline, Paesaggi dell’extravergine e buona pratica agricola”, organizzato dall’Associazione Capol - Centro Assaggiatori Produzione Olivicole Latina - con patrocini di: Regione Lazio, ARSIAL, Provincia di Latina, Comune di Bassiano, Camera di Commercio di Latina, UNAPROL Consorzio Olivicolo Italiano, le Comunità Montane: XIII (Priverno), Compagnia dei Lepini, Consorzi per lo Sviluppo Industriale “Roma-Latina”, Slow Food Latina, LILT Lega Italiana della Lotta contro i Tumori - Sezione di Latina, Proloco Bassiano.

Sabato 8 Febbraio, dalle ore 10:00, presso l’Auditorium Comunale di Bassiano, dopo i saluti istituzionali delPresidente Capol e Coordinatore del Concorso, Luigi Centauri, e del Sindaco del Comune di Bassiano, Domenico Guidi, avrà inizio il Convegno, dedicato all’ambiente montano e moderato dal giornalista Simone Di Giulio. Si parlerà di: “Caratterizzazione e valorizzazione della biodiversità, dall’olivo all’olio”, “La biodiversità olivicola del Lazio e ilcontrasto dell’abbandono colturale”, “Effetti dei cambiamenti climatici sul sistema agro-forestale”, “Ipotesi teoriche e pratiche per protocolli di recupero di oliveti abbandonati”.

Temi di attualità per il comparto olivicolo e oleario, la cui trattazione sarà affidata ad esperti del settore e della materiaBarbara Alfei - Capo Panel presso l’Agenzia Servizi Settore Agroalimentare Marche (ASSAM); Claudio Di Giovannantonio - Responsabile ARSIAL dell’Area “Tutela Risorse e Vigilanza sulle Produzioni di Qualità”; Giuseppe Persi - Comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Latina; Giulio Scatolini - Capo panel “L’Olio delle Colline”, prima delle conclusioni di Enrica Onorati - Assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali della Regione Lazio.

Interverranno: Carlo Medici - Presidente Provincia di Latina; Mauro Zappia - Commissario Camera di Commercio di Latina; Carlo Hausmann - Direttore Generale Agro Camera; Onorato Nardacci - XIII Comunità montana dei Monti Lepini Ausoni; Flavio Berilli - Direttore ICQRF Ufficio Centrale – Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali;Luciano Massimo - Dirigente ADA Lazio Sud - Regione Lazio; Eugenio Lendaro - Dipartimento Scienze e Biotecnologie Medico-Chirurgiche Università Sapienza di Roma - Polo pontino; Alessandro Rossi - LILT Sezione di Latina.

Durante il convegno di procederà alle premiazioni. Per “L’Olio delle Colline” il Panel del CAPOL riconosciuto dal MIPAAF designerà i primi tre oli per ogni categoria di fruttato (intenso, medio, leggero), distinti tra produttori iscritti e non alla CCIA. Ai restanti finalisti sarà assegnata la Gran Menzione. Tutti riceveranno l’attestato di partecipazione e la certificazione relativa all’analisi organolettica. Riconoscimenti anche ai primi due olivicoltori che hanno imbottigliato il prodotto “DOP Colline Pontine” e il “Miglior Olio Biologico” certificato a norma di legge, e alle due bottiglie con la “Migliore Confezione ed Etichetta”, in base alla normativa vigente. Il premio “Paesaggi dell’Extravergine e Buona pratica agricola” delle tre Commissioni tecniche qualificate andrà a nove imprese, tre per ognuno dei comprensori – Monti Lepini, Monti Ausoni, Monti Aurunci – contraddistintesi per il loro impegno nella tutela delle varietà e degli elementi paesaggistici tipici del territorio, e nella salvaguardia dei suoi equilibri vegetativi e agro-ambientali.

Nell’intermezzo musicale si esibirà il “Trio Mozart” - pianoforte: Nicolò Iuculano, Clarinetto: Franco Marino Cappelletti, Viola: Cecilia Iacomini. A seguire l’invito all’assaggio degli oli classificati e degustazione dei prodotti tipici pontini a cura degli studenti del corso Alberghiero “San Benedetto”.

Nel pomeriggio, dalle ore 15:00, altri appuntamenti in programma presso il Palazzo comunale“L’Olio delle Colline Pontine, Assaggiatori a confronto” - degustazione guidata degli oli classificati a cura dei Capo panel Barbara Alfei e Giulio Scatolini. Concorso Premio “Assaggiatore per un giorno” per aspiranti assaggiatori che abbiano compiuto almeno 16 anni, i quali giudicheranno gli oli Extravergine Oliva (Evo) delle colline pontine in gara. Concorso Premio Regionale “L’Olio delle Colline Pontine assaggiatori a confronto” riservato agli assaggiatori iscritti agli Elenchi Regionali/Nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini. I due vincitori “Assaggiatore per un giorno” e “Assaggiatore a confronto”, oltre al riconoscimento del Capol riceveranno una confezione di sei bottiglie DOP Colline Pontine delle Aziende classificate.

CAPOL Latina, corso professionale riconosciuto per Assaggiatori di Olio Vergine ed Extravergine d’oliva – Edizione 2020

Nell’ambito delle attività formative il CAPOL – Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina – con il patrocinio della Camera di Commercio di Latina, organizza il Corso professionale riconosciuto per Assaggiatori di Olio Vergine ed Extravergine d’oliva – edizione 2020, rivolto a produttori, frantoiani, commercianti del settore, ristoratori, tecnici e appassionati. Gli incontri si svolgeranno dal 21 Febbraio al 6 Marzo, presso la nuova Sala Panel CAPOL e nella Sala Conferenze del Consorzio ASI (Strada Carrara 12/A, Località Tor Tre Ponti, Latina) per una durata complessiva di 35 ore

Saranno ammessi al massimo 25 partecipanti, con priorità determinata dall’ordine di arrivo delle domande di iscrizione, e una quota pari al 30% riservata agli operatori del settore oleicolo, agroalimentare e della ristorazione. Il programma prevede laboratori pratici di assaggio e analisi organolettica, visita didattica in frantoio, lezioni teoriche sul quadro normativo nazionale e comunitario e utili approfondimenti sui metodi di valutazione sensoriale degli oli e sulle di coltivazione, trasformazione, confezionamento, etichettatura e conservazione, oltre a un modulo dedicato alle proprietà nutraceutiche dell’olio extravergine di oliva.

Interverranno: Maurizio Servili (professore ordinario Università degli Studi di Perugia); Alberto Bono (agronomo); Paolo Mastrantoni (consulente aziende olivicole); Alessandro Rossi (LILT Latina); il panel di assaggiatori professionisti del CAPOL. Nella cerimonia ufficiale di chiusura presenziata dalle autorità locali verrà consegnato, a tutti gli iscritti l’attestato di partecipazione, a coloro che hanno superato le prove d’esame il diploma di Idoneità Fisiologica necessario per l’iscrizione all’Elenco nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini a seguito dei previsti 20 assaggi certificati.

«Da 10 anni il CAPOL tiene in provincia di Latina, e non solo, l’unico corso ufficiale riconosciuto a norma di legge, che consente l’iscrizione all’Elenco nazionale degli assaggiatori – spiega Luigi Centauri (Presidente CAPOL e Capo Panel CAPOL) che traccia il bilancio della decennale attività di formazione dell’associazione – Dal 2009 sono stati formati 620 assaggiatori (corso 1° livello) di cui 186 iscritti all'Elenco Nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extravergini

La domanda dovrà pervenire per e-mail (capol.latina@gmail.com) o Fax (0773.690979). Contatti: 329 812 0593; Pagina Facebook del CAPOL. 

Cori si riconferma Comune Riciclone 2019: è al 75,6% di raccolta differenziata

Il Comune di Cori (LT) si riconferma Comune Riciclone 2019, a seguito del raggiungimento e superamento del 65% di raccolta differenziata, come da obiettivo fissato dal Piano Rifiuti della Regione Lazio. Il dossier di Legambiente “Comuni Ricicloni e Ciclo dei Rifiuti nel Lazio”, presentato martedì 17 Dicembre a Roma durante il Terzo Ecoforum di Legambiente Lazio, attesta il Comune lepino al75,59% di raccolta differenziata - dato relativo al 2018 - pari a 2.807,90 tonnellate, oltre la media provinciale (50,67%) e regionale (47,3%), nella top ten dei comuni pontini più virtuosi nella conduzione ecosostenibile del ciclo dei rifiuti.

Rispetto al 2017 il tasso di differenziazione del Comune di Cori è cresciuto ancora, del 3,8%. Il rifiuto urbano più differenziato è la frazione organica. A seguire le altre tipologie: carta e cartone, ingombranti, vetro, plastica, apparecchiature elettriche ed elettroniche, legno, metalli, tessili e abbigliamento, oli. È migliorata anche l’attenzione delle persone al conferimento: la produzione di indifferenziata pro-capite è diminuita dell’8,06%, mentre la differenziata pro-capite è aumentatadello 0,35%Stabile la quantità di rifiuto organico domestico avviato a compostaggio, intorno alle 1.240 tonnellate.

Soddisfatti il Sindaco Mauro De Lillis e l’Assessore all’Ambiente Luca Zampi – “Hanno contribuito a questo risultato l’azienda CNS Formula Ambiente e i suoi lavoratori, e soprattutto i nostri concittadini. Il loro impegno costante qualifica ancora una volta la nostra Città tra le più emancipate del Lazio per rispetto dell’ambiente e del territorio e quindi delle generazioni future. Sarebbe importante però realizzare un impianto pubblico provinciale, dal momento che questi progressi ecologici sono vanificati dal punto di vista tariffario dal monopolio privato nella gestione dello smaltimento di umido ed indifferenziato che ogni anno genera un innalzamento dei prezzi”.

 

L’evento di fine corsi alla scuola Dolce & Salato con il Ministro Vincenzo Spadafora accanto ai giovani per il futuro

Sarà un appuntamento speciale quello che si terrà venerdì 6 dicembre 2019 alle ore 17:00 alla scuola Dolce & Salato di Maddaloni (via Forche Caudine), 141 l’ente di Formazione Professionale per la cucina e la pasticceria ospiterà il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, per l’evento di fine sessione ‘Cibo, Formazione, Salute e Ambiente’, organizzato con le famiglie e i giovani che lasceranno i percorsi formativi per intraprendere la strada del mondo del lavoro.

Un incontro che ha l’obiettivo di creare un confronto e un dibattito sui temi oggetto delle attività formative della scuola, dove il Ministro dialogherà insieme agli altri ospiti dell’evento: Antonello Velardi (capo redattore centrale de Il Mattino) racconterà il ‘Territorio’, Don Maurizio Patriciello (Parroco Di San Paolo Apostolo Caivano) ‘dialogo tra legalità, ambiente ed etica sociale’, Raffaele Sibilio (docente di Sociologia della Federico II) ‘cambiamento della formazione e mercato del lavoro’, Ottavio Lucarelli (presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania) ‘cultura come magnete per la conoscenza’, Vincenzo Monda (medico nutrizionista della squadra di calcio giovanile del Napoli) ‘il cibo come futuro per la salute’, Chiara Marciani (Assessore Regionale alla Formazione Pari Opportunità) ‘le opportunità verso i giovani nell’ambito dell’occupazione’. Introdurranno lo chef Giuseppe Daddio, (direttore e patron dell’Istituto di Formazione) e la giornalista enogastronomica Antonella D’Avanzo da sempre sul territorio e vicina alla Dolce & Salato. Il coordinamento dei lavori sarà affidato a Franco Buononato (giornalista de Il Mattino).

«Bisogna ricordare che vince non chi sa correre, ma chi è in grado di frenare, quindi fermarsi per riflettere su obiettivi di carriera accettando le condizioni di sacrificio, impegno e rigore, questi gli elementi di base per la crescita professionale – raccontano Giuseppe Daddio e Aniello di Caprio chef patron della Dolce & Salato e – continua – tanta è la considerazione che riceve la scuola dopo il lungo percorso e l’immenso vissuto con la presenza del Ministro Spadafora accanto ai giovani pronti a scommettere su sé stessi e sulle loro ambizioni per il futuro lavoro.»