Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Napoli, "Concerto per 2 Violoncelli" nella Chiesa della Sacra Famiglia dei Cinesi

Napoli,

NAPOLI – Il Museo delle Arti Sanitarie di Napoli invita il pubblico per gli auguri di Natale, il 20 Dicembre alle ore 20:00 nella Chiesa della Sacra Famiglia dei Cinesi (affidata alla Curia napoletana per il culto cattolico della popolazione cinese) per una visita guidata e un concerto di due violoncelli. Fondato dall’ebolitano Matteo Ripa nel 1732, il luogo testimonia il legame antico tra Napoli e la Cina già nel secolo dell’Illuminismo non a caso definito per l’Europa il ‘secolo cinese’. In quell’epoca, infatti, il capoluogo campano importò l’arte della lavorazione della seta e della porcellana che trova una delle sue più importanti espressioni artistiche in quella di Capodimonte. E il legame tra le due realtà trova tracce anche in campo medico.

Il direttore del Museo delle Arti Sanitarie di Napoli, Gennaro Rispoli dice: «La presenza della piccola comunità cinese a Napoli ha avuto una ricaduta anche in ambito medico scientifico. Ricordiamo che Domenico Cirillo, direttore del collegio medico-cerusico degli Incurabili, scrive il ‘De pulsibus’, in cui descrive la pulsazione arteriosa del polso tenendo presente anche l’esperienza della medicina cinese.»

L’antico Collegio dei Cinesi fu la prima esperienza in Europa di un collegio per la formazione di missionari cattolici di lingua e nazionalità cinese destinati ad evangelizzare la Cina e un convitto per interpreti di lingua cinese. Dall’esperienza del collegio nascerà, in epoca post unitaria, quello che oggi è l’Istituto Universitario Orientale di Napoli.

Venerdì sera Carmela Caccioppoli, responsabile della programmazione culturale del Museo delle Arti Sanitarie, condurrà i visitatori nel complesso, situato sulla collina, detta anticamente dei ‘Pirozzoli’, che sovrasta il borgo della Sanità, al quale si accedeva dalla Salita dei cinesi che, ancora nel ‘700, rappresentava l’unica via di passaggio, percorribile a piedi o in portantina, verso l’altura di Capodimonte. L’itinerario proseguirà tra le bellezze della Chiesa, nell’androne affrescato con lo stemma della Congregazione della Sacra Famiglia di Gesù Cristo, realizzato su disegno di Matteo Ripa. Dopo la visita vi sarà un concerto per due violoncelli: Francesco Scalzo e Raffaele Sorrentino eseguiranno brani classici della tradizione natalizia.

Il contributo di partecipazione richiesto è di 15 euro destinati in parte a sostenere la chiesa tutt’oggi officiata da padre Paolo Kong, responsabile della comunità cattolica cinese in Italia, e in parte le attività culturali del Museo delle Arti Sanitarie di Napoli.

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina