Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni
Invio Comunicati Stampa Gratis

Musica & Concerti

InKIOSTRO: Emidio Clementi & Corrado Nuccini a Cori (LT)

Sabato 6 Ottobre, alle ore 21:00, presso la Chiesa di Sant’Oliva di Cori (LT), la stagione 2018 della Rassegna di Musica e Scrittura InKIOSTRO si chiude con il reading sonorizzato di Emidio Clementi & Corrado Nuccini, due figure cardine del panorama musicale nazionale, che proporranno “Un viaggio dal cuore del cosmo, un luogo segreto dello spirito”, rielaborazione dei “Quattro Quartetti” di Thomas Stearns Eliot. Presso l’antistante Palazzetto Luciani sarà inoltre possibile visitare l’esposizione collettiva dei quattro artisti coresi Martino Antocchi (arte figurativa e scultura), Francesca Cucchiarelli (fotografia), RYKJVK (Fabrizio Tallarico) ed Alessio Vitelli (illustrazione “pop”), degustando i prodotti tipici locali offerti dall’azienda agricola “Le Quattro Vasche” e dal Ristorante “Caffè del Cardinale”.

Emidio Clementi ha attraversato da protagonista tre decenni con i Massimo Volume, El Muniria e Sorge. Ha scritto tre romanzi (“La notte del pratello”, “L’ultimo dio” e “Matilde e i suoi tre padri”) pubblicati da “Fazi Editore” e “Rizzoli”. Insegna scrittura creativa all’Accademia delle Belle Arti di Bologna.

Corrado Nuccini è uno dei fondatori dei Giardini di Mirò, colonna della musica indipendente italiana, molto apprezzata anche all’estero, e i suoi progetti collaterali - Nuccini e Vessel - hanno avuto ottimi riscontri di pubblico e critica. Ha curato gli spettacoli “Toxic Love” e “Stranger Music” dedicati a Lou Reed e Leonard Cohen. “Stranger Music” è diventata anche una compilation tributo pubblicata da “42 Records” e “Punk not Diet!”.

InKIOSTRO, è una manifestazione itinerante ideata da Sofia Bucci con lo scopo di valorizzare esperienze musicali nazionali ed internazionali di qualità, contraddistinte da un significativo tasso di sperimentazione e una forte autorialità. L’iniziativa è finanziata da DOC Live e Cori e Giulianello In Rete, col patrocinio di Regione Lazio e Comune di Cori, ed è resa più affascinante dalla scelta di location particolarmente suggestive: in 4 anni ha aperto le porte del Complesso Monumentale di Sant’Oliva (Cori), Villa Bernabei (Velletri) e Palazzo Salviati (Giulianello); ospitato artisti tra cui Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Paolo Benvegnù, Daniele Celona, gaLoni, Emanuele Colandrea (Eva Mon Amour/Cappello a Cilindro), Pino Marino, Rival Karma (da UK), Valentina Lupi.

Informazioni e contatti:
inkiostrorassegna@gmail.com
+393406411717
Biglietti:
https://inkiostro.eu/
Facebook:
https://www.facebook.com/events/234191640554331/

A Giulianello (LT), la XXVI rassegna di oralità contadina “Il Lago InCantato”

Domenica 9 Settembre, a Giulianello, la XXVI rassegna di oralità contadina che celebra la musica popolare. Tra le iniziative in programma dell’evento conclusivo della VII edizione del PÉ Ì NDÓ - Festival di musica, radici e sentimenti impopolari – la consegna del Premio Raffaele Marchetti a Marco Omizzolo e lo spettacolo di e con Ascanio Celestini e Giovanna Marini, “Racconti e Canzoni”.

Domenica 9 Settembre, presso il Monumento Naturale Lago di Giulianello (LT) si svolgerà a la XXVI rassegna di oralità contadina che celebra la musica popolare “Il Lago InCantato”, atto conclusivo della VII edizione del PÉ Ì NDÓ - Festival di musica, radici e sentimenti impopolari - organizzato col sostegno del Comune di Cori, Rete Di Imprese e SPRAR. La giornata avrà inizio alle ore 09:30 con la pulizia della strada Doganale e sarà allietata dal Coro delle Donne di Giulianello, con interventi di musicisti, cantori, poeti e artisti del territorio. Il pomeriggio, alle ore 16:00, l’incontro pubblico per fare il punto su “La lotta contro l’autostrada Roma-Latina e Cisterna-Valmontone”.

Alle ore 18:30, a Piazza Umberto I, la consegna del Premio Raffaele Marchetti, istituito in memoria dell’avvocato giulianese, tra i massimi esperti in usi civici e diritto agrario, studioso della cultura popolare e contadina locale, creatore de “Il Lago InCantato” e autore della poesia PÉ Ì NDÓ. Ne sono destinatari coloro che, nel corso del tempo, si sono distinti per azioni nell’ambito della legalità, della tutela e della valorizzazione ambientale, della salvaguardia e della promozione del patrimonio storico, culturale e paesaggistico nelle Province di Latina e Roma. Il riconoscimento verrà assegnato quest’anno a Marco Omizzolo, per il suo impegno contro lo sfruttamento e il caporalato.

Alle ore 22:00 lo spettacolo di e con Ascanio Celestini e Giovanna Marini“Racconti e Canzoni”- per parlare di lavoro, immigrazione, guerra e pace, solidarietà e indifferenza. In un tempo invaso dalle immagini provocanti della pubblicità e da quelle scandalose della politica, immagini affascinanti usate per vendere prodotti e chiedere voti mescolando tutto in uno stesso gioco... in questo tempo presente cerchiamo di rimettere in fila le parole per continuare ostinatamente a dire le cose – si legge nella nota di presentazione dell’iniziativa che chiuderà la manifestazione PÉ Ì NDÓ 2018, con il suo programma dieventi ad ingresso gratuito.

Capalbio: Piazza Magenta gremita per Zigzag Music e la The Scoop Jazz Band

LA SERATA – È stata la splendida cornice di Piazza Magenta ad ospitare venerdì 31 agosto, ore 21:30, il secondo appuntamento di Zigzag Music è il nuovo progetto dell'agenzia di comunicazione Zigzag di Andrea Zagami per proporre musica di qualità a Capalbio.

Ieri sera è stata la volta del concerto della The Scoop Jazz Band, la prima orchestra di musicisti giornalisti, che si è esibita con grande successo davanti ad un pubblico attento e numeroso, che ha finito per alzarsi dalle sedie e ballare in ogni angolo di Piazza Magenta.

L’esibizione della The Scoop Jazz Band ha vissuto anche attimi di grande commozione quando, all’inizio della loro performance, i musicisti hanno eseguito la canzone di Paolo Conte “Genova per noi” in ricordo delle vittime del crollo del ponte Morandi a Genova, facendo cantare tutto il pubblico presente.

La performance è poi proseguita con brani di Herbie Hancock, Duke Ellington, George Gerswin, Fred Buscaglione, Bruno Martino, Morcheeba, Louis Armostrong e tanti altri.

The Scoop Jazz Band si è esibita con questa formazione: Dino Pesole alla chitarra, Stefano Greco alle tastiere,Stefano Sofi alle percussioni, Guido Cascone alla batteria, Sebastiano Forti al sax, Stefano Abitante tromba e voce, Donatella Càmbuli voce, Massimo Leoni voce, e Antonello Mango al basso.

I musicisti sono riusciti a toccare gli animi del pubblico di Capalbio tanto che nel corso della serata è stata decisa la nascita a breve di un fan club della The Scoop Jazz Band a Capalbio, tanto che le adesioni corrono già numerose su un nuovo gruppo WhatsApp dedicato a chi ha imparato a conoscere questa orchestra di jazzisti giornalisti ieri e a chi li amava già da tempo.

Questo secondo appuntamento in Piazza Magenta chiude idealmente la stagione estiva di Capalbio Libri che torna al suo amore per la musica ed è dedicato ad incontrare "musicisti per passione" come nel caso di The Scoop Jazz Band.

La serata che è stata presentata dall'attrice Irene Grazioli Fabiani è stata organizzata dall’agenzia di comunicazione Zigzag di Andrea Zagami in collaborazione con il Comune di Capalbio, l'Hotel Valle del Buttero e la residenza di campagna La Capalbiola, e con il contributo della società di consulenza strategica per la comunicazione Comin & Partners.

IL PROGETTO - Zigzag Music è il nuovo progetto dell'agenzia di comunicazione Zigzag di Andrea Zagami per proporre musica di qualità a Capalbio.

Zigzag Music intende proporre idee, performances, esplorazioni, laboratori ed ha vissuto e vivrà altri appuntamenti nel corso dell'estate 2018, utilizzando ogni volta location diverse, inusuali e sorprendenti, coinvolgendo le migliori eccellenze del territorio capalbiese.

Il primo appuntamento di Zigzag Music si è tenuto lo scorso 29 Giugno a mezzanotte in una notte di luna piena sulla sabbia dell'Ultima Spiaggia dove si è esibita Elena Somarè che ha incantato il pubblico con il suo fischio "magico".

I PROSSIMI APPUNTAMENTI - Per il 2018 è in programma un terzo appuntamento: "Conversazioni sul jazz"con Stefano Zenni, che insegna Storia del Jazz e Analisi delle forme del jazz nei Conservatori di Bologna e Firenze. Un vero e proprio esperimento che avrà luogo il 29 Settembre, il 6 Ottobre, il 13 Ottobre dalle 18.30 alle 21.00, tre appuntamenti in tre sabati consecutivi per chi ama o vuole conoscere meglio il jazz.

Gli incontri saranno a numero chiuso (max 25 partecipanti per ogni conversazione), saranno solo suprenotazione e si svolgeranno presso la residenza di campagna La Capalbiola di Capalbio. Sarà possibile prenotare la partecipazione ad una sola o a più conversazioni.

Le Conversazioni sul jazz sono organizzate da Zigzag in collaborazione con la residenza di campagna La Capalbiola e con La Vigna sul mare, una delle aziende vinicole più dinamiche di Capalbio che farà degustare ai partecipanti i migliori prodotti della cantina.

THE SCOOP JAZZ BAND - Un gruppo di giornalisti e musicisti uniti dalla passione del jazz e del blues, che propone un repertorio misto di successi del repertorio standard jazz e classici blues e swing con reinterpretazioni originali sia sul versante ritmico che su quello melodico .

The Scoop Jazz Band nasce nel 2010 per iniziativa di Dino Pesole alla chitarra, editorialista del Sole 24 Ore,Antonio Troise alle tastiere, editorialista di QNRomano Petruzzi al sax, consulente del lavoro, e Stefano Sofigià giornalista del Messaggero. Al gruppo originario si uniscono le voci di Donatella Cambuli e Massimo Leonigiornalista di SkyTg24. La sezione ritmica si potenzia con l'ingresso di Antonello Mango al basso eGuido Cascone alla batteria. Infine entrano nella band il sassofonista Sebastiano Forti e alla tromba Stefano Abitante.

I numerosi concerti che hanno visto protagonista in questi anni la Scoop Jazz Band in storici locali come il Teatro Arciliuto a Roma, a Villa Piccolomini, al Lian Club, all'Apartment Bar, al Rest Art Rome, presso le sedi di rappresentanza della Commissione Europea e del Parlamento europeo, e in occasione di importanti eventi istituzionali, convegni italiani e internazionali, sono stati seguiti con crescente attenzione e partecipazione da parte del pubblico.

In particolare la Band si è esibita allo Spazio Europa di via IV Novembre a Roma in più occasioni (tra questi gli eventi organizzati dalla Rappresentanza per la festa del Natale 2013 e 2014, per la Festa dell’Europa che ha visto esibirsi la band in Piazza Testaccio e in Piazza del Popolo).

Numerose le performance della Scoop Jazz Band in iniziative culturali a Roma, nel Lazio, in Emilia Romagna e anche a Napoli - nell'ottobre del 2014 - in occasione dell'Assemblea annuale delle Piccole e Medie imprese organizzata dalla Commissione Ue. Poi i concerti all'Istituto italiano di Cultura a Istanbul e presso il Palazzo di Venezia di Istanbul. A seguire, le serate al Cotton Club, al Circolo Montecitorio e al Foyer del Teatro San Carlo di Napoli, nonché la partecipazione alla giornata organizzata dal Movimento europeo e dalla stessa Rappresentanza a Roma, all’Aula Magna della Sapienza il 24 marzo 2017 in occasione delle celebrazioni dei sessanta anni dalla firma dei Trattati di Roma. Ed ancora il concerto organizzato dalla Camera dei Deputati il 19 giugno 2017 nella cornice del restaurato Chiostro di Vicolo Valdina, la serata organizzata il 21 giugno 2017 al Complesso museale Montemartini, in occasione della Festa europea della Musica e infine le serate a Villa Ada e al Festival Jazz di Villa Celimontana.

Nel 2018 si segnalano i concerti all’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini di Frascati, al Gran Hotel Gianicolo e al Festival dell’Economia di Trento. Infine le serate al Circolo Antico Tiro al Volo, al Circolo Golf Olgiata e a Todi.

La band ha un profilo Facebook e un sito web: www.scoopjazzband.eu

COMIN & PARTNERS - Comin & Partners è un team di professionisti della comunicazione e della consulenza strategica con un’esperienza consolidata nella pianificazione e nella gestione di grandi operazioni aziendali, attività di reputation management, campagne di comunicazione e stakeholder engagement e scenari di crisi. Offre un approccio strategico e integrato nell'ambito della comunicazione, delle relazioni con i media e con le istituzioni, delle strategie digitali e del crisis management, mettendo la propria esperienza a disposizione di grandi aziende e realtà multinazionali, top manager, istituzioni e organizzazioni, per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi.

Michele Sabatini
michelesabatini@zig-zag.it

A Cori prende il via il CALA Festival

Lunedì 16 luglio prende finalmente il via (e proseguirà fino al 21 luglio), a Cori (LT), CALA Contemporary Actions Loose Aesthetics, festival di arte, danza e performance art contemporanea, sostenuto da ‘Cori e Giulianello in rete’ (progetto di rete d’impresa finanziato dalla Regione Lazio), il Comune di Cori e un network di partner privati, e reso possibile tecnicamente da una rete di professionalità con diverse competenze.

Quest'anno parteciperanno alla III edizione giovani coreografi, artisti nazionali e internazionali, tra le migliori espressioni del panorama attuale della performance e dell'arte contemporanea. Il festival propone una settimana di appuntamenti: dal 16 al 20 luglio i laboratori gratuiti, aperti al pubblico e condotti dai diversi coreografi, Videoarte/collezione di cortometraggi coreografici,performances ed esibizioni nelle strade e piazze di Cori e Giulianello nelle serate del 16-17-18 luglio. Le serate conclusive nel teatro all'aperto allestito presso il giardino del Museo della Città e del Territorio di Cori avverranno il 20 e il 21 luglio (ingresso a pagamento).

Ad aprire le giornate dedicate alle performances Davide De Lillis con Lavori In Corso a piazza della Croce che lunedì dalle ore 16 proporrà, a chiunque voglia partecipare, di creare una scultura collettiva. In serata, dalle 21.30 in poi a piazza SigninaScreen Dance/cortometraggi indipendenti.

Nella giornata di martedì 17, che si svolgerà interamente a Giulianello, dalle 10:30 alle 12:30, al centro sociale ‘Il Ponte’, laboratorio gratuito e aperto al pubblico condotto dal coreografo Riccardo Guratti, nel pomeriggio dalle 17:30 spazio a Lucia di Petro con Call Me a piazza Umberto I, un invito personale per scomparire almeno per un attimo dalla normale realtà (performance su prenotazione una persona alla volta – tel. 371 3680111) e in serata Videoarte/proiezioni di cortometraggi indipendenti e sperimentali.

La performance Call me e la raccolta di cortometraggi Videoarte si ripeteranno mercoledì 18 a Cori, rispettivamente alle 17.30 e alle 21.30, a piazza della Croce.

Il 19 e 20 luglio laboratori coreografici gratuiti e aperti a tutti presso A.S.D. Matisse condotti daMoreno Perna e Ingeborg Meier Andersen

Il 20 e il 21 luglio il giardino del Museo della Città e del Territorio ospiterà le due serate conclusive con performances sul palco, installazioni ed esposizioni dentro le sale del Museo. Saranno protagonisti di queste serate: Giuseppe Vincent Giampino (artista in residenza presso il CALA Festival), Moreno Perna, Riccardo Guratti e Ingeborg Meier Andersen con performances sul palco e Daz Disley, Sofia Bucci, Martino Antocchi e Lucia Di Petro con istallazioni ed esposizioni nelle sale del Museo.