Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Musica & Concerti

29-30 Agosto 2019, "Due Sogni di Notte di Mezz’Estate" a Cetraro (CS)

Venerdì 30 Agosto 2019, alle ore 22:00, presso il Giardino di Palazzo del Trono in Piazza del Popolo a Cetraro per la Rassegna “Due Sogni di Notte di Mezz’Estate”, con la direzione artistica del M° Sebastiano Brusco, in scena il Recital lirico "Le Stelle della Lirica", con Olga De Maio - soprano, Luca Lupoli - tenore, Nataliya Apolenskaja - pianista, Musiche di Rossini, Verdi, Tosti, Puccini, Lehar, Leoncavallo, De Curtis.

La nota coppia della lirica ,al livello internazionale e nazionale, composta dal soprano Olga De Maio e dal tenore Luca Lupoli, artisti lirici del teatro San Carlo di Napoli, rappresentanti e promotori della Storica Associazione Culturale Noi per Napoli attiva da ben 27 anni nel campo della cultura, della musica, dell’arte e del sociale in ambito partenopeo,nazionale ed internazionale, è impegnata in un progetto di promozione, diffusione del bel canto, dell'opera lirica e della canzone classica napoletana,nella sua tradizione più puramente lirica, che si intitola "Luoghi Storici e Musica", associando appunto la musica con la realizzazione del Concerto, alla conoscenza della storia del sito in cui viene eseguito, di Napoli, della Campania e in generale delle altre Regioni.

Appuntamenti che hanno caratterizzato la loro "stagione concertistica ” estiva in una formazione di Trio lirico, costituita in modo innovativo dai due tenori, Luca e Lucio Lupoli e dal soprano Olga De Maio nella proposta appunto del confronto e della diversificazione dei due generi canori e del repertorio musicale maschile e femminile, dal quale l’opera lirica è caratterizzata.

Reduce dai suoi recenti successi con il Recital "Le Stelle della lirica", proposto tra luglio ed agosto per l’Estate a Napoli 2019 con il titolo "Già la luna in mezzo al mare" al Castello del Maschio Angioino, nel cuore del parco dei Campi Flegrei a Pozzuoli il 10 Agosto, per l’Estate a Gaeta presso il Castello Aragonese il 17 Agosto con "La Notte della Lirica", il Trio lirico, con Olga De Maio, Luca Lupoli e Lucio Lupoli, accompagnati dalla pianista Nataliya Apolenskaja, approda il 30 Agosto 2019 alla Rassegna concertistica "Due Sogni di Notte di Mezz’Estate" organizzata dal Comune di Cetraro, su invito del suo direttore artistico il M° Sebastiano Brusco, che a sua volta si esibirà in un Concerto pianistico il giorno 29 agosto, presso il Giardino di Palazzo del Trono in Piazza del Popolo.

Il programma del Concerto “Le Stelle della lirica“prevede un repertorio dedicato alla grande tradiziine del bel canto italisno e partenopeo che parte dalla Romanza da Salotto dell’800 e del ‘900 con brani come, la rossiniana Danza, La Mattinata di Leoncavallo, Non ti scordar di me, passa per l’opera con Verdi, Puccini, l’operetta con Lehar ed arriva ai brani della tradizione lirica partenopea con Marechiaro di Tosti Di Giacomo, Torna a Surriento dei fratelli De Curtis etc...

I tre artisti lirici si esprimeranno quindi in un variegato programma, ricco di suggestioni e pathos, capace di trasmettere forti ed intense emozioni al più grande e vasto pubblico, in un trascolorare di sentimenti e stati d’animo, creando così un’atmosfera sognante da notte di Mezz’Estate!

È uscito "Ci può stare", il nuovo album di inediti firmato Giuliano Ligabue

Grazie alla Bagutti Music & Publishing, rimasta entusiata dall'incredibile sua voce swing / jazz e dagli arraggiamenti che fanno viaggiare dall'Italia all'America, il 26 luglio 2019 è uscito il CD "Ci può stare", il primo album di inediti di Giuliano Ligabue, in versione digitale e fisica.

Sono 12 le tracce proposte: 6 inediti cantati in lingua italiana, con testi scritti da Massimo Boeri, e 6  cover in inglese, che, sapientemente amalgamate, delineano il ricco e variegato mondo musicale di questo eccezionale artista, autore di musica originale e arrangiamenti.

Un linguaggio che ben si allinea alla contemporaneità, fotografata in maniera cristallina e restituita con il filtro dell’ironia, è unito ad una composizione musicale fresca ed attuale che affonda le radici nel Jazz e ripercorre diversi stili musicali.

Così Massimo Boeri, paroliere degli inediti, racconta l’incontro con Giuliano Ligabue: «Scrivo da molti anni ormai e posso dire che con Giuliano è stato tutto semplice ed immediato: la sua musica e la sua capacità interpretativa sono rare e questo mi ha permesso di esprimermi al massimo. È stata una bellissima 
esperienza.
»

Un viaggio tra Swing, ritmi latini e R&B per raccontare chi è oggi Giuliano Ligabue. L’esigenza compositiva è cresciuta nel tempo, come la rilettura di grandi brani di successo che diventano espressioni originali: cucire su di sé l’abito migliore, trovare la formula più efficace, sperimentare. «Ho iniziato a comporre qualche anno fa» dice Giuliano Ligabue «ma negli ultimi tempi ho sentito la necessità di mettermi in gioco completamente, spiegare cosa significhi per me oggi “Fare Musica”. Così è nato “Ci può stare”, e ne sono fiero.»

Una voce straordinaria in un perfetto equilibrio fra i grandi interpreti dell’American Songbook e l’incalzante era digitale. Dalla musicalità delle grandi Big Band, ad un romantico intimismo di voce e chitarra: saper modulare il proprio linguaggio è fondamentale. Originalità, personalità e grande appeal per l’album “Ci può stare” che contiene inoltre il video del brano che dà il titolo all’album. 

1 - CI PUÒ STARE 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

2 - COMPLICATO 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

3 - I'VE GOT YOU UNDER MY SKIN 
Cole Porter

4 - EVERY BREATH YOU TAKE 
Sting 

5 - DA QUANDO IN QUA 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

6 - ANCHE NO 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

7 - MY BABY JUST CARES FOR ME 
Walter Donaldson - Gus Kahn 

8 - DON'T STOP ME NOW 
Freddie Mercury 

9 - GROSSI GUAI IN CITTÀ 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

10 - FEVER 
Eddie Cooley - John Davenport 

11 - CAN'T HELP FALLING IN LOVE 
Hugo Peretti - Luigi Creatore - George Weiss 

12 - SAN FRANCISCO BAY 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri


Edizioni.musicali@bagutti.it - www.bagutti.com 

Link al videoclip del brano “Ci può stare”:  https://youtu.be/HVVcmYUs6bY

Registrazioni, missaggio, mastering, arrangiamenti, voce, chitarra a 7 corde, chitarra a 6 corde, basso, tastiere, cori: Giuliano Ligabue 
I brani "Ci può stare", "Complicato"

Registrazioni, missaggio e mastering: Bertostudio, Elfo Studio, L'arte del suono 
Arrangiamenti: Giuliano Ligabue, Alessandro Bertozzi

Hanno collaborato alla registrazione dell'album: 
Gianni Azzali, Alessandro Bertozzi, Andrea Zermani (sax) 
Davide Ghidoni, Gianni Satta (tromba) 
Carlo Napolitano (trombone) 
Luca Savazzi (pianoforte) 
Michele Morari (batteria) 
Stefano Carrara (basso) 
Sabrina Pasolini, Maurizio Russo, Giuseppina Grecchi, Alessandro Bertozzi, Massimo Boeri (cori) Serafino Tedesi (archi)

Management: Daniela Morelli

Napulitanata: lo spettacolo di Francesca Curti Giardina dove Napoli si canta e si racconta!

Napoli si canta e si racconta spesso ma lo spettacolo di Francesca Curti Giardina lo fa inserendo il pensiero delle figure artistiche femminili di spicco, napoletane e non, che attraverso la Poesia, il Romanzo o il Racconto hanno cantato la bellezza e il fascino della canzone napoletana. I brani cantati sono accompagnati e arricchiti da brevi ma intensi inserti poetici e di prosa collegati alle canzoni e ai loro temi, inserti che esprimono il punto di vista culturale femminile relativo ai testi e alle musiche scelte. Le canzoni spaziano dal repertorio napoletano classico a quello moderno e contemporaneo, raccontando in modo originale - secondo l'interpretazione di Francesca Curti Giardina - delle strade, delle voci, degli amori, degli incontri e dei colori di Napoli. Cantante e musicoterapista, Francesca Curti Giardina nasce a Napoli ma nelle sue vene scorre sangue siciliano per via delle origini palermitane della famiglia paterna.

Dopo aver conseguito la Laurea in Lettere Moderne con indirizzo Musica e Spettacolo presso l'Università degli Studi di Napoli ‘Federico II’, diviene Musicoterapista diplomandosi in Belgio presso l’Università Europea ‘Jean Monnet’ di Bruxelles. Diplomata in Solfeggio al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, attualmente frequenta il biennio sperimentale in Musica Vocale da Camera al Real Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, con l'obiettivo di completare gli studi musicali con la Laurea. Inizia il suo percorso canoro studiando musica e canto con diversi maestri del panorama musicale napoletano e non, tra i quali Tonino Esposito [per anni direttore d'orchestra dello spettacolo “Novecento Napoletano”] e Francesca Russo Ermolli, Valeria Baiano, Brunella Selo, Lorena Fontana, Rosa Montano, coltivando da sempre una passione per più generi, dal classico napoletano, all'opera e l'operetta, sino al repertorio pop italiano e internazionale.

Francesca, nel tempo, dimostra così di avere un timbro vocale versatile, grazie al quale ama interpretare più repertori, pur essendo evidente una naturale predisposizione per quello classico napoletano. Da sempre cantante solista, partecipa a più contest canori, arrivando spesso semifinalista e finalista e nel gennaio 2011 canta in diretta su Rai Uno, nella trasmissione “I Raccomandati”, accompagnata dall’orchestra del Maestro Stefano Caprioli. Continua a eseguire i diversi repertori esibendosi in più formazioni (duo, trio) e su diversi palchi fino ad essere, per anni, dapprima una delle cantanti del gruppo “I Cimarosa” e poi del “Trio Esperidi”.

Attualmente prosegue il suo percorso di interprete solista, scegliendo l'accompagnamento di più strumenti. Oltre all'attività di cantante, Francesca Curti Giardina conduce quella di musicoterapista, a contatto con la diversa abilità, amando trasmettere, in primis alle persone in difficoltà, la grande forza rigenerante della musica.

Info e Prenotazioni 
cell: 342 1785930 (whatsapp)
email: tram.biglietteria@gmail.com

Biglietti 
intero: € 13,00 
ridotto (<26 >65): € 10,00
web € 10,00: http://www.teatrotram.it/categoria-prodotto/classico-contemporaneo/
card: 3 spettacoli € 27, 7 spettacoli € 49

Classico Contemporaneo 
dal 9 agosto all'1 settembre 2019 
Programma completo - > Classico Contemporaneo 2019 | Teatro e Musica al Chiostro 
Pagina web -> https://www.teatrotram.it/classico-contemporaneo/ 

Estate a Napoli 
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli 
organizzazione: TRAM Teatro Ricerca Arte Musica e Teatro in collaborazione con ARIES Teatro ed 
Eventi e Mestieri del Palco

 

La macchina del Latium Festival 2019 si è messa in moto: sabato apertura ufficiale a Cori (LT)

Torna il LATIUM WORLD FOLKLORIC & STREET PERFORMING ARTS FESTIVAL – Musiche, Danze e Arti di Strada popolari del mondo per una cultura della Pace, della Solidarietà e della Tolleranza - CIOFF®. Appuntamento culturale di primissimo piano nel panorama delle manifestazioni estive in regione, il Festival Mondiale del Folklore e delle Arti di Strada del Lazio, semplicemente chiamato LATIUM FESTIVAL, quest'anno è iniziato sabato 20 Luglio e terminerà giovedì 8 agosto.

Per il 2019 infatti oltre a Roma e Cori, hanno aderito Bassiano, Cisterna, Fondi, Jenne, Lariano,Paliano, RoccagorgaRocca MassimaTivoliVejanoVelletri e la Città Del Vaticano.

Nell’anno in cui il MIBAC ha proclamato il 2019 ANNO DEL TURISMO LENTO, con il fine di valorizzare i territori italiani meno conosciuti dal turismo internazionale e rilanciarli in chiave sostenibile, e nell’anno di MATERA, CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA, con l’obiettivo in particolare di promuovere nella sezione “Radici e Percorsi” la cultura della mobilità quale mezzo di incontro tra le diversità culturali, l’Organizzazione del Festival ha predisposto come location per attività culturali (in tale ambito va ricordato, tra le iniziative volte alla salvaguardia della musica popolare, il laboratorio sugli strumenti della tradizione popolare ‘Tamburelli, Tammorre e Organetti’) e spettacoli luoghi di elevato valore artistico-architettonico, come il Colosseo, la Piazza del Campidoglio e l’Arco di Costantino a Roma, il Parco di Villa Gregoriana a Tivoli, il Tempio d’Ercole e la Cappella della Santissima Annunziata a Cori, e diversi borghi del Lazio che si trovano lungo i Cammini di Fede, anche in previsione di una continua presenza in questo particolare anno di turisti e pellegrini lungo i percorsi.

In questa edizione sul palco sei gruppi provenienti da tutti i continenti, oltre a Sbandieratori del Leone Rampante di Cori, Compagnia Rinascimentale “Tres Lusores”, Complesso Strumentale “Fanfarra Antiqua”, Gruppo di musica popolare “I Trillanti” e altri gruppi del territorio laziale.  Gli spettatori avranno l’opportunità di viaggiare in compagnia delle danze ancestrali dell’ISOLA DI PASQUA (con ospite speciale il gruppo “MAORI TUPUNA” Sabiduria Ancestral Rapa Nui – Città di Hanga Roa dell’ISOLA DI PASQUA-Cile), dei ritmi incalzanti del BOTSWANA, attraverso le coloratissime coreografie dell’HONDURAS, passando per le frenetiche e spettacolari danze dellaBIELORUSSIA, gli affascinanti balli dedicati alla natura del Borneo - MALAYSIA, per poi incontrare le ritmiche danze degli Artisti di Strada della COLOMBIA. Novità di quest'anno, appunto, la presenza dei gruppi di Artisti di Strada tra cui la Compañía Artística “AAINJAA” della Colombia: tamburi che trasmettono forza e vitalità, ritmi afro-colombiani e brasiliani mescolati a quelli del funk, coreografie intense che trasmettono libertà, un cocktail esplosivo che farà vibrare gli spettatori.

Serate clou a Cori, nello scenario del teatro all’aperto di piazza della Crocedal 3 al 7 Agosto. Si comincia sabato 3 agosto alle 21:30 con la “FOLKLORIADA MEDITERRANEA” e l’esibizione di tutti i gruppi.

L’edizione 2019 del Festival è organizzata con il Patrocinio di UNESCO – ICH e CIOFF® mondiale,MIBAC, PONTIFICIO CONSIGLIO DELLA CULTURA, FONDAZIONE MATERA-BASILICATA 2019REGIONE LAZIOComune di CoriComune di Roma e alcune città del Lazio, FAIAssociazione Europea delle Vie FrancigeneComitato della Via Francigena del SudFONDAZIONE “ROFFREDO CAETANI”Pro Loco.