Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

Mar da Lua: Mimmo Epifani in concerto a Cori (LT)

Appuntamento martedì 2 Agosto, alle ore 21:15 a Piazza S.Oliva. L’evento, proposto nell’ambito del Latium Folk & Ethnic Music Fest - Melodie e Ritmi popolari del mondo - sarà preceduto nel pomeriggio, dalle ore 17, dallo stage-spettacolo di Marilena Gragnaniello “Ballo n’coppo o Tamburo: Tammurriata”.

Alla vigilia dell’apertura ufficiale del Latium World Folkloric Festival CIOFF®, nell’ambito della programmazione del 2016, la giornata di martedì 2 Agosto sarà all’insegna del Latium Folk & Ethnic Music Fest - Melodie e Ritmi popolari del mondo.

Alle ore 17:00, l’incantevole Complesso Monumentale di S.Oliva ospiterà lo stage-spettacolo “Ballo n’coppo o Tamburo: Tammurriata” tenuto da Marilena Gragnaniello, che guiderà i partecipanti nell’apprendimento delle caratteristiche generali dell’uso del tamburo e nella scoperta del complesso e ricco fenomeno della Tammurriata. Lo stage è gratuito: per info e prenotazioni inviare una mail al latiumfestival@yahoo.it oppure al tel. 347 0547181.

Alle ore 21:15 piazza S.Oliva accoglierà Mimmo Epifani con il concerto “Mar da Lua”. Il progetto è il risultato di una collaborazione internazionale tra il portoghese José Barros e il musicista ed etnomusicologo Mimmo Epifani, frutto di una profonda e attenta ricerca, che mette in evidenza le affinità di due culture musicali, quella portoghese e quella del Sud Italia.

Il Latium World Folkloric Festival CIOFF® 2016 ha già proposto nella città lepina diversi appuntamenti. La Parata Mondiale del Folklore nel centro storico di Cori - CIOFF® World Folklore Parade, che è terminata con Serata Folklorica - Folklore Mondiale al Tempio D’Ercole. Poi Traditional Games Day a piazza Signina, il workshop sulla rivalutazione dei Giochi Popolari, inseriti dall’UNESCO nel patrimonio dell’umanità come beni immateriali.

Infine la doppia serata ‘Scenaperta’ con C.A.L.A. – Contemporary Actions Loose Aesthetics, giovani coreografi italiani e stranieri che hanno riempito il giardino del Museo della Città e del Territorio con un mix performante di tradizione e contemporaneità, con l’intento di stimolare la lettura e l’interpretazione di simboli e forme concrete ed astratte.

Tutto ciò in attesa del clou della manifestazione, che si svolgerà a Cori dal 3 al 7 Agosto, con l’apertura e la chiusura del Latium Festival, nel mezzo le serate di gala e gli eventi collaterali e di approfondimento. Un’edizione anche quest’anno caratterizzata dall’altissima qualità dell’organizzazione e dei 7 gruppi internazionali partecipanti per offriranno al pubblico delle performance imperdibili, insieme alle altre compagnie locali.

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina