Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

Màchehadetto?! Lettura per bambini in Spagnolo presso la Biblioteca civica di Cori

Appuntamento giovedì 13 Aprile, alle 17:00, presso l’Istituto Culturale di Palazzo Prosperi Buzi in vicolo Macari. Verrà letto “Buongiorno postino” direttamente dalla voce madrelingua dei ragazzi dalla Spagna in Erasmus a Cori.

Nuovo appuntamento con le letture per bambini in lingua straniera presso la Biblioteca Civica di Cori ‘Elio Filippo Accrocca’. Giovedì 13 Aprile, alle 17:00, l’Istituto Culturale di Palazzo Prosperi Buzi in vicolo Macari ripropone l’iniziativa   Màchehadetto?!organizzata dall’Associazione Arcadia in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali e Culturali del Comune di Cori.

Verrà letto in spagnolo il cartonato vincitore del Premio Nati per Leggere 2013 “Buongiorno postino” di Michaël Escoffier e Matthieu Maudet (Ed. Babalibri) direttamente dalla voce dei ragazzi dalla Spagna in Erasmus a Cori con l’Associazione Futuro Digitale. Uno storia allegra che spiega ai bambini temi importanti come l’adozione, la diversità, l’integrazione.

Attraverso l’incontro e lo scambio tra colori e idiomi dal mondo, Màchehadetto?!vuole essere occasione di crescita individuale e collettiva e un modo per promuovere l’integrazione tra i popoli e la lettura tra bambini e genitori in modo divertente e stimolante,con il coinvolgimento di volontari madrelingua e di diverse realtà locali.

Un plus rispetto ai tradizionali flashbook del mercoledì. Ogni settimana, dalle 17:00 in poi, nella Sala Ragazzi della Biblioteca Comunale, si svolgono i laboratori di letture creative per bambini e ragazzi dai 3 ai 6 anni aperti alle famiglie. Inoltre chiunque può unirsi alla squadra dei lettori scrivendo all’indirizzo bibliotecacori@comune.cori.lt.it oppure alla sua pagina Facebook.

In biblioteca in questo periodo si parla il castigliano anche per mezzo del nuovo corso per over 20 tenuto dalla docente Cecilia Gazzera. Per due mesi, il lunedì e il mercoledì, dalle 17:30 alle 18:30, gli iscritti impareranno non solo a parlare e scrivere in modo fluido, ma anche a conoscendo l’universo dei paesi ispano parlanti.

Quest’ultimo progetto va ad affiancarsi a quello curato da Zaher Sabhah, con il quale lo chef insegnante sta trasmettendo ai partecipanti i fondamenti della lingua araba e gli aspetti più importanti della cultura e della cucina siriana. Il tutto in un’ottica di sostegno al dialogo interculturale e valorizzazione del patrimonio dei migranti presenti sul territorio.

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina