Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Libri & Editoria

Bilancio positivo per Orbetello Book Prize: sei libri presentati in tre serate, dodici ospiti e grande consenso sulla rete

Si chiude con un bilancio positivo l’edizione numero zero di Orbetello Book Prize - Maremma Tuscany Coast. Sei libri in tre serate, dodici ospiti, e il successo sul web.

I numeri – Hanno preso parte all’edizione numero zero di OBP – Orbetello Book Prize, 12 ospiti per la presentazione di 6 volumi nel corso di 3 serate. “OBP” è un’iniziativa promossa dall’Assessore alla Cultura e Turismo Maddalena Ottali in collaborazione con il team Zigzag srl, l’agenzia di comunicazione nata da Andrea Zagami che promuove eventi culturali. Alle presentazioni hanno preso parte una media di 1000 spettatori (150 persone erano presenti ad ogni appuntamento). I video sulla pagina Facebook di “OBP” hanno registrato2000 visualizzazioni2000 sono state anche le interazioni tra i seguaci della pagina e i post pubblicati. 20 000 persone raggiunte dai post della pagina “OBP” di Faceook, 600 è il numero dei contatti giornalieri alla pagina di IVO TV. Oltre 200 gli spettatatori che si sono candidati a far parte della giuria dell'Orbetello Book Prize 2020.

Gli ospiti – A salire sul palco per la serata d’esordio di “OBP – Orbetello Book  Prize, Virginia Zullo che ha intervistato Francesco Caringella, a seguire Cinzia Leone ePierluigi Battista, che come gli altri hanno rispettato lo stesso format; dunque, Clizia Fornasier Daniela MecenateGiancarlo Governi Claudia Aldi, che ha anche introdotto le serate e presentato gli ospiti, Grazia Di Michele Sabina CastelfrancoFederico Pace eFrancesca Nocerino.

“Siamo soddisfatti dell'interesse riscontrato da questa edizione sperimentale e siamo già al lavoro per realizzare il progetto del parco della lettura ai Giardini Chiusi. L'amministrazione comunale ha già stanziato un finanziamento di 65.000 euro per il restauro dei cancelli e della recinsione in ghisa dei giardini”, spiega Maddalena Ottali che sale sul palco di Orbetello Book Prize per i ringraziamenti insieme al Pesidente di Zigzag Andrea Zagami:

“Il mandato che ha ricevuto Zigzag dall’Assessore al Turismo e Cultura Maddalena Ottali è quello di assicurare il massimo coinvolgimento dei cittadini di Orbetello e degli operatori economici del territrorio. Stiamo già lavorando in questa direzione. Le oltre duecento cartoline ricevute per far parte della giuria popolare sono una testimonianza del buon lavoro fatto finora. In autunno abbiamo in programma la prima riunione operativa per la realizzazione di questo sogno: un premio internazionale per portare ad Orbetello la narrativa di eccellenza e per dar vita ad un parco della lettura che possa diventare un vero e proprio laboratorio.”

PARTNERSHIPOBP (Orbetello Book Prize) è organizzato da Zigzag srl in collaborazione con il Comune di Orbetello.

L’edizione Numero Zero di OBP – Orbetello Book Prize è organizzata in collaborazione con le strutture ricettive di Orbetello: “Hotel Fontermosa”agriturismo “Podere Maremma”, casa vacanze “Casa Sveva” e si avvale del sostegno delle azienze: lounge restaurant “Barakà”DCube Design per gli arredi del palco,  Vivaio Piante Il Pitorsino, che ha curato l’allestimento del palco con piante e fiori, della libreria “Bastogi”, oltre che della suggestiva cornice dei Giardini Chiusi di Orbetello. Le letture dei libri durante le presentazioni sono a cura dei ragazzi de i “MattAttori” diretti da Irene Lizzulli – IN ITINERE.

Grazie alla partnership con IVO TV, le serate di OBP - Orbetello Book Prize sono state trasmesse in diretta streaming ogni sera sulla piattaforma web di IVO TV al link https://www.ivoplay.it/live/orbetello-book-prize-2019/ e sul profilo Facebook di OBP - Orbetello Book Prize.

Per maggiori informazioni:

https://www.ivoplay.it/live/orbetello-book-prize-2019/

http://www.orbetellobookprize.it/

Si è conclusa con successo l’ultima serata di "Orbetello Book Prize - Maremma Tuscany Coast"

Il 28 Agosto scorso si è conclusa in bellezza ai Giardini Chiusi di Orbetello l’ultima serata di Orbetello Book Prize - Maremma Tuscany Coast, tra musica e libri, con un arrivederci al prossimo anno e un bilancio più che positivo

Grazie Di Michele ha deliziato il suo pubblico suonando dal vivo i brani dell'ultimo album e raccontando Apollonia, edito dalla Castelvecchi, il primo romanzo della cantautrice.

«Un racconto autobiografico e della sua famiglia. Apollonia sono io», dice la Di Michele.

Cresciuta in una famiglia borghese, terza di quattro figli, non si è laureata a pieni voti come i suoi fratelli, ma ha scelto di seguire le sue passioni.

«La musica ha alimentato i contrasti con mio padre, Apollonia porta con se lo stesso peso che ho vissuto io nel non sentirmi una figlia modello

Un flusso di coscienza, e per questo terapeutico, scritto per conservare i ricordi che la tenevano unita ai suoi cari, ecco come nasce Apollonia.

Dopo la Di Michele, è stato il turno di Federico Pace che ha raccontato Scintille. Storie e incontri che decidono i nostri destini, edito da Fandango.

«Sono come scintille quegli incontri da cui nascono legami magici», spiega l’autore.

Amicizie, rivalità e storie d’amore sono i protagonisti del libro di Federico Pace, che racconta attraverso lo studio delle vite e degli animi di personaggi assai diversi tra loro, vissuti in epoche più o meno vicine alla nostra, la magia di un incontro che ti cambia la vita. Da Rodin a Camus fino ad Hannah Arendt, il libro percorre un viaggio nella storia di vite altrui.

Nasce il premio letterario "Orbetello Book Prize"

A Orbetello (GR) nasce, da un progetto dell’Assessore al Turismo e Cultura Maddalena Ottali, il premio letterario internazionale ORBETELLO BOOK PRIZE Maremma Tuscany Coast che per la sua edizione numero zero, non competitiva, si svolgerà da lunedì 26 agosto a mercoledì 28 agosto ai Giardini Chiusi, ingresso Piazza Cortesini - Orbetello. La positiva esperienza dello scorso anno, avuta con Andrea Zagami e lo staff di Zigzag, grazie ad una serata dedicata al vincitore del Premio Strega, ha convinto l’amministrazione a realizzare un programma più ampio dedicato ai libri per arricchire il calendario delle manifestazioni estive.

Il programma ospita tra gli altri Cinzia Leone con “Ti rubo la vita” (Mondadori), Grazia Di Michele con il suo romanzo “Apollonia” (Castelvecchi)Catena Fiorello con “Tutte le volte che ho pianto” (Giunti), e Francesco Caringella con un giallo dal titolo “Ogni ragionevole dubbio (Mondadori).

Il premio, dedicato alla narrativa di qualità, prenderà il via nell’estate 2020. A scegliere i libri sarà un gruppo di selezione, che sarà comunicato alla fine di agosto 2019, incaricato di individuare i testi tra marzo e giugno e di cui la composizione cambierà per i ¾ ogni anno.

Il bando del premio, aperto ad autori italiani e stranieri sarà pubblicato all’inizio del 2020, a decretare il vincitore una giuria innovativa con un sistema che coinvolgerà la Libreria “Bastogi” di Orbetello e la Libreria “Periferica” di Albinia, oltre che gli spettatori – giurati, che contribuiranno a decretare il vincitore del premio“Orbetello Book Prize”.

Si conclude il festival CAPALBIO LIBRI con un bilancio raddoppiato

Un paese in crisi di lettura ma con tante opportunità per stimolare a un ritorno sui libri: una di queste, assolutamente speciale, è la manifestazione CAPALBIO LIBRI che, per chiudere la sua tredicesima edizione ha proposto in anteprima uno spettacolo dedicato al Piacere di leggere, STASERA LEGGO, prodotto da Andrea Zagami, patron della celebre manifestazione, scritto e interpretato da Marta Mondelli (anche presentatrice sul palco di Capalbio in questi giorni) e Giulia Nervi. Un modo originale – tra citazioni, performance, interazioni degli spettatori in piazza ed incursioni sul palco di un libraio (Monica Volpi della Libreria Palomar di Grosseto) e un autore (Andrea Zandomeneghi, capalbiese DOC) – per stimolare e rendere sempre più appetitosa – anche a chi non ne è avvezzo – la voglia di immergersi nel mondo della letteratura.

Un festival che ha raddoppiato quest’anno le sue presenze, con un doppio appuntamento quotidiano in piazza per dieci giorni e argomentazioni per tutti i gusti. “Con 19 autori e 17 nuove pubblicazioni – afferma Zagamisiamo soddisfatti di essere riusciti a comunicare anche quest’anno passione e contenuti che da anni premiano il format Capalbio libri e arricchiscono il senso di un lavoro svolto tenacemente da uno staff organico e motivato. Inoltre, dopo la prova generale in piazza Magenta a Capalbio con lo spettacolo STASERA LEGGO, lavoreremo, con Marta Mondelli e Giulia Nervi per un'anteprima nazionale a Roma a cui ci piacerebbe invitare il Presidente della Repubblica”.

Sono stati 67 in totale gli autori, relatori e lettori saliti sul palco della suggestiva Piazza Magenta in questa ricca edizione e neanche la pioggia (di una sera) ha saputo fermare la manifestazione, con allestimenti organizzati al cinema di Borgo Carige in una delle serate di maggiore interesse, quando a calcare la serata sulla “finanza”, incentrata sul libro di Stefano Lucchini e Andrea Zoppini, sono intervenuti ospiti di spicco tra cui Luigi Gubitosi, Flavio Valeri, Gabriella Muscolo e Paolo Scaroni, applauditi in platea da Luisa Todini, Ernesto Auci, Luigi Bisignani, Giulio Napolitano e Piero Fassino.

Dall’economia alla politica, dalla musica all’arte della felicità, con anche opere di scrittura narrativa premiata e originale, numerosi sono stati gli spunti per dibattere e interagire con le domande di un pubblico attento che ha fatto registrare una presenza complessiva di 4000 persone dal vivo e una media di 800 contatti al giorno tra diretta streaming video (Radio radicale e Ivo tv), oltre ad un’interazione sui social media totale di 13000 utenti.

I nomi degli autori corrispondevano a quelli di Brunello Cucinelli, Andrea Capussela, Stefano Lucchini e Andrea Zoppini, Mauro Pandimiglio, Pier Carlo Padoan e Dino Pesole, Andrea Purgatori, Giuseppe Di Piazza, Beatrice Venezi, Eugenio Giani, Carlo G. Valli, Andrea Zandomeneghi, Alberto Simone, Benedetta Cibrario, Carlo Calenda, Andrea Kerbaker eStefano Zenni.

Ad intervistare gli autori sul palco c’erano (in ordine di apparizione): Laura Tecce, Antonella Piperno, Gianni Riotta, Annalisa Bruchi, Paolo Conti, Sergio Rizzo, Daniela Mecenate, Tommaso Labate, Giulia Cerasoli, Giusy Franzese, Giuliano De Risi, Roberta Colombo, Michela Tamburrino, Stefano Petrocchi, Claudio Tito. Ospiti-interlocutori d’eccezione l’onorevole Mariastella GelminiAndrée Ruth Shammah, direttrice artistica del Teatro Franco Parenti di Milano,  l'esperto di marketing Carlo Alberto Pratesi, e il trombettistaEnrico Rava. I lettori-attori che si sono avvicendati sul palco ad integrare le presentazioni sono stati Valentina Cervi, Irene Grazioli Fabiani, Marta Mondelli, Giulia Nervi, Elisabetta Pellini eEdoardo Purgatori.

L’immagine simbolo del festival, una creazione per la prima volta tutta “made in Maremma”, era affidata ad un artista capalbiese, Dedò (Goffredo Valle Ademollo), che ha il suo laboratorio proprio a pochi passi da Piazza Magenta. Presenti in prima linea per tutta la manifestazione gli esponenti della nuova amministrazione comunale, in primis il sindaco Settimio Bianciardi.

In chiusura, festa in piscina all’Hotel Valle del Buttero, a tema “Minestrone party”, per omaggiare il mix dei prodotti gastronomici DOC del territorio, eccellenze partner di Capalbio libri insieme ad una rosa super-selezionata di cantine vinicole del luogo.

UFFICIO STAMPA

Elisabetta Castiglioni
info@elisabettacastiglioni.it

Flavia Battaglia
ufficiostampa@capalbiolibri.it