Comunicati Stampa e Notizie: invio gratuito di Comunicati e News - WEBcomunicazioni.it
Comunicati Stampa e Notizie: invio gratuito di Comunicati e News

Libri & Editoria

Cori (LT): Velia Moroni presenta il suo libro "Semplicemente io..."

Una ragazza come tante. Una vita normale, il lavoro, la famiglia. Poi la malattia improvvisa e una lunga battaglia. Ma per vincere la guerra manca una cosa: donare un sorriso a chi sta ancora combattendo. Appuntamento venerdì 22 Aprile, alle ore 17, nella Sala Conferenze del Museo della Città e del Territorio.

Venerdì 22 Aprile, alle ore 17, nella Sala Conferenze del Museo della Città e del Territorio di Cori, Velia Moroni presenterà il suo primo libro ‘Semplicemente io … Per chi sa donare un sorriso’, edito da Omega Graf e lanciato da Barzilando. L’evento, patrocinato dal Comune di Cori, sarà condotto dall’attrice Silvia Moroni.
Una raccolta di poesie e racconti scritti in romanesco, dialetto che l’autrice ha avuto modo di apprendere ed amare fin da bambina leggendo Trilussa e poi praticare nella capitale durante i suoi anni di servizio presso nell’azienda dove lavorava fino al sopraggiungere della malattia.
L’aneurisma cerebrale che l’ha colpita la sera del 9 Maggio 2014 è il motivo ispiratore di quest’opera, scritta subito dopo la corsa al pronto soccorso dell’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina e durante il ricovero al reparto di neurochirurgia, l’attesa per il delicato intervento al cervello e poi ancora la degenza e la riabilitazione terapica conclusa nel Febbraio di quest’anno.
Un fiume di emozioni impresse nero su bianco. C’è un’esistenza intera, la sua e di chi le stava accanto, vista con gli occhi e i sentimenti di chi combatte la battaglia decisiva, tra paure e speranze, con carattere e caparbietà, sorretta dall’amore dei propri cari, in particolare la figlia Chiara, giovane e coraggiosa, la prima a salvarle la vita chiamando i soccorsi e dandole la forza per resistere e non arrendersi.
Oggi Velia sta bene, ha ribaltato l’iniziale pronostico del 10% di probabilità di sopravvivenza, ma non dimentica quei momenti e le persone che le sono state vicine. Tra queste anche l’equipe medica e paramedica del Goretti, guidata dal primario neurochirurgo, il prof. Stefano Savino, coadiuvato dai colleghi Lecce, Rasile, Petrella e Franco, che hanno dato prova di professionalità e tanta umanità.
E neppure quei pazienti con i quali ha condiviso gioie e dolori e tutti quelli che ogni giorno debbono continuare a lottare contro il male della salute, ricercando in ognuno quel po’ di comprensione che dia un minimo di serenità. A loro Velia farà visita dopo la presentazione per donargli un sorriso, oltre ad una copia del libro – “solo se ci riuscirò, avrò vinto definitivamente questa guerra” – spiega Velia.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Dibattito a Benevento su Famiglia e Società

Domenica 30 Agosto 2015, alle ore 18:00, presso la Chiesa di San Nicola in CASTELPOTO (BN), avrà luogo il Dibattito dal titolo "Famiglia e Società. Questa società ha ancora bisogno della famiglia?".

L'evento, organizzato da Controcorrente Edizioni, avrà come tema l'omonimo libro del sociologo francese ALAIN DE BENOIST intitolato "Famiglia e Società. Origini, Storia, Attualità" edito dalla prolifera casa editrice partenopeaAl dibattito interverranno, oltre al giornalista ed editore di Controcorrente PIETRO GOLIA, anche MARINA SIMEONE, ANNA SPAGNUOLO, RODOLFO DE MATTEI ed alcuni rappresentanti della Curia di Benevento.

Per maggiori informazioni, potete visitate il sito ufficiale della casa editrice: http://controcorrentedizioni.it/

Controcorrente premiata alla Rassegna Libri Meridionali

Sabato 11 luglio 2015, alle ore 21:00, presso il salone della Casa Santa Scolastica sita in Via Ortensio Pepi - Santa Maria di Castellabate (SA), si terrà la 25esima edizione della Rassegna Libri Meridionali. Nel corso della serata inaugurale, la giuria presieduta da Gennaro Malzone consegnerà il premio 2015 per la Sezione "Casa editrice" alla casa editrice Controcorrente Edizioni; nella stessa serata sarà inoltre presentata la rivista tradizionalista L'Alfiere. Alla Mostra del Libro ci saranno tutti i testi di Controcorrente Edizioni sulla storia del Sud. Questi gli autori presenti: Gaetano Marabello, Fulvio Caporale, Enzo Capuano, Enzo Amato, Gaetano Troisi, Antonio Luiso, Fulvio D'Amore, Gustavo Rinaldi, Luciano Salera, Fulvio Izzo, Maurizio Ponticello, Francesco Maurizio di Giovine, Francisco Elías de Tejada, Gennaro Incarnato, Francesco Mario Agnoli, Pompeo Onesti, Domenico Sacchinelli, Antonio Parlato, Gianandrea de Antonellis, Silvio Vitale, Michele Farnerari, Giacomo Savarese, Valentino Romano, José Borjés, Teodoro Salzillo, Principe di Canosa, Michele Cioffi, Ornella, Mariani, Carlo Saggiomo, Franco Molfese, Carlo Alianello, Sergio Bilotta, Antonio Ciano, Francesco Paolo Iaccarino, Stefano Arcella, Emidio Novi, Alain de Benoist, Bruno Tarquini.

Pino Aprile a Scuola per parlare di "Terroni 'Ndernescional"

Lunedì 4 Maggio 2015, alle ore 11.00, presso l'Aula Magna dell'IC3 "Don Bosco Francesco d'Assisi" di Torre del Greco (NA), si è concluso con successo l'incontro con lo scrittore meridionalista Pino Aprile, invitato per una lezione-dibattito sulla sua ultima fatica letteraria "Terroni 'ndernescional. E fecero terra bruciata", pubblicato dalla casa editrice Piemme.
Divenuto noto al grande pubblico grazie a "Terroni. Tutto quello che è stato fatto perché gli italiani del Sud diventassero Meridionali", bestseller del 2010 tradotto in varie lingue e che ha venduto ben duecentocinquantamila copie, Aprile si è soffermato con gli studenti a parlare del processo di "meridionalizzazione" di un popolo, spiegando loro quali meccanismi di minimizzazione si innescano per rendere "terroni" gli appartenenti di una determinata terra, così come è avvenuto  dopo la caduta del Muro di Berlino tra la parte Occidentale e quella Orientale della Germania. Particolarmente colpiti, gli alunni della scuola torrese hanno risposto attraverso numerosi elaborati sul tema. Oltre all'autore, erano presenti in sala anche l'organizzatrice dell'evento, la Prof.ssa Grazia Paolella, ed il giornalista de "il Mattino" Marco Esposito.