Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Libri & Editoria

"Con il vento a favore", il romanzo d'esordio della scrittrice Roberta Capriglione

Non è necessario utilizzare trame complicate o linguaggi forbiti per creare un romanzo riuscito. "Con il vento a favore" ne è un esempio. Ci troviamo di fronte ad un romanzo semplice, delicato, che riesce a catturare l’attenzione del lettore pagina dopo pagina, con leggerezza e discrezione. 
“Con il vento a favore” è un romanzo che esprime rabbia, amore, desiderio di riscatto, con lo scopo di emozionare, di lasciare un sorriso sul volto di chi legge, ma soprattutto cercando di far capire che tutto accade per una ragione ben precisa e che ogni cosa può cambiare, basta non arrendersi ed essere disposti a lottare contro ogni avversità. Lo fa in maniera ironica, leggera e scorrevole, con qualche tocco introspettivo, per regalare di tanto in tanto spunti di riflessione senza appesantire il lettore.

Trama del romanzo

Olivia è una ragazza come tante, ha un lavoro che non la soddisfa completamente, un compagno stabile con il quale vive un rapporto privo di passione e una vita che ha sempre immaginato e alla quale si è assuefatta senza rimpianti. Molto presto però la ragazza si troverà a fare i conti con una serie di eventi che ne scuoteranno profondamente l’esistenza. I castelli di sabbia inizieranno pian piano a sgretolarsi, mettendola di fronte ad una nuova consapevolezza: nella vita non sempre tutto va come avremmo voluto. Olivia è una donna forte e risoluta e non impiegherà molto tempo a comprendere che il punto di partenza è solo uno: se stessa. E sarà proprio quello il principio della sua rinascita.
La ragazza vivrà momenti alterni di forza e di estremo sconforto e si renderà conto che solo abbattendo i muri della consuetudine si può costruire una vita libera da schemi, da aspettative sbagliate e sogni illusori. Una volta capito questo, la sua vita cambierà; tutte le circostanze inevitabilmente saranno attratte dalla nuova consapevolezza. Olivia scoverà in se stessa una forza che non pensava di avere e, con l’aiuto delle amiche di sempre, troverà il coraggio di reagire e di andare avanti, verso la ricerca della felicità. E ben presto, nella sua vita entrerà un uomo misterioso, con il quale allaccerà un rapporto inusuale, basato sulle pagine di un libro antico… Giorno dopo giorno la storia con “l’uomo del libro” diventerà sempre più coinvolgente e stimolante, con la complicità di un vecchietto bizzarro.
“Con il vento a favore” si è aggiudicato il premio speciale Pianeta Donna al Premio Internazionale Montefiore 2018 ed è risultato finalista al concorso Etnabook 2019.

Titolo: Con il vento a favore
Autrice: Roberta Capriglione
Editore: Capponi
Genere: Narrativa
Pagine: 225

Edoardo Francesco Taurino presenta il romanzo “Sinfonia, di Rose, di Cera”

Il Taccuino Ufficio Stampa

Presenta

 

Sinfonia, di Rose, di Cera di Edoardo Francesco Taurino

Edoardo Francesco Taurino presenta “Sinfonia, di Rose, di Cera”, il suo libro d’esordio in cui racconta la storia d’amore tra un uomo e una donna, i genitori del protagonista, e lo fa quando ormai colui che parla è adulto e ha deciso di affrontare il passato. Con questo romanzo, il narratore protagonista prova a “guardare negli occhi” la madre e il padre, ormai scomparsi. Con questo racconto l’autore racconta la bellezza dell’universo, un vero e proprio trionfo della vita. Inoltre, vuole denunciare ciò che è successo e succede tuttora in Tibet, facendosi in qualche modo portavoce delle 137 persone che si sono date fuoco in segno di protesta a partire dal 2009.

Titolo: Sinfonia, di Rose, di Cera

Autore: Edoardo Francesco Taurino

Genere: Narrativa moderna e contemporanea

Casa Editrice: Schena Editore

Pagine: 145

Prezzo: 15,00 € Prezzo online: 12,75 €

Codice ISBN: 9788868062187

 

«Abbiamo aperto gli occhi nell’infinito e in esso ci siamo addormentati,

richiudendoli nella paura. Nell’inconscio del trasporto di questo

sogno, mossi dai flussi che dominano i cuori del mondo, ci siamo risvegliati

l’uno accanto all’altra. Così ti ho incontrata, mia amata, subito

dopo averti sognata. Abbiamo chiuso gli occhi nella paura, li abbiamo

riaperti nell’amore. […]».

 

Il romanzo di Edoardo Francesco Taurino è una lunga riflessione in cui la parola, che si fa poesia, ha una importanza fondamentale. Essa è il mezzo essenziale per comprendere l’universo, la sua bellezza e l’amore. Dinanzi ad un cielo infinito si propaga una dolce poesia per tutto ciò che poteva essere e non è stato, per coloro che hanno guardato nell’oblio di ciò che è perduto e ne sono rimasti schiavi. In quell’oblio fa eco un suono di liberazione, propagandosi nel vento. Fuochi risplendono nel cielo della notte, cuori donano la loro vita per donare ad altri la vita. L’impeto del fuoco fa riferimento al sacrificio di centotrentasette monaci tibetani che si diedero fuoco per protestare contro la politica oppressiva cinese. In questo contesto di tragedia è possibile ascoltare una sinfonia che racconta la verità dell’anima di quei cuori puri, poiché l’infinito si ricorda di coloro che hanno curato le rose dell’eternità. Oltre a questo omaggio alla tragica condizione tibetana, l’autore racconta una storia d’amore tra un uomo e una donna dal proprio punto di vista. Racconta la storia di un uomo e di una donna nel cui legame prende corpo la bellezza, in cui in un equilibrio perfetto convivono verità, energia, nascita e morte, bene e male, il passato, il presente e il futuro, il caso e il destino, il caos e la perfezione, il visibile e l’invisibile, la paura e la gioia. In definitiva: la vita. Perché di vita e del mondo parla Sinfonia, di Rose, di Cera: «Ma chi ben sa mi chiederà di quale mondo io stia parlando; gli risponderò allora che si tratta del mondo costruito nel cuore degli uomini». Questo romanzo racconta così una storia particolare e una storia più grande e attraverso un flusso continuo di parole dense e cariche di significati comunicano un messaggio fondamentale, ovvero che in ogni anima c’è qualcosa di vivo, di importante e che è possibile scoprire se solo si sa andare oltre la carnalità dell’essere. In questo romanzo Taurino innalza un vero e proprio inno alla vita, che va vissuta e difesa a tutti i costi.

 

TRAMA. Il libro narra la storia d'amore tra un uomo e una donna raccontata dal figlio che molti anni dopo decide di riaffrontare il suo passato. Sceglie di farlo provando a guardare negli "occhi" la madre e il padre che non ci sono più. Lo scritto è uno stendardo alla bellezza dell'universo, un vero e proprio trionfo della vita. Esso vuole denunciare ciò che è successo e succede tuttora in Tibet, facendosi portavoce delle 137 persone che si sono date fuoco in segno di protesta. Il libro raffigura la solitudine che si può trovare all'interno di ognuno di noi in questo universo. Vuole far vedere che all'interno di ogni animo vi è qualcosa di veramente vivo oltre alla pura materia carnale. Nel suo interno si trovano le idee sviluppatesi nel corso della storia dai più grandi uomini passati su questa terra (Cristo, Buddha, Dalai lama, Platone, Shakespeare, Seneca e via dicendo). Il tutto è tenuto insieme da poesia e molto amore, ciò a cui ambisce ognuno e ciò in cui si trova immerso ognuno di noi senza rendersene conto. Denuncia lo spreco di vita e affronta la paura che si trova in ogni uomo. Un vero e proprio elogio alla vita e alla bellezza.

 

BIOGRAFIA. Edoardo Francesco Taurino viene al mondo sotto le stelle del 18 aprile 1997. Nato da madre francese e padre italiano, è uno tra i più giovani scrittori del nostro tempo. Custodisce nell’animo il romanticismo della cultura francese e il coraggio della cultura italiana. Di scuola Shakespeariana studia sin da piccolo i classici della letteratura greca e latina ed i maggiori esponenti della letteratura inglese, francese ed italiana. Amante della scultura e della pittura, innamorato dei grandi e della verità, aspira all’infinito e la sua bellezza.

 

 

L’AUTORE È DISPONIBILE A RILASCIARE INTERVISTE

Per richiedere e/o prenotare intervista

iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

 

CASA EDITRICE. «Nel lontano 1947, a Fasano, prende forma nei locali di via Egnazia la prima azienda delle “Arti Grafiche Nunzio Schena” (in seguito “Grafischena”). Di pari passo, oltre alla passione per la carta stampata (e stampata bene), cresce in Nunzio Schena sempre più forte l’amore per il libro. I primi volumi, realizzati interamente nella sua tipografia, datano alla fine degli anni Cinquanta, e da quel momento l’attenzione per la produzione editoriale diviene sempre maggiore. È però all’inizio degli anni Settanta che l’edizione di libri si fa più organica e continua. L’attenzione per i testi di argomento prima fasanese, e poi pugliese, diviene preponderante nella produzione bibliografica della fucina editoriale di Nunzio Schena. Il 1972 segna l’ampliamento delle officine grafiche col trasferimento nel nuovo, grande stabilimento di viale Stazione, con il marchio “Schena Editore”. Numerose le collaborazioni con le Università italiane: la casa editrice Schena annovera pubblicazioni realizzate con le Università pugliesi, ma anche con l’Università “La Sapienza” di Roma e con l’Università di Pavia. Anche dopo la dipartita del suo fondatore nel 2003, la casa editrice ha continuato, a perseguire il progetto culturale di Nunzio Schena e ad arricchire il suo prestigioso catalogo con circa 80 pubblicazioni annue. La passione per la cultura e l’amore per il libro persistono e si tramandano tra gli eredi di Nunzio Schena, che mantengono il carattere familiare di questa azienda. Nel 1998 è stato istituito il Premio Nazionale di Narrativa Valerio Gentile, riservato a giovani di età inferiore a 30 anni: consiste nella pubblicazione dell’opera vincitrice nella collana Pochepagine.

 

 

Contatti

https://www.sweetsoul.it/

Pagina Facebook: Edoardo Francesco / @edoardofrancescoo

 

Link di vendita

http://www.schenaeditore.it/catalogo/

https://www.amazon.it/Sinfonia-rose-Edoardo-Francesco-Taurino/

 

 

 

IL TACCUINO UFFICIO STAMPA

Via Silvagni 29 - 401387 Bologna - Phone:+393396038451

Sito: iltaccuinoufficiostampablog.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/iltaccuino.ufficiostampa/

Mail: iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

 

 

 

"La gabbia di Anna", presentazione del libro di Maria Lovito al Centro Studi Pietro Golia

Venerdì 22 Novembre 2019, alle ore 17:00, presso il Centro Studi Pietro Golia di Napoli (Via Renovella, 11), sarà presentato il nuovo libro di Maria Lovito dal titolo "La gabbia di Anna".

Il libro, pubblicato dalla casa editrice Edigrafema, è stato scritto dall'autrice contro la violenza sulle donne.

Insieme alla scrittrice Maria Lovito, interverrà l'avvocato Paola Guerritore.

Luciana Pietraccini presenta il romanzo “Cristiano e così sia”

Il Taccuino Ufficio Stampa

Presenta

 

Cristiano e così sia di Luciana Pietraccini

La scrittrice milanese Luciana Pietraccini presenta “Cristiano e così sia”, il racconto amaro della vita di un uomo che si è sempre creduto invincibile, ma che invece era di natura fragile e arrendevole. Una condizione che l’ha spinto a perdere tante possibilità di amare e di essere felice. Una storia di accettazione dei propri limiti, di riscatto e di risalita; un romanzo famigliare che invita alla riflessione sulla tossicità di certe dinamiche amorose, e sulla dannosità dei rapporti morbosi tra genitori e figli.

Titolo: Cristiano e così sia

Autore: Luciana Pietraccini

Genere: Narrativa contemporanea

Casa Editrice: Gruppo Albatros Il Filo

Collana: Nuove Voci. Terre

Pagine: 202

Prezzo: 14,50 €

Codice ISBN: 978-88-567-97-404

 

«Ma Paola, che lo amava, capiva che il vero Cristiano si nascondeva dietro una maschera, la maschera che gli avevano messo alla nascita: il duro che deve sempre vincere, dominare, quello che deve sempre essere il migliore, il più forte […]».

Cristiano e così sia di Luciana Pietraccini è un romanzo famigliare che racconta la vita di una famiglia dal 1937 fino ai primi anni duemila, focalizzandosi soprattutto sulla figura del protagonista Cristiano. Una vicenda che parte dalla nascita della storia d’amore tra Carlo e Bruna, segnata dalla guerra e dal fallimento dei progetti di vita dei due giovani, passando per la nascita del loro amato figlio Cristiano, fino alla maturità di quest’ultimo, segnata da scatti d’ira e continue perdite. Una storia di incomprensioni, solitudine e sogni infranti, che racconta l’amarezza che spesso accompagna l’esistenza, e che mostra senza filtri le luci e le ombre dell’essere umano. Tutti i personaggi dell’opera, da Carlo a Bruna, da Cristiano a Paola, passando per Sonia e Vanessa, sono tratteggiati con accuratezza, andando ad indagare in profondità nel loro cuore e nelle loro motivazioni. Personaggi a tutto tondo che mostrano la bellezza della natura umana ma anche la sua meschinità, la sua rabbia e la frustrazione che spinge ad atti di cattiveria e codardia. Bruna è l’esempio lampante della volontà dell’autrice di mostrare un personaggio che si evolve nel tempo in base alle situazioni che le accadono, che si incattivisce negli anni per non aver avuto ciò che le spettava. Bruna, insieme a Carlo, è una vittima della guerra e delle sue privazioni; messi da parte i suoi sogni di gloria si dedica anima e corpo a suo figlio Cristiano, caricando su di lui un peso troppo gravoso da portare. E Cristiano, da vero protagonista di questa storia corale, è indagato ancora più in profondità, e ne viene mostrato l’arco vitale dall’infanzia fino alla maturità. Una storia di vita che presenta un uomo orgoglioso, cresciuto dalla madre “duro, forte e vincente” ma che invece è estremamente fragile e insicuro. Un uomo che si rifugia nell’alcool, che diviene prevaricante con le donne da lui amate, che non sa comunicare se non con urla e prepotenza. Un uomo che arriva a toccare il fondo, prima di rendersi conto di aver sbagliato tutto. In Cristiano e così sia si parla con realismo e crudezza dei danni irreparabili di un’educazione sbagliata, come accade a Bruna con i suoi figli, e come succederà a Cristiano con i suoi, replicando un modello malato appreso durante l’infanzia. Alla fine, dopo tanto dolore, la filosofia del “così sia” diventa per Cristiano la spinta a non rimanere passivo e a cercare anzi di migliorare la propria posizione: quando il karma alla fine lo colpisce duramente nell’affetto più caro, egli trova il coraggio mai avuto di rialzarsi, e comprende che “quella che credeva una fortezza inespugnabile era stato solo un ridicolo castello di carte”. E a questo punto non si può far altro che ricominciare.

 

TRAMA. Cristiano e così sia racconta l’infanzia, la giovinezza e la maturità di un uomo, Cristiano, dal carattere forte e ambi­zioso; sin da piccolo rivela una determinazione fuori dal comune, una caparbietà che lo porta a scalare i gradini della società che conta, per affermarsi come medico sulle orme paterne. Professionista stimato, sotto l’apparente sicurezza nasconde una fragilità profonda che turba la serenità familiare; inesorabilmente allontana da sé gli affetti più cari e subisce il fascino di una vita libera e dissoluta, fino al fatale incontro con Vanessa. Giovane, bella, intelligente, da subito instaura con Cristiano un’intesa perfetta. Sarà l’inizio di un amore cieco, totalizzante, vertiginoso. Una storia che colpisce dritto allo stomaco e che indaga il devastante potere dei sentimenti; non possiamo per questo non sentirci profondamente vicini a Cristiano, nonostante i suoi eccessi, la sua vanità, la sua miseria. Una storia che coinvolge e fa riflettere, che oltre alla rassegnazione del “così sia”, invita a guardare avanti con speranza.

 

 

L’AUTORE È DISPONIBILE A RILASCIARE INTERVISTE

Per richiedere e/o prenotare intervista

iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

 

BIOGRAFIA. Luciana Pietraccini, madre fiamminga e padre italiano, nasce in Italia dove vive e lavora. Inizia a lavorare nell’editoria occupandosi di moda e giornali femminili. Diventa presto giornalista pubblicista e direttrice di alcune riviste specializzate. Successivamente si dedica all’editing per alcune case editrici, realizzando riviste di cucina, maglia, ricamo e scrivendo racconti per i giornali interessati. Nel 2019 pubblica per il Gruppo Albatros Il Filo “Cristiano e così sia”.

 

 

Contatti

https://www.facebook.com/luciana.pietraccini

presentazioni.albatros@gmail.com

 

Link di vendita

https://www.gruppoalbatros.com/prodotti/cristiano-e-cosi-sia-luciana-pietraccini/

https://www.amazon.it/Cristiano-cos%C3%AC-sia-Luciana-Pietraccini/dp/8856797402

 

 

 

 

IL TACCUINO UFFICIO STAMPA

Via Silvagni 29 - 401387 Bologna - Phone: +393396038451

Sito: iltaccuinoufficiostampablog.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/iltaccuino.ufficiostampa/

Mail: iltaccuinoufficiostampa@gmail.com