Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

LiberAzione: un gruppo di utenti Twitter uniti per combattere cyberbullismo e violenza

Nasce su Twitter, #LiberAzione un gruppo per contrastare la violenza in rete o meglio lo squadrismo dei cosiddetti "buoni".

Come sappiamo, Twitter è un celebre servizio gratuito di blogging veloce, creato nel lontano 2006, e nel quale gli utenti possono pubblicare contenuti ed interagire tra loro pubblicamente o privatamente. In questo contesto è facile immaginare dinamiche comunicative molto accese, spesso scaturite da preferenze politiche diverse o visioni ideologiche contrastanti tra loro.

Già dallo scorso 13 Dicembre 2018, fu lanciato il gruppo-hashtag denominato #FacciamoRete, un "progetto culturale" (NdR: come si sono definiti) basato sui valori dell'antifascismo per contrastare la violenza verbale. Ahimè, però sembra che qualcosa sia andato storto e molti degli utenti di #FacciamoRete (tra cui professionisti accreditati e volti noti della televisione), dimostrano un alto grado di intolleranza e violenza verbale verso utenti che non sono di Sinistra, con minacce continue riferite alla storica vicenda di Piazzale Loreto. 

Per tali ragioni, il 31 Luglio scorso, nasce un altro gruppo denominato #LiberAzione, che si prefigge «un social network pulito, senza minacce, bullismo e violenza di alcun genere», ma soprattutto «​senza distinzione di appartenenza politica, sociale o culturale

Oltre al canale Twitter, #LiberAzione dispone anche di un canale Telegram per raccogliere segnalazioni di violazione delle regole di Twitter e di comportamento civico.

Come gli stessi organizzatori di #LiberAzione hanno asserito: «Già centinaia le segnalazioni pervenute in pochissimi giorni. Un successo inatteso ed in rapida espansione grazie a una community attiva e in continuo sviluppo.»

«Troppi gli episodi di bullismo squadrista, troppa la violenza ammantata di buoni propositi in un luogo in cui la libertà di espressione non può essere taciuta dall'insulto personale.»

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina