Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto per il decennale del terremoto di L'Aquila a cura dell'IC di Navelli

Il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto per il decennale del terremoto di L'Aquila a cura dell'IC di Navelli

Il 5 aprile 2019 alle ore 10:30 i ragazzi e le ragazze della scuola Secondaria di I Grado dell’Istituto comprensivo di Navelli, in collaborazione con la Città dell’arte-Fondazione Pistoletto, realizzeranno una installazione del simbolo coniato dall’artista Michelangelo Pistoletto denominato Terzo Paradiso presso la sede del Comune di Navelli. Il simbolo è stato diffuso dall’artista in tutto il mondo, cambiando veste e funzione in base al luogo di realizzazione, dal Consiglio dell’Unione Europea a Bruxelles al Palazzo delle Nazioni di Ginevra sede dell’ONU, fino a raggiungere lo spazio nel 2018 grazie alla missione Expedition 53/53 con la quale è entrato nella Stazione Spaziale Internazionale.

“Il Terzo Paradiso, riconfigurazione del segno matematico dell’infinito, è composto da tre cerchi consecutivi. I due cerchi esterni rappresentano tutte le diversità e le antinomie, quello centrale è la compenetrazione fra i cerchi opposti e rappresenta il grembo generativo della nuova umanità.” Secondo le intenzioni dell’artista "il Terzo Paradiso" è il grande mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità nella visione globale. Il termine paradiso deriva dall’antica lingua persiana e significa “giardino protetto”. Noi siamo i giardinieri che devono proteggere questo pianeta e curare la società umana che lo abita.” Gli alunni dell’Istituto lavoreranno sul tema della “casa” disegnando, scrivendo e progettando i loro pensieri su dei post-it colorati. Tutti i lavori verranno successivamente assemblati insieme a formare il simbolo del Terzo Paradiso sulla vetrata della sala consiliare del comune di Navelli. A conclusione dell’evento gli alunni si renderanno protagonisti anche di un concerto per il Terzo Paradiso.

Per l'Istituto il simbolo diventerà un momento di riflessione sul tragico evento che ha colpito L’Aquila ed il “cratere” dieci anni fa non solo in un’ottica di commemorazione ma anche e soprattutto di proposizione. La scuola si colloca nel cerchio centrale del Terzo Paradiso, quello del presente, della formazione, dell’eticità ma soprattutto quello della culla dei giardinieri di domani.

Danilo Maccarone
danilomaccarone@icnavelli.gov.it

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina