Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni
Invio Comunicati Stampa Gratis

Eventi & Appuntamenti

A Palazzo Brancaccio arriva la 21^ edizione del World Of Fashion di Nino Graziano Luca

Domenica 27 gennaio alle ore 19.30 nella magnifica cornice di Palazzo Brancaccio si terrà la 21^ edizione del WORLD Of FASHION. Crocevia di un incontro, ideato e diretto da Nino Graziano Luca.

A sfilare quest’anno saranno magnifiche creazioni realizzate da importanti stilisti provenienti da tutto il mondo. Tra quelli che saranno presenti in questa edizione: Addy Van Den Krommenacker (Olanda); Azzurra Di Lorenzo (Italia); Giorgia Lingerie (Italia); Marcela De Cala (Spagna); Marina Corazziari Gioielli (Italia);  Rujji by Raja El Rayes (Libia).

Il WORLD of FASHION è un evento speciale organizzato per promuovere i talenti della moda. Inserito nel Calendario ufficiale di ALTAROMA, è tra i più attesi da molti giornalisti italiani ed internazionali, dagli operatori del settore ed ovviamente da un pubblico di appassionati.

Il WORLD of FASHION è un evento realmente internazionale visto che in questi anni ha ospitato circa sessanta stilisti provenienti da 25 paesi: Egitto, Libia, Dubai, Qatar, Libano, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti,  Giordania, Bahrain, Kuwait, Colombia, Paraguay, Argentina, Albania, Cipro, Bulgaria, Thailandia, Sudafrica, Tunisia, Cina, India, Palestina, Malta, Olanda e ovviamente dall’Italia.


Il World of Fashion è uno  gli appuntamenti più seguiti e attesi del Calendario Ufficiale di Altaroma con oltre cinquecento ospiti che assistono mediamente all’evento ideato e diretto da Nino Graziano Luca. Personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, ambasciatori, giornalisti, buyer, imprenditori ed esponenti della nobiltà per una passerella d’eccezione che fa della moda un catalizzatore di costumi, usanze, tradizioni e ideali.

«Il World of Fashion – ha commentato Nino Graziano Luca - lancia un messaggio di speranza: il dialogo tra le culture è possibile se si usano linguaggi della moda e più in generale delle arti». Una filosofia confermata dal backstage alla scena. Dalla perfetta interazione tra gli stilisti all’atmosfera in platea.

Nel corso dell’evento vengono abitualmente consegnati i WORLD of FASHION AWARD agli stilisti partecipanti ed agli Enti e personalità impegnati nella promozione della moda, dell’arte e dei progetti etici. I premi come sempre sono realizzati dal Maestro Orafo del Festival di Sanremo Michele Affidato.

Incontro su "Economia civile e del benvivere" al Portici Science Cafè (NA)

Mercoledì 16 gennaio alle ore 17.30, presso Villa Fernandes (bene confiscato alla camorra) in via Diaz, 144 a Portici (Na),  nuovo appuntamento del V° ciclo di incontri del Portici Science Cafè.  L’incontro, dal titolo Economia civile e del benvivereavrà come ospite Alessandra Smerilli, docente di Economia politica presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium” e l’Università LUMSA di Roma.

  • Cosa è l’economia civile?
  • Nel quotidiano, come si può contribuire a creare una nuova economia, una economia sostenibile?
  • È possibile distinguere tra economia reale ed economia finanziaria?
  • È possibile una “nuova economia” attenta al benessere dell’umanità?
  • L’economia può contribuire alla formazione e all’educazione dei giovani?
  • Come possono le donne-economiste dare un nuovo modello economico più vicino alla dimensione umana?

Questo è il focus dell’incontro del Portici Science Cafè.

Alessandra Smerilli, religiosa delle Figlie di Maria Ausiliatrice, insegna Economia politica presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”  e l’Università LUMSA di Roma. È anche membro del Comitato scientifico e organizzativo delle Settimane Sociali dei Cattolici, promosso dalla CEI.

Cori (LT): ecco i vincitori del Concorso di Idee per la riqualificazione di Piazza Signina

1° l’arch. Luca Zecchin, 2° l’arch. Emanuel Acciarito, 3° l’arch. Giampaolo Carlesi. Il 2 Febbraio, alle 17, al Teatro comunale “Luigi Pistilli”, il Convegno conclusivo con la presentazione al pubblico dei progettisti e dei rispettivi progetti, ed esposizione grafica delle varie proposte al Palazzetto Luciani.

L’Arch. Luca Zecchin ha vinto il Concorso di Idee per la Riqualificazione di Piazza Signina bandito dall’Amministrazione Comunale di Cori (LT). Al secondo posto si è classificato il progetto dell’Arch. Emanuel Acciarito e al terzo quello dell’Arch. Giampaolo Carlesi. Il concorso è stato strutturato dagli Assessorati Urbanistica e Lavori Pubblici del Comune di Cori, con l’intento di acquisire proposte progettuali per la sistemazione della Piazza di Cori Alto, in un’ottica di partecipazione alla progettazione. La complessità dello spazio urbano e l’alto valore storico hanno permesso ai progettisti di proporre differenti soluzioni.

Dieci in tutto quelle pervenute all’ente lepino. La Commissione esaminatrice presieduta dall’Arch. Pietro Cefaly era composta dall’Arch. Massimo Rosolini - Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Latina, dall’Ing. Giovanni Andrea Pol - Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Latina, e dal Sindaco di Cori Dott. Mauro De Lillis. La qualità architettonica e ambientale, la qualità funzionale, la fattibilità e la sostenibilità economica, l’accuratezza, la completezza e l’approfondimento sono stati i criteri di valutazione per la definizione della graduatoria finale di merito.

“L’alta qualità architettonica della proposta esprime in maniera chiara ed efficace il ripristino dell’unità spaziale dell’area di Porta Signina mediante il disegno unitario della pavimentazione che esalta la quinta urbana esistente” - è la motivazione della Commissione per la scelta dell’idea progettuale dell’Arch. Zecchin. Il 2 Febbraio, alle ore 17:00, al Teatro Comunale “Luigi Pistilli”, si terrà il Convegno conclusivo nel corso del quale i progettisti potranno raccontare al pubblico le loro idee, ciascuna delle quali potrà essere allestita, per un massimo di tre tavole grafiche, all’interno del Palazzetto Luciani.

Conferenza annuale sulla Biodiversità a Cori (LT)

La Biodiversità dei Monti Lepini, conoscere valorizzare, tutelare”. E’ questo il titolo dellaquinta conferenza annuale sul tema della Biodiversità dei Monti Lepini, iniziativa che in questa edizione si svolgerà a Cori presso il Teatro comunale “Luigi Pistilli”, che è organizzata dalla Compagnia dei Lepini con il Patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Cori e che punta a valorizzare le caratteristiche ambientali e paesaggistiche del territorio dei Lepini anche verso una prospettiva di sviluppo locale sostenibile e compatibile. 

Una giornata ricca di momenti importanti, con una prima fase dedicata ai saluti istituzionali da parte di Quirino Briganti, Presidente della Compagnia dei Lepini, di Mauro De Lillis, Sindaco di Cori,Paolo Fantini, Assessore alla Cultura di Cori e Carlo Medici, Presidente Provincia di Latina, con la presenza di Enrica Onorati, Assessore Ambiente e Politiche della Valorizzazione della Natura Regione Lazio. Poi si passerà alle relazioni degli esperti, che in questi dodici mesi hanno sviluppato diverse ricerche sul tema Biodiversità.

Nel corso della mattinata ci sarà spazio per la presentazione di tre libri, l’Atlante della biodiversità floristica dei Monti Lepini (Copiz, Iberite, Lucchese, Nicolella, Petriglia), “Storia di un’estinzione” di Sergio Zerunian e “La salvaguardia degli anfibi nei siti acquatici artificiali dell’Appennino” di Antonio Romano. Prima del brunch la tavola rotonda sul tema “Il territorio come sfida e paradigma glocal dello sviluppo sostenibile rispetto ai complessi processi di globalizzazione in atto e al loro impatto sul nostro pianeta: il caso del sistema territoriale dei Monti Lepini”, mentre la ripresa dei lavori sarà appannaggio di ulteriori relazioni e dell’anteprima del Web – Gis dei Lepini, uno strumento per la conoscenza e coscienza dei luoghi. 

“Siamo lieti – ha spiegato il sindaco di Cori, Mauro De Lillis – di ospitare il convegno, anche perché quello dell’ambiente legato allo sviluppo sostenibile è per noi un tema di rilievo. Basti pensare all’impegno che da anni il Comune di Cori porta avanti nella valorizzazione del lago di Giulianello, Monumento Naturale dal 2007, area naturalistica di rilevante interesse ambientale e ricca di biodiversità, per la quale è stato approvato un Regolamento che ne garantisce la protezione e la conservazione e per la cui gestione è stato costituito un apposito Comitato”. Soddisfazione è stata espressa anche da Quirino Briganti, presidente della Compagnia dei Lepini: “Proseguiamo nel nostro intento di realizzare una vera partecipazione condivisa sulla tutela della biodiversità, obiettivo primario che può essere colto con una maggiore conoscenza del territorio e con un’idea forte di sistema ambientale, che restituisca unitarietà all’intero biotopo dei Monti Lepini”.