Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

Confabitare ripropone l'iniziativa "Nonni adottano studenti"

A Bologna torna "Nonni adottano studenti", l'iniziativa solidale ideata dall'associazione di proprietari immobiliari Confabitare, che – dopo le esperienze positive raccolte tra studenti ed anziani – ha deciso di replicarla anche per il prossimo anno accademico e diffonderla su tutto il territorio nazionale grazia alla sua vasta rete di sedi provinciali. L'idea, nata cinque anni fa, ha l'intento di rispondere alle esigenze economiche degli studenti e, al tempo stesso, di contrastare il mercato nero degli affitti. L'iniziativa vede coinvolti in prima persona anziani disposti ad accogliere in casa uno studente che, in cambio, offrirà loro compagnia ed assistenza (come ad esempio fare la spesa, acquistare medicine e altre commissioni quotidiane).

Lo studente, dal canto suo, avrà a disposizione una stanza singola senza dover pagare l'affitto.Ottimi i risultati raccolti lo scorso anno, quando, proprio grazie all'intraprendenza dei giovani e all'ospitalità dei "nonni", sono stati sistemati ben 93 studenti (63 ragazze e 30 ragazzi), tutti tra il centro e la prima periferia bolognese. «Abbiamo voluto riproporre l'idea anche per quest'anno perché la quinta esperienza ha dato buoni frutti – spiega Alberto Zanni, Presidente Nazionale di Confabitare ed è stato un valido esempio di convivenza: anziani e studenti sono stati entrambi soddisfatti e pronti a ripetere l'avventura. Basti pensare che alcuni di loro, una volta terminato il percorso universitario, hanno consigliato l'iniziativa ad altri amici studenti che poi sono subentrati nelle case dei nonni.»

Come sottolinea Zanni: «L'iniziativa, inoltre, si propone da una parte di combattere, in maniera più efficace, il fenomeno degli affitti in nero e, dall'altra, di contrastare le truffe che, sempre più spesso, hanno come vittime proprio gli anziani che vivono soli. La presenza di una persona giovane, infatti, molto spesso aiuta a scongiurare questi spiacevoli episodi.»

Per maggiori informazioni: info@confabitare.it

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina