Invio Comunicati Stampa e Notizie - WEBcomunicazioni.it
Invio Comunicati Stampa e Notizie

Concorso Provinciale "L'Olio delle Colline": le selezioni dei finalisti della XIII edizione

Il 29, 30, 31 Gennaio 2018 presso la CCIAA di Latina e il 3 Febbraio 2018 a Rocca Massima si riuniranno le Commissioni preposte all’attribuzione dei premi in palio nelle sezioni: Olio Extra Vergine, Olio DOP Colline Pontine, Olio Biologico, Migliore Confezione ed Etichetta, Paesaggi dell’Extravergine e Buona Pratica Agricola, Oliva Itrana bianca e Oliva Gaeta. L’annuncio dei vincitori e la premiazione nel corso della giornata evento del 10 Febbraio presso il Consorzio ASI Roma-Latina.

Sono 294 gli olivicoltori pontini che partecipano al XIII Concorso Provinciale “L’Olio delle Colline”, organizzato dalCAPOL, in collaborazione con l’ASPOL, patrocinato da Regione LazioProvincia di Latina, Comune di Latina e Camera di Commercio di Latina. I campioni in gara dovranno ora superare l’esame davanti alle commissioni di valutazione che decreteranno i vincitori di questa edizione, annunciati nel corso della giornata evento che si terrà il 10 Febbraio presso il Consorzio Area Sviluppo Industriale Roma-Latina.

Le selezioni inizieranno lunedì 29 Gennaio, presso la Sala Panel della Camera di Commercio di Latina, ove proseguiranno il 30 e il 31 Gennaio. Il Panel CAPOL - riconosciuto dal MIPAAF – costituito da assaggiatori iscritti agli Elenchi Regionali / Nazionale di tecnici ed esperti degli oli di oliva vergini ed extra vergini, coordinati dai Capo panel C.O.I. (Consiglio Olivicolo Internazionale) Giulio Scatolini e Luigi Centauri, effettuerà la selezione tramite esame organolettico e analisi chimico-fisiche.

Novità del 2018: verranno premiati i primi 3 di ogni categoria di fruttato (intenso, medio, leggero) tra le aziende iscritte alla CCIAA e altrettanti tra quelle che non lo sono. Oltre a loro i primi 2 che hanno imbottigliato il prodottoDOP Colline Pontine e il Miglior Olio Biologico certificato a norma di legge. Il 31 Gennaio, sempre nei locali della CCIAA di Latina, si riunirà anche la giuria di giornalisti e operatori del settore per scegliere le 2 bottiglie con la Migliore Confezione ed Etichetta, in base alla normativa vigente.

Il 3 Febbraio toccherà alle olive da mensa. Sarà il Comune di Rocca Massima (LT) ad ospitare in questa fase il Panel di assaggiatori del CAPOL che dovrà indicare i primi 3 classificati nelle sezioni Oliva Itrana bianca Oliva Gaeta. Un’attenzione completa viene così riservata all’oliva Itrana, la cultivar autoctona della provincia di Latina, caratterizzata dalla duplice attitudine nella triplice variante a due D.O.P. (olio extravergine d’oliva Itrana D.O.P. Colline Pontine e Oliva Itrana Gaeta D.O.P. da tavola).

Nei giorni scorsi hanno emesso il loro verdetto le tre delegazioni tecniche qualificate che si sono espresse per l’attribuzione del riconoscimento Paesaggi dell’Extra Vergine e Buona Pratica Agricola a 9 imprese olivicole, 3 per ognuno dei comprensori – Monti Lepini, Monti Ausoni, Monti Aurunci – contraddistintesi per il loro impegno nella tutela delle varietà e degli elementi paesaggistici tipici del territorio, e nella salvaguardia dei suoi equilibri vegetativi e agro-ambientali.

© webcomunicazioni.it. Riproduzione Riservata

← Torna alla Prima Pagina