Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Comunicati Stampa

Cori (LT): allenatori a lezione di Coerver Coaching

Dall’Olanda della storica scuola Ajax, il metodo di allenamento che ha rivoluzionato il gioco del calcio in tutto il mondo

L’A.S.D. Montilepini Calcio di Cori ha ospitato nel fine settimana, sul proprio campo sportivo, le lezioni pratiche del corso per allenatori di 1° livello Coerver Coaching di Coaching Calcio Italia, dopo l’introduzione teorica svolta nella Sala Conferenze di Viale Lamarmora a Latina, a cura dell’A.S.D. Nuovo Cos Latina.
Vi hanno preso parte 20 mister provenienti da tutta la provincia, che si sono avvalsi della competenza di esperti del settore come i relatori Walter Chiu e Claudio D’Ulisse, e i formatori Giovanni Giacomini e Stefano Tramontano. Al termine i presenti hanno ricevuto i diplomi di partecipazione.
Nelle due giornate di formazione si è conosciuto e sperimentato l’innovativo metodo di allenamento Coerver Coaching, nato in Olanda negli anni ‘70 con Wiel Coerver nelle giovanili dell’Ajax e poi diffuso in tutto il mondo nel 1985 da Alfred Galustian e Charlie Cooke, rivoluzionando il giuoco del calcio.
Il presupposto su cui si fonda questa filosofia e pratica calcistica è che i sistemi di gioco e la tattica collettiva non possono prescindere dalla qualità tecnica di ciascun giocatore. Da qui la necessità di lavorare sui singoli attraverso una progressione didattica che si sostanzia nella cosiddetta Piramide del Calciatore.
Il gioco di squadra inteso come capacità di ricercare il possesso palla e la profondità dell’azione, è il risultato di precise abilità individuali: tocco e controllo del pallone, ricezione e passaggio, uno contro uno e creazione della superiorità numerica, velocità di occupazione dello spazio e di esecuzione, finalizzazione in area di rigore.
L’iniziativa rientrava nel calendario degli stage di Coaching Calcio Italia, l’accademia internazionale che dispone le sue professionalità per la crescita del calcio giovanile, dilettantistico e professionistico, alla quale l’A.S.D. Montilepini, prima squadra di Calcio a 5 di Cori (Serie D), è affiliata dallo scorso anno.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Il Kiwanis celebra il One Day, la Giornata Mondiale del Kiwanis

Il Kiwanis celebra il One Day, la Giornata Mondiale del Kiwanis. In un giorno 1 milione di ore di volontariato al servizio della comunità. Anche quest’anno, il primo sabato del mese di aprile, il Kiwanis di tutto il mondo celebra il One Day, la giornata mondiale del Kiwanis che, insieme alla giornata internazionale per i diritti dell’infanzia, rappresenta uno dei momenti più importanti per i club sparsi in tutto il mondo. Nel One Day, che quest’anno coincide con il 2 aprile, i soci della famiglia Kiwaniana e le comunità di tutto il mondo si uniscono per trascorrere una giornata attiva dando libero spazio alla propria creatività e dedicandosi ad un service o ad un’attività a favore della comunità e dei bambini. Poche ore di volontariato ciascuno che, si stima, possano raggiungere il milione di ore di volontariato pari a circa 17 milioni di dollari!  Anche quest’anno, circa 600.000 soci della famiglia Kiwaniana, che include evidentemente gli S.L.P. (Programmi sponsorizzati), parteciperanno ai progetti di service nelle loro comunità durante la Giornata Mondiale Kiwanis.
Anche i club italiani, sotto la guida e la spinta motivazionale del Governatore Antonio Maniscalco, non potevano rimanere indifferenti e, come sempre, ci si  è attivati al fine di organizzare incontri, convegni ma soprattutto proporre attività, avendo sempre come punto di riferimento il motto che unisce tutti in questo anno: "Noi a difesa dei bambini". Il One Day, insomma, deve esser considerato dai kiwaniani, non solo un giorno di festa ma, soprattutto, un’opportunità per fare di più e meglio a favore e in difesa dei bambini, in un momento storico in cui vengono meno proprio i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione.
L’invito a partecipare numerosi arriva proprio dal Governatore Maniscalco: «È importante dimostrare, come cerco anche di fare personalmente spostandomi da una parte all’altra dell’Italia, che il Kiwanis è soprattutto azione e impegno a difesa dei bambini. In questo anno abbiamo proposto service che meritano di esser attenzionati, se non altro perché, grazie alla sensibilità e all’importanza che diamo ai più piccoli, siamo riusciti ad individuare temi quanto mai attuali e che, solo negli ultimi mesi, stanno emergendo e si stanno rilevando argomenti di importanza nazionale. Mi riferisco ad esempio all’obesità infantile, all’epilessia infantile, alle bio banche pediatriche, al cyber-bullismo. Senza dimenticare tutti gli altri service. Ogni club ha molte possibilità per rendersi partecipe di una giornata a noi dedicata, anche grazie agli inviti e sollecitazioni fatti dalla chair distrettuale per il One Day, Raffaella Crucitti, cui va il mio personale ringraziamento. La giornata mondiale del Kiwanis deve esser, dunque, un’occasione per trascorrere insieme qualche ora e per contribuire al raggiungimento degli obiettivi che ci siamo posti all’inizio di questo anno. Nel corso della giornata kiwaniana riusciremo a capire meglio, attraverso le attività che ogni club deciderà di fare, quanto ci si senta vivi e quanto possa riempire l’essersi reso utile e partecipe del futuro. Perché, ricordiamolo, i bambini sono il nostro futuro e Noi abbiamo il dovere di difendere e migliorare il nostro futuro!»

Roberta Spinelli
Chair Immagine e Addetta Stampa
Kiwanis Distretto Italia-San Marino

robertaspinelli.r@gmail.com

A Cori e Giulianello (LT), corso di formazione per insegnanti sui Disturbi dello spettro Autistico

Vi partecipano i docenti delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria inferiore. Verranno forniti loro conoscenze e strumenti per rispondere alle specifiche esigenze educativo - didattiche degli alunni con autismo

Sono iniziati gli incontri di formazione sul tema dei Disturbi dello spettro Autistico, il nuovo ciclo che vede impegnati ancora una volta l’Assessorato alle Politiche Sociali e i Servizi Sociali di Cori, insieme all’Istituto Comprensivo Statale "Cesare Chiominto". Il corso, rivolto agli insegnanti dell’infanzia, della primaria e della secondaria inferiore di Cori e Giulianello, è tenuto dalla psicologa specializzata del Servizio di Integrazione Scolastica del Comune di Cori.
Il progetto rientra nei momenti formativi rivolti ai docenti per l’aggiornamento e la conoscenza di alcune tematiche rilevanti per lo svolgimento del loro lavoro quotidiano. L’iniziativa si sta svolgendo a cavallo della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, istituita dalle Nazioni Unite nel 2007 e che si celebra il 2 Aprile per sensibilizzare su questa disabilità, promuovere la ricerca e il miglioramento dei servizi e contrastare la discriminazione e l’isolamento. Le lezioni presso la "Virgilio Laurienti" saranno occasione di approfondimento teorico/pratico sui Disturbi dello spettro Autistico. Ai partecipanti verranno forniti utili suggerimenti per lavorare in modo adeguato ed efficace sugli aspetti caratteristici degli alunni autistici, programmando ed attivando azioni concrete e rispondenti alle loro particolari esigenze educativo-didattiche.
Un’ulteriore tappa del percorso di collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la Scuola, al fine di costruire una rete operativa sinergica che abbia al centro il bambino intenso come cittadino e come studente al quale garantire la personalizzazione dell’insegnamento in base alle sue specifiche necessità, offrendo al corpo docente gli strumenti utili all’attuazione di questo principio/diritto sancito dalla legge.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Il Blind Chief Anthony Andaloro sceglie l'Olio di Cori alla Fiera Nazionale di Milano

L’Olio di Cori: il Blind Chief Anthony Andaloro lo sceglie alla Fiera Nazionale di Milano. Gambero Rosso lo premia con Tre Foglie sulla Guida Oli d’Italia 2016

L’Olio EVO Biologico LA STRAMMA dell’Azienda Agricola di Tommaso Pianelli e Cristiana Aureggi è stato protagonista a Milano nella Fiera Nazionale ‘Fa la Cosa Giusta’, la più grande vetrina italiana dedicata al consumo critico e agli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di Mezzo Eventi nel quartiere fieristico di FieraMilanoCity.
Alla manifestazione hanno partecipato 770 realtà divise in 9 sezioni tematiche e 8 aree speciali. Più di 300 eventi in 3 giorni (18-20 Marzo) hanno animato l’edizione numero 13. In questa cornice unica, l’Olio EVO Biologico LA STRAMMA è stato scelto, tra numerosissimi candidati, per il cooking show di Anthony Andaloro, il primo Blind Chief italiano.
E chi meglio di lui, abituato ad affidarsi in cucina a gusto ed olfatto poteva apprezzare e confermare le già riconosciute qualità organolettiche di quest’olio extra vergine d’oliva biologico (certificato), ottenuto dalla cultivar autoctona Itrana e recentemente premiato con una Distinzione al prestigioso Concorso Internazionale ‘Orciolo d’Oro’ 2016.
È dagli anni ‘90 che l’Azienda Agricola Biologica LA STRAMMA, con sede a Cori, ha aderito al sistema biologico, applicato non solo all’agricoltura ma alla stessa filosofia di vita. Un’impresa in crescita, che si è dotata di un moderno laboratorio di stoccaggio ed imbottigliamento, avviando anche una linea di cosmetici Biologici certificati.
Altra soddisfazione per l’olivicoltura corese l’ha regalata l’olio extravergine di oliva Itrana Rupebianca, che ha ottenuto le Tre Foglie nella Guida Oli d’Italia 2016 del Gambero Rosso, che verrà presentata al Sol di Verona il prossimo 10 Aprile. Ubaldo Caucci Molara entra nel top delle eccellenze assolute, a riconferma dell’ottima campagna olearia 2015/16 e dei miglioramenti dell’intera filiera. Entrambi i produttori sono assaggiatori iscritti al Capol Latina.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com