Comunicati Stampa e Notizie: invio gratuito di Comunicati e News - WEBcomunicazioni.it
Comunicati Stampa e Notizie: invio gratuito di Comunicati e News

Comunicati Stampa

Giulianello di Cori (LT) e Montefiascone (VT): gemellaggio tra i due centri anziani

L’accordo è stato suggellato nei giorni scorsi con la visita a Giulianello della delegazione montefiasconese, preceduta da quella della rappresentanza giulianese a Montefiascone. Il rapporto di amicizia prevede scambi socio-culturali e di mutua ospitalità e l’impegno reciproco alla promozione dei rispettivi territori e tipicità.
Si è concretizzato nei giorni scorsi il gemellaggio tra i centri anziani di Giulianello di Cori (LT) e Montefiascone (VT). Un rapporto di amicizia nato lo scorso anno su iniziativa di una cittadina residente a Giulianello di origine montefiasconese e accolta con favore dalle due strutture socio culturali e ricreative.
Ad Ottobre 2015 la trasferta della delegazione giulianese, con visita a Montefiascone e al Lago di Bolsena e pranzo finale. Una settimana fa invece la rappresentanza di Montefiascone ha visitato Giulianello, il suo Lago e Cori, prima di pranzare nei locali dell’ex casello ferroviario di via della Stazione.
Il gruppo guidato dal Presidente del centro anziani di Montefiascone, Arcangelo Ugolino, era atteso dal Presidente del centro ‘Il Ponte’ di Giulianello, Attilio Coluzzi, che insieme agli altri soci hanno ricambiato la splendida accoglienza ricevuta qualche mese prima.
Al tavolo dei commensali si sono uniti anche alcuni amministratori comunali: il Sindaco di Cori Tommaso Conti, il vice Ennio Afilani e gli assessori alle Politiche Sociali e al Bilancio Chiara Cochi e Mauro De Lillis. Era presente anche la dott.ssa Roberta Berrè, responsabile dell’Area Servizi alla Persona del Comune di Cori.
La relazione amicale suggellata tra i due centri anziani prevede, oltre alla prosecuzione dei tradizionali scambi socio-culturali e di mutua ospitalità, anche un impegno reciproco alla promozione dei rispettivi territori, in particolare delle loro tipicità, ampiamente apprezzate durante i due convivi.
L’interesse iniziale di ambo le parti si è concentrato sull’olio extravergine di oliva, prodotto da due cultivar autoctone differenti, Itrana a Giulianello, Frantoio, Canino e Leccino in Tuscia. Si spiega così il ricevimento degli ospiti al Frantoio Oscar, dove hanno assistito alla lavorazione delle olive locali.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

A Cori (LT), teoria e pratica per la potatura degli olivi

Consegnati gli attestati di partecipazione ai 27 corsisti. Novità di quest’anno le prove di assaggio dell’olio. Erano presenti esperti del settore e i rappresentanti dell’intera filiera olivicola.

Si è concluso lo scorso fine settimana presso il Ristorante Sette Camini con la consegna degli attesti di partecipazione il corso base per la potatura degli olivi, organizzato dall’Aspol - Associazione Provinciale Produttori Olivicoli Latina – e dal Capol - Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina - con il patrocinio del Comune di Cori.
Tre giornate formative dedicate alla fisiologia della pianta, le principali malattie, le esigenze nutritive, l’importanza della luce, le tecniche di potatura più usate. Novità di quest’anno l’approfondimento sulle caratteristiche organolettiche dell’olio extravergine di oliva, con prove pratiche d’assaggio, tappa fondamentale per garantire la qualità del prodotto e quindi la bontà del lavoro svolto a monte.
Dopo l’ascolto in aula, a Palazzetto Luciani, i 27 corsisti hanno sperimentato con mano l’arte della potatura negli uliveti dell’Azienda Agricola Biologica Lauro Della Vecchia. Le lezioni sono state affidate ad esperti come i dottori agronomi Alberto Bono, Pier Luigi Ricci e Carmine Parlapiano e il Presidente del Capol, Capo panel Luigi Centauri. L’iniziativa ha coinvolto rappresentanti di tutta la filiera olivicola, tra olivicoltori, tecnici ed operatori del settore, che hanno appreso utili suggerimenti su come far fruttare le piante riducendo l’alternanza delle produzioni, evitando il precoce invecchiamento della pianta, arginando le malattie da parassiti e migliorando la qualità delle olive prodotte e dell’olio.
La formazione è l’indispensabile punto di partenza per migliorare il prodotto e favorire il rilancio dei territori a forte vocazione olivicola, come il comprensorio di Cori. L’acquisizione da parte dei produttori di competenze sempre più specifiche è uno dei requisiti fondamentali per consentire il salto di qualità da semplice olivicoltore a imprenditore olivicolo.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com

Gioventù Nazionale Latina: al via il progetto "Università 2020"

Il sistema universitario italiano vive oramai, da diverso tempo, un grande e profondo periodo di crisi, legato, in principal modo, alla scarsa organizzazione delle strutture universitarie e soprattutto per i diversi sistemi di gestione al servizio degli studenti, creando, a quest’ultimi, disagi notevoli per il godimento di uno dei diritti più importanti, quello allo studio.

Continua a leggere →

Giulianello di Cori (LT): l'Ass. Culturale La Stazione presenta il mensile Locomotiv

Il nuovo progetto editoriale verrà illustrato al pubblico domenica pomeriggio in occasione dei festeggiamenti per il 4° anno di attività della Sala Lettura ‘Gianluca Canale’

La Sala Lettura ‘Gianluca Canale’ di Giulianello compie quattro anni. Per l’occasione, l’Associazione Culturale ‘La Stazione’ che la gestisce ha organizzato una giornata di festa per domenica 24 Aprile. Il pubblico avrà la possibilità di conoscere i servizi e le attività della struttura e alle ore 17:30 verrà presentato il progetto editoriale dell’associazione, ‘Locomotiv’. Un esperimento di scrittura che vuole provare a riempire un vuoto ed offrire una visione su temi solo apparentemente lontani.
L’idea nasce dalla maturata consapevolezza di non rendersi conto, spesso, di cosa accade intorno. La redazione ogni mese cercherà di cogliere l’essenza dei grandi temi socio-culturali della contemporaneità, senza alcuna presunzione e con la voglia di mettersi in gioco e di sfidare il pregiudizio, nella convinzione che un passo verso la riflessione riduca il gap di ignoranza e alimenti la voglia di emancipazione e di riscatto di una generazione dal pensiero atrofizzato. Una locomotiva dunque, lenta in partenza e spedita verso la meta, con la sua facciata che sarà ogni volta una fotografia di artisti che ci hanno creduto. Dentro i vagoni le storie, incolonnate su sedili ideati per distendere e non assopire. Pillole di sapere che magari non si sarebbe mai andati a cercare, per provocare e lasciare un piccolo segno, proprio come fa ogni viaggio.
La Sala Lettura ‘Gianluca Canale’ è ubicata al primo piano dell’edificio di via della Stazione, ex sede del casello ferroviario di Giulianello dal 1892 al 1958. È nata come un’iniziativa giovane, per assicurare al paese un servizio essenziale e permanente, con i soli mezzi dell’entusiasmo e del volontariato, grazie ad un impegno congiunto tra Amministrazione comunale – Politiche Giovanili, Associazione ‘La Stazione’ e Consiglio Giovani. Oggi si presenta come un accogliente e gradevole luogo culturale, dove poter leggere e studiare; ricreativo, ove si possono organizzare attività associative e didattiche; d’incontro e scambio intergenerazionale e multietnico; capace di erogare un servizio multifunzionale, con un’offerta qualitativa ampia e completa.

Marco Castaldi
ufficiostampacori@gmail.com