Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Comunicati Stampa

Il CAPOL vi invita all'evento "Se una sera d’estate un assaggiatore..."

Sabato 31 Agosto, dalle ore 17:00, presso il Giardino di Ninfa di Cisterna di Latina (LT), si svolgerà l’iniziativa “Se una sera d’estate un assaggiatore... contro la banalizzazione delle percezioni e la globalizzazione del gusto”, organizzata dal CAPOL (Centro Assaggiatori Produzioni Olivicole Latina), con il patrocinio della Fondazione Roffredo Caetani Onlus, a cura del dott. Giulio Scatolini Capo panel COI (Consiglio Oleicolo Internazionale).

Ci sarà una degustazione guidata ed informata tra le essenze degli oli extravergine d’oliva di qualità, alla scoperta di alcune delle migliori cultivar italiane e spagnole: Itrana (Lazio), Moraiolo (Umbria), Coratina (Puglia), Nocellara (Sicilia) e le varietà iberiche Arbequina (Catalogna, Aragona, Andalusia), Picual (provincia di Jaén), Hojiblanca (Andalusia) e Manzanilla Cacereña (provicie di Càceres, Badajoz, Salamanca, Avila e Madrid).

L’incontro formativo sarà preceduto da una visita guidata del Monumento Naturale Giardino di Ninfa, tra resti architettonici medievali e suggestivi habitat naturalistici e paesaggiastici, e si concluderà con un buffet a base di prodotti tipici del territorio che metterà a confronto l'olfatto deciso dell’oliva delle cultivar italiane rispetto ai profumi della produzione spagnola.

L’evento punta a educare il palato, per riconoscere un olio di qualità e alla portata di tutti – spiega il Presidente del CAPOL e capo panel Luigi Centauri – ma l’intento è anche quello di creare, nel contesto dello splendido Giardino di Ninfa, aperto per l’occasione dal Presidente della Fondazione Tommaso Agnoni, una sorta di spaesamento percettivo causato dalla bellezza del luogo e dalla piacevolezza degli oli assaggiati.

Per la partecipazione è obbligatoria l’iscrizione entro il 28 Agosto, fino ad esaurimento dei posti disponibili (massimo 100 partecipanti). Il prezzo di ingresso è di € 22,00 a persona. Il ricavato sarà destinato alla realizzazione della nuova sala panel del Capol presso i locali del Consorzio Area Sviluppo Industriale Roma-Latina.Contatti: capol.latina@gmail.com, telefono: (+39) 329 812 0593 / 329 109 9593.

A Cortazzone (AT), il Primo Memorial di Calcio "Don Guglielmo Alessio"

Domenica 25 Agosto 2019 alle ore 9:00 a Cortazzone (AT), in Via per Montafia 11, la Scuola Sportiva Cortazzone-Montafia ASD, organizza il 1° Memorial di Calcio "Don Guglielmo Alessio", in concomitanza dell'inaugurazione del Campo Sportivo.

L'evento sarà promosso dallo sponsor Villanovese Autoricambi, sito in Villanova d'Asti (AT). Durante l'evento, ci saranno una serie di partite amichevoli di Calcio a 5, di bambini classe '08-'12.

L'invito a partecipare all'evento è aperto a tutti e durante la giornata sarà presentata l'attività dell'Associazione per il periodo 2019-2020.

Photo by Markus Spiske on Unsplash

Andrea Oddenino
ssmontafia@gmail.com

È uscito "Ci può stare", il nuovo album di inediti firmato Giuliano Ligabue

Grazie alla Bagutti Music & Publishing, rimasta entusiata dall'incredibile sua voce swing / jazz e dagli arraggiamenti che fanno viaggiare dall'Italia all'America, il 26 luglio 2019 è uscito il CD "Ci può stare", il primo album di inediti di Giuliano Ligabue, in versione digitale e fisica.

Sono 12 le tracce proposte: 6 inediti cantati in lingua italiana, con testi scritti da Massimo Boeri, e 6  cover in inglese, che, sapientemente amalgamate, delineano il ricco e variegato mondo musicale di questo eccezionale artista, autore di musica originale e arrangiamenti.

Un linguaggio che ben si allinea alla contemporaneità, fotografata in maniera cristallina e restituita con il filtro dell’ironia, è unito ad una composizione musicale fresca ed attuale che affonda le radici nel Jazz e ripercorre diversi stili musicali.

Così Massimo Boeri, paroliere degli inediti, racconta l’incontro con Giuliano Ligabue: «Scrivo da molti anni ormai e posso dire che con Giuliano è stato tutto semplice ed immediato: la sua musica e la sua capacità interpretativa sono rare e questo mi ha permesso di esprimermi al massimo. È stata una bellissima 
esperienza.
»

Un viaggio tra Swing, ritmi latini e R&B per raccontare chi è oggi Giuliano Ligabue. L’esigenza compositiva è cresciuta nel tempo, come la rilettura di grandi brani di successo che diventano espressioni originali: cucire su di sé l’abito migliore, trovare la formula più efficace, sperimentare. «Ho iniziato a comporre qualche anno fa» dice Giuliano Ligabue «ma negli ultimi tempi ho sentito la necessità di mettermi in gioco completamente, spiegare cosa significhi per me oggi “Fare Musica”. Così è nato “Ci può stare”, e ne sono fiero.»

Una voce straordinaria in un perfetto equilibrio fra i grandi interpreti dell’American Songbook e l’incalzante era digitale. Dalla musicalità delle grandi Big Band, ad un romantico intimismo di voce e chitarra: saper modulare il proprio linguaggio è fondamentale. Originalità, personalità e grande appeal per l’album “Ci può stare” che contiene inoltre il video del brano che dà il titolo all’album. 

1 - CI PUÒ STARE 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

2 - COMPLICATO 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

3 - I'VE GOT YOU UNDER MY SKIN 
Cole Porter

4 - EVERY BREATH YOU TAKE 
Sting 

5 - DA QUANDO IN QUA 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

6 - ANCHE NO 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

7 - MY BABY JUST CARES FOR ME 
Walter Donaldson - Gus Kahn 

8 - DON'T STOP ME NOW 
Freddie Mercury 

9 - GROSSI GUAI IN CITTÀ 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri 

10 - FEVER 
Eddie Cooley - John Davenport 

11 - CAN'T HELP FALLING IN LOVE 
Hugo Peretti - Luigi Creatore - George Weiss 

12 - SAN FRANCISCO BAY 
Giuliano Ligabue - Massimo Boeri


Edizioni.musicali@bagutti.it - www.bagutti.com 

Link al videoclip del brano “Ci può stare”:  https://youtu.be/HVVcmYUs6bY

Registrazioni, missaggio, mastering, arrangiamenti, voce, chitarra a 7 corde, chitarra a 6 corde, basso, tastiere, cori: Giuliano Ligabue 
I brani "Ci può stare", "Complicato"

Registrazioni, missaggio e mastering: Bertostudio, Elfo Studio, L'arte del suono 
Arrangiamenti: Giuliano Ligabue, Alessandro Bertozzi

Hanno collaborato alla registrazione dell'album: 
Gianni Azzali, Alessandro Bertozzi, Andrea Zermani (sax) 
Davide Ghidoni, Gianni Satta (tromba) 
Carlo Napolitano (trombone) 
Luca Savazzi (pianoforte) 
Michele Morari (batteria) 
Stefano Carrara (basso) 
Sabrina Pasolini, Maurizio Russo, Giuseppina Grecchi, Alessandro Bertozzi, Massimo Boeri (cori) Serafino Tedesi (archi)

Management: Daniela Morelli

Nasce il premio letterario "Orbetello Book Prize"

A Orbetello (GR) nasce, da un progetto dell’Assessore al Turismo e Cultura Maddalena Ottali, il premio letterario internazionale ORBETELLO BOOK PRIZE Maremma Tuscany Coast che per la sua edizione numero zero, non competitiva, si svolgerà da lunedì 26 agosto a mercoledì 28 agosto ai Giardini Chiusi, ingresso Piazza Cortesini - Orbetello. La positiva esperienza dello scorso anno, avuta con Andrea Zagami e lo staff di Zigzag, grazie ad una serata dedicata al vincitore del Premio Strega, ha convinto l’amministrazione a realizzare un programma più ampio dedicato ai libri per arricchire il calendario delle manifestazioni estive.

Il programma ospita tra gli altri Cinzia Leone con “Ti rubo la vita” (Mondadori), Grazia Di Michele con il suo romanzo “Apollonia” (Castelvecchi)Catena Fiorello con “Tutte le volte che ho pianto” (Giunti), e Francesco Caringella con un giallo dal titolo “Ogni ragionevole dubbio (Mondadori).

Il premio, dedicato alla narrativa di qualità, prenderà il via nell’estate 2020. A scegliere i libri sarà un gruppo di selezione, che sarà comunicato alla fine di agosto 2019, incaricato di individuare i testi tra marzo e giugno e di cui la composizione cambierà per i ¾ ogni anno.

Il bando del premio, aperto ad autori italiani e stranieri sarà pubblicato all’inizio del 2020, a decretare il vincitore una giuria innovativa con un sistema che coinvolgerà la Libreria “Bastogi” di Orbetello e la Libreria “Periferica” di Albinia, oltre che gli spettatori – giurati, che contribuiranno a decretare il vincitore del premio“Orbetello Book Prize”.