Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Comunicati Stampa

Lab.12 Art Contest: aperte le iscrizioni

Lab.12 Art Contest è un concorso artistico aperto a tutti gli artisti. Le opere ammesse al premio d’arte sono: disegno, pittura, scultura, fotografia, grafica, tecnica mista, grafica digitale e video. Una grande opportunità per gli artisti che hanno la possibilità di vincere un premio in denaro, fare parte di una mostra collettiva in una galleria di Milano e molto altro.

Premi (per un valore totale di 5000,00 euro):

  • premio collaborazione per nuova collezione Malamegi;
  • premio acquisizione opera;
  • premio in denaro di 1000 euro;
  • premio libro monografico.

Sono ammesse le seguenti tipologie di opere: pittura, fotografia, scultura, mix media, arte digitale, grafica, video, net art, altro (sono ammesse tutte le opere visuali che possono essere riprodotte attraverso una immagine o un video).

Il concorso è rivolto a tutti gli artisti, grafici, designers, pittori, fotografi, ecc., professionisti e non, provenienti da qualsiasi paese del mondo.

Tutte le informazioni del concorso sono reperibili sul sito ufficiale www.lab.malamegi.com

Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori (LT): gemellaggio tra Cori e Betlemme

Il Gruppo degli Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori con a capo il Presidente Luigi Civitella e la Delegazione Comunale presieduta dal Sindaco Mauro De Lillis Primio, il Vice Sindaco Ennio Afilani, alcuni Consiglieri ed Assessori, rappresentanti della Comunità ed il Parroco di Giulianello partiranno per Betlemme dove il giorno 15 febbraio verrà firmato il Patto di Gemellaggio nella Sala Della Pace del Municipio tra le Città di Cori e Betlemme.

Le basi di gemellaggio sono state poste in seguito ai rapporti che il Gruppo degli Sbandieratori Delle Contrade nella persona del Direttore Artistico Giancarlo Corbi ha avuto con la Città di Betlemme negli ultimi anni avviando cosi un dialogo tra le due Amministrazioni per costruire un gemellaggio all’insegna dell’esaltazione della pace come unico strumento di dialogo tra i popoli.

Per la Città di Cori questo particolare evento con Betlemme, culla della religione cristiana e luogo della memoria, rappresenta una straordinaria occasione di incontro e confronto per tutte le coscienze che vivono una concreta speranza di pace.

Il programma interamente curato dal Gruppo degli Sbandieratori prevede oltre la Cerimonia della Firma del Trattato e scambio di doni il pranzo ufficiale offerto dal Sindaco Avv. Anton Salman. Ci sarà la visita alla Città di Betlemme e un tour a Gerusalemme nei suoi luoghi sacri di culto.

Al Portici Science Cafè si svolgerà l'incontro dal titolo: "Gli uccelli nidificanti nella città di Napoli"

Mercoledì 13 Febbraio 2019, alle ore 17:30, presso Villa Fernandes (bene confiscato alla camorra) in via Diaz 144 a Portici (NA), nuovo appuntamento del V° ciclo di incontri del Portici Science Cafè. L’incontro, dal titolo "Gli uccelli nidificanti nella città di Napoli", avrà come ospite Maurizio Fraissinet, Wildlife Research Unit Dipartimento di Agraria di Portici, Università Federico II; Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale.

Pochi sanno che la città di Napoli è la più studiata al mondo per ciò che concerne l’avifauna, conseguenza del fatto che l’ornitologia napoletana è considerata una delle eccellenze della ricerca scientifica partenopea. In particolare è l’unica città del pianeta in cui sono stati realizzati tre Atlanti ornitologici in un arco di tempo di 28 anni conservando le stesse metodologie. Ciò consente di poter effettuare diverse analisi sull’evoluzione dell’avifauna all’interno di una città nel corso degli anni, correlandole in particolar modo con i cambiamenti avvenuti in città, considerando che gli uccelli sono ritenuti un ottimo indicatore ambientale.

Questo è il focus dell’incontro del Portici Science Cafè.

Maurizio Fraissinet, biologo e ornitologo è presidente dell’ASOIM. Autore di 30 libri naturalistici, oltre 200 articoli scientifici pubblicati su riviste nazionali e internazionali. Docente nella scuola media superiore, attualmente è impegnato in un dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli. È​ stato Presidente del Parco Nazionale del Vesuvio e Vicepresidente nazionale di Federparchi.

Cori (LT): riqualificazione di piazza Signina, presentazione delle idee di progetto che hanno partecipato al concorso

La presentazione pubblica delle idee di progetto per la riqualificazione di piazza Signina si è svolta al teatro comunale ‘Luigi Pistilli’ e ha visto una buona partecipazione della comunità, nonché l’apprezzamento dei partecipanti al concorso, perché ha consentito un confronto tra le proposte e con la cittadinanza.

La manifestazione è stata organizzata dal consigliere delegato all’Urbanistica Elisa Massotti e dall’assessore ai Lavori Pubblici Ennio Afilani, secondo i quali “il convegno ha rappresentato non soltanto la conclusione dei lavori del concorso, ma anche un momento importante in cui è stato restituito e raccontato all’intera comunità il percorso intrapreso in un’ottica di progettazione partecipata”. Erano presenti, oltre al sindaco di Cori, Mauro De Lillis, il direttore scientifico della Casa dell’Architettura di Latina, Pietro Cefaly, in qualità di presidente della commissione esaminatrice, e il presidente dell’Ordine degli Architetti di Latina, Massimo Rosolini, in qualità di membro della commissione, i quali hanno motivato i criteri di selezione delle proposte e spiegato le specificità di carattere sociale e di carattere tecnico che contraddistinguono il luogo, piazza Signina, sulla cui riqualificazione si sono confrontati gli architetti.

“La partecipazione dei cittadini – ha detto Mauro De Lillis - al dibattito, anche culturale, che si aperto in paese con questo concorso di idee ci rende soddisfatti degli sforzi compiuti e ci spinge a proseguire su questa strada”.

Nel corso dell’incontro sono state esposte innanzitutto le tre idee vincitrici e, a seguire, tutte le altre. L’architetto Luca Zecchin, primo classificato, ha presentato un progetto che tende ad alleggerire gli elementi caratterizzanti la conformazione dell’attuale piazza; nello specifico, l’idea è quella di valorizzare l’intero invaso come spazio pubblico unitario, come una “piazza-parco” continua, il che vorrebbe dire passare da una netta separazione delle parti a un’unica figura pavimentata e fruibile. Molto apprezzati anche i progetti del team Atelier Acciarito (secondo classificato) - composto dagli architetti Emanuel e Alessio Acciarito, Fernando e Riccardo Bernardi - che ha proposto un’idea di “piazza-giardino” basata su alcuni importanti principi, come la multifunzionalità e l’accessibilità, e quello (terzo classificato) degli architetti sezzesi Giampaolo Carlesimo e Lia Maenza.

Gli elaborati grafici delle proposte di progetto sono stati esposti all’interno di palazzetto Luciani.