Invio Comunicati Stampa Gratis - WEBcomunicazioni

Arte & Cultura :

 

Cori (LT): letture d'autore per celebrare il Mese del Patrimonio Culturale Italiano in Canada

Le scrittrici italo-canadesi Licia Canton e Lucia Cascioli saranno al Circolo Ricreativo Rubik sabato 28 Maggio, alle ore 18:30. L’evento è parte del Canton Cascioli Literary Tour, anticipazione del Books and Biscotti Literary Series 2016. Sarà presente anche Pietro Vitelli.
Sabato 28 Maggio, alle ore 18:30, a Cori, presso il Circolo Rubik, si terrà la lettura di due importanti scrittrici Canadesi di origine Italiana, Licia Canton e Lucia Cascioli. L’evento è parte del Canton Cascioli Literary Tour, anticipazione del Books and Biscotti Literary Series che si svolge in Canada a Giugno, Mese del Patrimonio Culturale, organizzato dalla Association of Italian Canadian Writers in collaborazione con il National Congress of Italian Canadians e Accenti Magazine.
Licia Canton è traduttrice di testi letterari e autrice di una raccolta di racconti ‘Almond Wine and Fertility’ (2008), pubblicata in Italia con il titolo ‘Vino alla mandorla e fertilità’ (2015) e di dieci volumi di critica, incluso ‘Writing Cultural Difference’ (2015). Cofondatrice della rivista Accenti Magazine, vive a Montréal, dove si è laureata in letteratura francese e inglese all’università McGill e conseguito un dottorato di ricerca in letteratura canadese alla Université de Montréal.
Lucia Cascioli è autrice di ‘Struck’, ‘Shifters’, ‘Letters to the Grave’, ‘From Scratch to Finish’, ‘WTF? Tales from the Burbs’, ‘Spiral’ (finalista al Next Generation Indie Books Awards), ‘The Gateway Book’ e ‘Markers of Descent’. È membro della Unione degli Scrittori del Canada, dell’Associazione degli Scrittori Italo-Canadesi e della IASA. Vive a Toronto, dove si è laureata alla McMaster University.
Il 26 Maggio, alle ore 16, le due scrittrici faranno una lettura presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Roma ‘La Sapienza’. Con loro, a Cori, sarà presente anche Pietro Vitelli che parlerà del suo romanzo ‘Fiorina, storia una donna nel vento’ tradotto in inglese e uscito a Montréal nel 2016. Tra le sue pubblicazioni vi sono ‘Il primo italiano in Canada’ e ‘Quaderni Canadesi/Canadian Images’. Le sue poesie sono tradotte in inglese, russo, polacco e greco.
L’iniziativa sarà ospitata nei locali del Circolo Ricreativo Rubik, in Via del Colle 1. Inaugurata da poco, la nuova struttura gestita dalla giovane Alessia Toselli, nasce come luogo dove accogliere come a casa propria tanto i bambini quanto gli adulti, con tutta una serie di attività culturali, ludiche, extrascolastiche e sportive. Il Circolo è affiliato all’ACSI – Associazione Centri Sportivi Italiani – e riconosciuto dal CONI

A Napoli, dal 13 al 15 Novembre, una Mostra sull'Europa

In occasione della ventitreesima edizione del “Festival della Cultura Europea”, presso l'Ipogeo della Basilica di Capodimonte-Napoli, dal 13 al 19 novembre si svolgerà la collettiva d’arte dal titolo “Pensare Europeo. Many Languages One Tongue”. Inaugurata lo scorso lunedì 9, la mostra, con ingresso gratuito, resterà aperta al pubblico tutti i giorni, dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 18:00, fino a domenica 15, in cui è prevista una cerimonia di chiusura per le ore 17:00 presso la Basilica “Incoronata Madre del Buon Consiglio” di Via Capodimonte 13, Napoli. All'interno della sala, oltre alle opere pittoriche di numerosi artisti, trovano spazio anche le installazione “Le Muse imperfette” ed il suggestivo video “MANY Languages. ONE Tongue”, opere realizzate dagli studenti del Liceo Artistico “Giorgio de Chirico” di Torre Annunziata, Napoli.

Patrocinato dal Comune di Napoli, dalla Basilica di Capodimonte e dall'Ass. "Prometeo", lo scopo dell'evento è quello di dimostrare come l'arte può unire i popoli e le nazioni; alla collettiva d'arte diretta da Felicio Izzo, espongono: Teresa Apicella, Lorenzo Basile, Bigal, Giovanni Boccia, Antonella Botticelli, Antonio Carotenuto, Umberto Carotenuto, Artemisia Carpentieri, Crescenzio D’Ambrosio, Michele D’Uva, Serena Francesca Fortunato, Michele Fortunato, Francesco Iuliano, Girolamo Langella, Antonio Longobardi, Imma Maddaloni, Anna Maglio, Silvio Marrazzo, Francesco Matrone, Giuseppe Mazzella, Adele Montella, Magda Navas, Neotto, Ciro Palladino, Raffaele Panariello, Antonio Perrone, Ricciuto, Gennaro Rivieccio, Antonio Ruggiero, Mario Sammarco, Eugenio Siniscali, Marilena Sorrentino, Giuseppe Turi, Raffaella Vitiello.

Concerto del pianista Vincenzo Loisi al Filangieri di Napoli

Giovedì 30 aprile 2015, alle ore 18:00, presso il Museo Civico "Gaetano Filangeri", sito in Via Duomo 288 - Napoli, è previsto il concerto del pianista Vincenzo Loisi. Il giovane musicista eseguirà al pianoforte brani di Bach-Busoni (Ciaccona in Re minore), Liszt (Sonata in Si minore) e Rachmaninov (Etude tableaux n° 6 op. 39, n° 1 op. 33).

Nel 2012 Loisi si contraddistingue per aver vinto il VII Concorso Internazionale Giovani Musicisti "Luigi Denza" e nel 2014 per la partecipazione alla trasmissione "Uno Mattina in Famiglia" di Rai Uno.

Per maggiori informazioni sull'evento potete visitare il sito ufficiale del Museo Filangeri: http://salviamoilmuseofilangieri.org/

Dal Palazzo Doria D'Angri di Napoli si tramanda la Storia d'Italia

Chi si appresta a visitare l'ammaliante città partenopea, non può certamente prescindere dal recarsi nel sontuoso Palazzo Doria D'Angri, ubicato in posizione di privilegiata centralità strategica, precisamente in Piazza VII Settembre, limitrofa alla Piazza del Gesù, a Palazzo Reale, al Teatro San Carlo, alla Chiesa di Santa Chiara, allo storico bar Gambrinus. La tradizione lo lega saldamente alla Storia d'Italia, poiché il 7 Settembre 1860, Giuseppe Garibaldi ospitato in loco, affacciandosi dal balcone principale adiacente al suggestivo salone degli specchi, pronunciò il discorso ufficiale sull'annessione del Regno delle due Sicilie al novello Stato italiano, consacrando nei secoli la valenza simbolica di questo aristocratico edificio.
Oggi, rimasto intatto nel sua coreografica e affascinante imponenza con i suoi 1100 metri quadrati di superficie disponibile, si presta per essere adibito a innumerevoli possibilità di fruizione: congressi, conferenze, riunioni, eventi, cerimonie, feste, manifestazioni e comizi politici, zone museali, sede di scuole, accademie, università, mostre d'arte e iniziative culturali.  Inoltre, essendo dotato di 9 eleganti stanze con bagno, può essere utilizzato anche come esclusivo alloggio dalla moderna e confortevole impostazione.
Sulle caratteristiche distintive riguardanti la struttura e le decorazioni è primario menzionare l'opera autorevole svolta dagli architetti Luigi e Carlo Vanvitelli, che all'epoca ne hanno acquisito la committenza del progetto, così come di quello sulla Reggia di Caserta, che offre interessanti parallelismi di somiglianza. Vanno poi citati altri rinomati professionisti dell'epoca del calibro di Fedele e Alessandro Fischetti, Desiderio Costantino, Girolamo Starace, Giacinto Diano, Gennaro Fiore e Francesco Longhetti, che hanno fornito la loro eccelsa competenza durante i lavori per modellare e decorare al meglio la magnifica location.
Di intensa spettacolarità sono l'affresco intitolato "L'allegoria con Mercurio, la Sapienza e la Poesia" con la sua radiosa luminosità che si trova nella volta del primo piano nobile e l'opera "L'allegoria dell'aurora" posta all'interno del salone degli specchi realizzata da Fischetti e Desiderio e inserita sulla volta del boudoir fatto da Fiore in ornati di stucco in oro zecchino. Da ricordare il pregevole altare settecentesco appartenente alla cappella sita al secondo piano, rimasto ancora integro e in perfetta conservazione.

Uff. Stampa Milano
stampa.ufficiomilano@gmail.com