Comunicati Stampa e Notizie: invio gratuito di Comunicati e News - WEBcomunicazioni.it
Comunicati Stampa e Notizie: invio gratuito di Comunicati e News

Archivio settembre 2018

A Giulianello (LT), la XXVI rassegna di oralità contadina “Il Lago InCantato”

Domenica 9 Settembre, a Giulianello, la XXVI rassegna di oralità contadina che celebra la musica popolare. Tra le iniziative in programma dell’evento conclusivo della VII edizione del PÉ Ì NDÓ - Festival di musica, radici e sentimenti impopolari – la consegna del Premio Raffaele Marchetti a Marco Omizzolo e lo spettacolo di e con Ascanio Celestini e Giovanna Marini, “Racconti e Canzoni”.

Domenica 9 Settembre, presso il Monumento Naturale Lago di Giulianello (LT) si svolgerà a la XXVI rassegna di oralità contadina che celebra la musica popolare “Il Lago InCantato”, atto conclusivo della VII edizione del PÉ Ì NDÓ - Festival di musica, radici e sentimenti impopolari - organizzato col sostegno del Comune di Cori, Rete Di Imprese e SPRAR. La giornata avrà inizio alle ore 09:30 con la pulizia della strada Doganale e sarà allietata dal Coro delle Donne di Giulianello, con interventi di musicisti, cantori, poeti e artisti del territorio. Il pomeriggio, alle ore 16:00, l’incontro pubblico per fare il punto su “La lotta contro l’autostrada Roma-Latina e Cisterna-Valmontone”.

Alle ore 18:30, a Piazza Umberto I, la consegna del Premio Raffaele Marchetti, istituito in memoria dell’avvocato giulianese, tra i massimi esperti in usi civici e diritto agrario, studioso della cultura popolare e contadina locale, creatore de “Il Lago InCantato” e autore della poesia PÉ Ì NDÓ. Ne sono destinatari coloro che, nel corso del tempo, si sono distinti per azioni nell’ambito della legalità, della tutela e della valorizzazione ambientale, della salvaguardia e della promozione del patrimonio storico, culturale e paesaggistico nelle Province di Latina e Roma. Il riconoscimento verrà assegnato quest’anno a Marco Omizzolo, per il suo impegno contro lo sfruttamento e il caporalato.

Alle ore 22:00 lo spettacolo di e con Ascanio Celestini e Giovanna Marini“Racconti e Canzoni”- per parlare di lavoro, immigrazione, guerra e pace, solidarietà e indifferenza. In un tempo invaso dalle immagini provocanti della pubblicità e da quelle scandalose della politica, immagini affascinanti usate per vendere prodotti e chiedere voti mescolando tutto in uno stesso gioco... in questo tempo presente cerchiamo di rimettere in fila le parole per continuare ostinatamente a dire le cose – si legge nella nota di presentazione dell’iniziativa che chiuderà la manifestazione PÉ Ì NDÓ 2018, con il suo programma dieventi ad ingresso gratuito.

Cori e Sesto Calende: sabato la cerimonia conclusiva del Patto di Gemellaggio nel nome di Alessandro Marchetti

Sabato 8 settembre, nella sala consiliare del Comune lombardo, sarà firmato il patto conclusivo del gemellaggio tra le città di Cori (LT) e Sesto Calende (VA) per la cooperazione nella comune memoria dell’ingegnere aeronautico Alessandro Marchetti.

Il gemellaggio unisce le due città nel nome di uno dei più grandi progettisti aeronautici italiani, che a Cori nacque (nel 1884) e ideò il suo primo aereo ispirandosi al volo dei falchi, e che a Sesto Calende visse i suoi successi, facendo della SIAI Marchetti, tra le due guerre, la più famosa industria aereonautica del mondo ed arrivando a occupare undicimila di persone.

La prima firma è stata apposta dal Sindaco di Cori Mauro De Lillis e dal Vicesindaco di Sesto Giovanni Buzzi nel chiostro del Complesso Monumentale di Sant’Oliva proprio nel giorno dell’85° anniversario della seconda Crociera Atlantica - la celebre Crociera del Decennale (1 luglio 1933) cui presero parte 25 idrovolanti SIAI-Marchetti S.55X che da Orbetello volarono alla volta di Chicago.

La cerimonia conclusiva andrà a coronare il percorso iniziato circa un anno fa e a sugellare la volontà espressa nella Lettera d’Intenti, confermata dai rispettivi consigli comunali, con la quale i rappresentanti delle due città si sono impegnati a favorire e sostenere attività e iniziative volte a valorizzare la figura di questo pioniere dell’aeronautica morto nel 1966 a Sesto Calende, dove, come detto, ha vissuto e lungamente operato e che a Cori riposa nella cappella di famiglia. In particolare per il Comune lepino il gemellaggio riveste una particolare rilevanza anche in vista della realizzazione del futuro museo Alessandro Marchetti.

Nell’occasione saranno presentati il volume e la mostra “Fogli volanti”, curati dal critico d’arte Mauro Carrera, con contributi artistici e poetici di autori provenienti da tutto il territorio nazionale sul tema del volo e sarà proiettato il trailer del mediometraggio diretto da Angelo Bianchi, ‘Con gli occhi pieni di cielo’, ispirato agli anni giovanili di Alessandro Marchetti.

Capalbio: Piazza Magenta gremita per Zigzag Music e la The Scoop Jazz Band

LA SERATA – È stata la splendida cornice di Piazza Magenta ad ospitare venerdì 31 agosto, ore 21:30, il secondo appuntamento di Zigzag Music è il nuovo progetto dell'agenzia di comunicazione Zigzag di Andrea Zagami per proporre musica di qualità a Capalbio.

Ieri sera è stata la volta del concerto della The Scoop Jazz Band, la prima orchestra di musicisti giornalisti, che si è esibita con grande successo davanti ad un pubblico attento e numeroso, che ha finito per alzarsi dalle sedie e ballare in ogni angolo di Piazza Magenta.

L’esibizione della The Scoop Jazz Band ha vissuto anche attimi di grande commozione quando, all’inizio della loro performance, i musicisti hanno eseguito la canzone di Paolo Conte “Genova per noi” in ricordo delle vittime del crollo del ponte Morandi a Genova, facendo cantare tutto il pubblico presente.

La performance è poi proseguita con brani di Herbie Hancock, Duke Ellington, George Gerswin, Fred Buscaglione, Bruno Martino, Morcheeba, Louis Armostrong e tanti altri.

The Scoop Jazz Band si è esibita con questa formazione: Dino Pesole alla chitarra, Stefano Greco alle tastiere,Stefano Sofi alle percussioni, Guido Cascone alla batteria, Sebastiano Forti al sax, Stefano Abitante tromba e voce, Donatella Càmbuli voce, Massimo Leoni voce, e Antonello Mango al basso.

I musicisti sono riusciti a toccare gli animi del pubblico di Capalbio tanto che nel corso della serata è stata decisa la nascita a breve di un fan club della The Scoop Jazz Band a Capalbio, tanto che le adesioni corrono già numerose su un nuovo gruppo WhatsApp dedicato a chi ha imparato a conoscere questa orchestra di jazzisti giornalisti ieri e a chi li amava già da tempo.

Questo secondo appuntamento in Piazza Magenta chiude idealmente la stagione estiva di Capalbio Libri che torna al suo amore per la musica ed è dedicato ad incontrare "musicisti per passione" come nel caso di The Scoop Jazz Band.

La serata che è stata presentata dall'attrice Irene Grazioli Fabiani è stata organizzata dall’agenzia di comunicazione Zigzag di Andrea Zagami in collaborazione con il Comune di Capalbio, l'Hotel Valle del Buttero e la residenza di campagna La Capalbiola, e con il contributo della società di consulenza strategica per la comunicazione Comin & Partners.

IL PROGETTO - Zigzag Music è il nuovo progetto dell'agenzia di comunicazione Zigzag di Andrea Zagami per proporre musica di qualità a Capalbio.

Zigzag Music intende proporre idee, performances, esplorazioni, laboratori ed ha vissuto e vivrà altri appuntamenti nel corso dell'estate 2018, utilizzando ogni volta location diverse, inusuali e sorprendenti, coinvolgendo le migliori eccellenze del territorio capalbiese.

Il primo appuntamento di Zigzag Music si è tenuto lo scorso 29 Giugno a mezzanotte in una notte di luna piena sulla sabbia dell'Ultima Spiaggia dove si è esibita Elena Somarè che ha incantato il pubblico con il suo fischio "magico".

I PROSSIMI APPUNTAMENTI - Per il 2018 è in programma un terzo appuntamento: "Conversazioni sul jazz"con Stefano Zenni, che insegna Storia del Jazz e Analisi delle forme del jazz nei Conservatori di Bologna e Firenze. Un vero e proprio esperimento che avrà luogo il 29 Settembre, il 6 Ottobre, il 13 Ottobre dalle 18.30 alle 21.00, tre appuntamenti in tre sabati consecutivi per chi ama o vuole conoscere meglio il jazz.

Gli incontri saranno a numero chiuso (max 25 partecipanti per ogni conversazione), saranno solo suprenotazione e si svolgeranno presso la residenza di campagna La Capalbiola di Capalbio. Sarà possibile prenotare la partecipazione ad una sola o a più conversazioni.

Le Conversazioni sul jazz sono organizzate da Zigzag in collaborazione con la residenza di campagna La Capalbiola e con La Vigna sul mare, una delle aziende vinicole più dinamiche di Capalbio che farà degustare ai partecipanti i migliori prodotti della cantina.

THE SCOOP JAZZ BAND - Un gruppo di giornalisti e musicisti uniti dalla passione del jazz e del blues, che propone un repertorio misto di successi del repertorio standard jazz e classici blues e swing con reinterpretazioni originali sia sul versante ritmico che su quello melodico .

The Scoop Jazz Band nasce nel 2010 per iniziativa di Dino Pesole alla chitarra, editorialista del Sole 24 Ore,Antonio Troise alle tastiere, editorialista di QNRomano Petruzzi al sax, consulente del lavoro, e Stefano Sofigià giornalista del Messaggero. Al gruppo originario si uniscono le voci di Donatella Cambuli e Massimo Leonigiornalista di SkyTg24. La sezione ritmica si potenzia con l'ingresso di Antonello Mango al basso eGuido Cascone alla batteria. Infine entrano nella band il sassofonista Sebastiano Forti e alla tromba Stefano Abitante.

I numerosi concerti che hanno visto protagonista in questi anni la Scoop Jazz Band in storici locali come il Teatro Arciliuto a Roma, a Villa Piccolomini, al Lian Club, all'Apartment Bar, al Rest Art Rome, presso le sedi di rappresentanza della Commissione Europea e del Parlamento europeo, e in occasione di importanti eventi istituzionali, convegni italiani e internazionali, sono stati seguiti con crescente attenzione e partecipazione da parte del pubblico.

In particolare la Band si è esibita allo Spazio Europa di via IV Novembre a Roma in più occasioni (tra questi gli eventi organizzati dalla Rappresentanza per la festa del Natale 2013 e 2014, per la Festa dell’Europa che ha visto esibirsi la band in Piazza Testaccio e in Piazza del Popolo).

Numerose le performance della Scoop Jazz Band in iniziative culturali a Roma, nel Lazio, in Emilia Romagna e anche a Napoli - nell'ottobre del 2014 - in occasione dell'Assemblea annuale delle Piccole e Medie imprese organizzata dalla Commissione Ue. Poi i concerti all'Istituto italiano di Cultura a Istanbul e presso il Palazzo di Venezia di Istanbul. A seguire, le serate al Cotton Club, al Circolo Montecitorio e al Foyer del Teatro San Carlo di Napoli, nonché la partecipazione alla giornata organizzata dal Movimento europeo e dalla stessa Rappresentanza a Roma, all’Aula Magna della Sapienza il 24 marzo 2017 in occasione delle celebrazioni dei sessanta anni dalla firma dei Trattati di Roma. Ed ancora il concerto organizzato dalla Camera dei Deputati il 19 giugno 2017 nella cornice del restaurato Chiostro di Vicolo Valdina, la serata organizzata il 21 giugno 2017 al Complesso museale Montemartini, in occasione della Festa europea della Musica e infine le serate a Villa Ada e al Festival Jazz di Villa Celimontana.

Nel 2018 si segnalano i concerti all’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini di Frascati, al Gran Hotel Gianicolo e al Festival dell’Economia di Trento. Infine le serate al Circolo Antico Tiro al Volo, al Circolo Golf Olgiata e a Todi.

La band ha un profilo Facebook e un sito web: www.scoopjazzband.eu

COMIN & PARTNERS - Comin & Partners è un team di professionisti della comunicazione e della consulenza strategica con un’esperienza consolidata nella pianificazione e nella gestione di grandi operazioni aziendali, attività di reputation management, campagne di comunicazione e stakeholder engagement e scenari di crisi. Offre un approccio strategico e integrato nell'ambito della comunicazione, delle relazioni con i media e con le istituzioni, delle strategie digitali e del crisis management, mettendo la propria esperienza a disposizione di grandi aziende e realtà multinazionali, top manager, istituzioni e organizzazioni, per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi.

Michele Sabatini
michelesabatini@zig-zag.it

Cori (LT): Giovani Energie, il Servizio Civile Nazionale Universale 2018

C’è tempo fino a venerdì 28 Settembre per iscriversi al Servizio Civile Nazionale Universale 2018 che si svolgerà presso il Segretariato Sociale del Comune di Cori in collaborazione con il Consorzio Parsifal. 6 i posti a disposizione, rivolti a coloro che abbiano un’età compresa tra i 18 e il 28 anni, interessati ad impegnarsi per un anno in un’esperienza altamente formativa e di alto valore etico, che consentirà di conoscere meglio se stessi e avvicinarsi con un’ottica diversa agli altri. 

La domanda, scaricabile dal sito del Consorzio Parsifal, dovrà pervenire unicamente presso la sua sede, in Viale G. Mazzini, 51 a Frosinone: consegnata a mano, dal lunedì al venerdì negli orari: 9:00 – 13:30, 15:00 – 18:00, oppure spedita allo stesso indirizzo tramite raccomandata A/R, o inviata a mezzo pec. In seguito è bene consultare il portale del Consorzio Parsifal oppure la sua pagina Facebook per rimanere aggiornati in merito alle prove di selezione.

“Giovani Energie” è il nuovo progetto di educazione e promozione interculturale dell’Assessorato alle Politiche Sociali dell’ente lepino che punta ad aiutare i minori stranieri presenti sul territorio a superare la percezione di diversità e il dualismo derivante dal confronto con la propria cultura di origine. Per questo motivo verrà offerto loro un sostegno nel percorso di inclusione e integrazione nella comunità locale, al fine di ridurre il rischio di emarginazione e intolleranza, facendo leva sul loro inserimento e successo scolastico.

I candidati verranno valutati dal Consorzio Parsifal sulla base dei criteri indicati dall’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile e secondo il possesso dei requisiti generali del bando e quelli specifici progettuali. Si terrà anche conto delle esperienze pregresse, dei titoli professionali e delle attitudini espresse dai concorrenti. I volontari si occuperanno di una serie di attività all’uopo predisposte dall’équipe dei Servizi Sociali di Cori, per un totale di 30 ore settimanali ripartite su 5 giorni.

PÉ Ì NDÓ: a Giulianello il Festival di Musica, Radici e Sentimenti Impopolari

Dal 5 a 9 Settembre, a Giulianello (LT), si terrà la VII edizione del PÈ Ì NDÒ - Festival di Musica, Radici e Sentimenti Impopolari, organizzato col sostegno del Comune di Cori, Rete Di Imprese e SPRAR. Cinque giorni di iniziative ad ingresso gratuito, con al centro la musica ma soprattutto la cultura. Quella della terra, che troverà spazio nel mercato contadino, e quella dei saperi artigianali, da sperimentare all’interno dei tanti laboratori. Gli spettacoli e gli incontri con ospiti nazionali contribuiranno a riempire l’evento di contenuti di valore. Tra le novità una serie di proposte per vivere, scoprire e tutelare il Monumento Naturale Lago di Giulianello.

Il 5 Settembre sarà dedicato alla questione migranti e caporalato in provincia di Latina, con la proiezione del documentario “The Harvest”, a partire dalle 21:00 alla Ex stazione – Piazzale 11 Settembre 2011. A seguire la giornalista Roberta Ferruti condividerà il racconto dell’esperienza di Riace e dell’esempio della Rete dei comuni solidali, prima dellospettacolo musicale “Arte migrante” di Lavinia Bianchi e MSNA “La pergola”.

Il 6 Settembre, alle 21:00, lo spettacolo musicale “Dove all’olivo s’intreccia la vite” - racconto musicato del percorso della via Francigena del Sud - di Francesco Ciccone aprirà la programmazione al Lago, con successiva osservazione delle costellazioni con il Gruppo Astrofilo Monti Lepini.

Il 7 Settembre, alle 9:30 la Bibiclettata per famiglie da piazza Umberto I al Lago (possibilità di noleggio gratuito di bici, prenotazione obbligatoria), dove alle 11:00 si riunirà laClasse di Yoga di Francesco Di Marco (prenotazione obbligatoria)Dalle 16:30 al centro storico il mercato contadino con aziende agricole, piccoli produttori, contadini e artigiani che promuovono un’idea di agricoltura consapevole, etica ed ecologica, lontana da quella dello sfruttamento indiscriminato. Dalle 17:00 la Ludoteca Itinerante “Ta ta”, il Laboratorio di Mosaico di Re-Live e il Cerchio Danzante, il Laboratorio di Ceramica di Studio d’arteall’Opera, il Laboratorio di Erbe spontanee di Anja Latini e Iseno Tamburlani. Alle 18:00 lospettacolo di burattini di Mobilitazioni Artistiche. Alle 19:00 le letture animate per bambinidella Biblioteca di Cori “Elio Filippo Accrocca” e della Cooperativa Utopia 2000. L’angolo dedicato ai libri vedrà la partecipazione della scrittrice e giornalista Lea Melandri, che da 40 anni fa parte del movimento delle donne italiano e indaga sulle questioni di genere. Alle 19:30 presenterà il suo ultimo libro “Alfabeto d’Origine”. La serata sarà dedicata ad Eduardo de Filippo, con la rappresentazione dell’opera “Pericolosamente” realizzata dalla compagnia “In3cci d’Arte”. Il concerto di Sandro Joyeux concluderà la terza giornata.

L’8 Settembre, alle 9:00 la visita ornitologica del Lago con l’ornitologo Ferdinando Corbi e le lezioni di yoga all’aria aperta. Dalle 16:00 alle 19:00 il Tour del Lago di Giulianello in canoa (possibilità di noleggio canoe)A piazza Umberto I, dalle 16:00 il Mercato Contadino edalle 17:00 il Laboratorio di Ceramica di Martino Antocchi, il Laboratorio di Coding perun’Europa interculturale dell’APS Polygonal, le Letture animate per bambini della LibreriaAnacleto, il Laboratorio di Mosaico, il Laboratorio di Ceramica, il Laboratorio di Saponinaturali di Anja Latini, il Laboratorio di Panificazione del Forno Pietrosanti. Alle 22:00 il concerto dell’Officine Meridionali Orchestra.

Il 9 Settembre, dalle 11:00, la XXVI edizione del LAGO CANTATO - Rassegna di oralità contadina con musicisti e cantori del territorio. Alle 16:00 Lettura ad alta voce per bambinidel libro “Un tuffo nel mare” di Davide Colla e laboratorio creativo. Alle 18:30 gli Atelier creativi per bambini de L’apostrofo-Inventare la lettura. Alle 21:00 la consegna del Premio “Raffaele Marchetti” istituito in memoria dell’avvocato che ha lottato per la tutela dei beni comuni e autore della poesia che dà il nome al festival. Il riconoscimento verrà attribuito a Marco Omizzolo, per il suo impegno nel dare forza alla lotta contro lo sfruttamento e il caporalato. Alle22:00 “Racconti e canzoni”, spettacolo di e con Ascanio Celestini e Giovanna Marini.

Cori di Nero Buono. L’Arte e la Musica nel Lazio delle Meraviglie

In risposta al bando “Lazio delle Meraviglie”, il Comune di Cori (LT) ha presentato alla Regione Lazio il progetto inerente la manifestazione “Cori di Nero Buono”, che ha come protagonista l’antico vitigno autoctono coltivato quasi esclusivamente nel suo territorio, di cui ne rappresenta l’identità vinicola, recuperato e rilanciato dalle tre cantine coresi che lo trasformano in vini rossi di qualità certificata dai marchi DOC e IGT.

Nella proposta redatta dall’Assessorato all’Agricoltura dell’ente lepino insieme allo Sportello Unico per le Attività Agricole, l’iniziativa – sostenibile, perché aderente alla campagna Plastic Free – dovrebbe svolgersi il 6 e 7 Ottobre. Con la partecipazione di altri operatori locali, la kermesse enologica arriverebbe a coinvolgere anche gli altri prodotti tipici e il patrimonio culturale della Città d’Arte.

L’idea è sviluppare percorsi di visita, anche guidata, a partire da tre epicentri di degustazione -piazza del Tempio d’Ercole, sagrato della Chiesa di Santa Maria della Pietà, chiostro del Complesso Monumentale di Sant’Oliva. La due giorni prevede poi un convegno con esperti del settore e unconcerto finale. Probabile cornice le esibizioni dell’arte del maneggiar l’insegna, le musiche e i balli rinascimentali, la polifonia sacra e profana.

“L’evento si inserisce in un disegno più ampio dell’attuale Amministrazione comunale, finalizzato a rafforzare, tutelare e valorizzare il processo di apertura e fruizione turistica fidelizzata del paese – spiegano il Sindaco Mauro De Lillis e l’Assessore Simonetta Imperia – tutto ciò a partire dalle nostre risorse agroalimentari, da mettere a sistema e integrare sia con le altre eccellenze nostrane che con le diverse istituzioni e i territori limitrofi.”